gennaio 2012
La Juventus ha concluso l'acquisto del centrocampista dell'Atalanta Simone Padoin. Il costo dell'operazione si aggira sui 4.5 milioni di euro per l'acquisto a titolo definitivo del giocatore. Padoin, nelle ultime stagioni è diventato una colonna del centrocampo orobico e si è  messo in mostra per la sua notevole duttilità e per la costanza di rendimento, due caratteristiche che piacciono molto al tecnico bianconero Antonio Conte. Eccovi un video con le immagini del neo acquisto bianconero.
Eccovi la prima intervista rilasciata da Fernando Belluschi, dopo il suo trasferimento alla corte di Pasquale Marino. Il centrocampista argentino del Porto, arriva con la formula del prestito con diritto di riscatto e va a rinforzare ulteriormente la squadra genovese.
Il Genoa piazza l'ennesimo colpo di mercato, arriva anche il centrocampista argentino Fernando Belluschi. Preziosi in questa sessione di mercato invernale si e' scatenato ed e' riuscito a portare a termine alcune operazioni di mercato di notevole interesse che vanno a  rinforzare notevolmente la squadra guidata da Pasquale Marino. Dopo gli arrivi di Biondini e Gilardino, con la formula del prestito con diritto di riscatto, arriva dal Porto anche Fernando Belluschi, centrocampista offensivo di 28 anni, molto dotato tecnicamente, che in passato ha vestito la maglia dell'Olimpiacos e del River Plate. Eccovi due video con alcuni "numeri" di alta scuola del neo acquisto del Genoa.
A fianco le probabili formazioni della sfida Parma - Juventus, le due squadre si affronteranno questa sera nell'anticipo della ventunesima giornata del Campionato di Serie A. Il tecnico bianconero Antonio Conte, sembra intenzionato a schierare il 3-5-2 delle ultime partite. Qui sotto il video relativo alla partita di andata disputata a Torino in cui i bianconeri travolsero il Parma con un perentorio 4-1.
L'Arsenal batte l'Aston Villa per 3-2 nel quarto turno della FA Cup. La squadra di Wenger, dopo che era andata sotto di 2 gol, con una straordinaria rimonta guidata da Van Persie, riesce incredibilmente a ribaltare il risultato. Eccovi il video con i gol e le highlights di questo incontro avvincente e spettacolare.
La Juventus ha ceduto al Catania il difensore Marco Motta. Le due società, si sono accordate per il trasferimento del giocatore con la formula del prestito. L'esterno difensivo bianconero, reduce da due stagioni non particolarmente brillanti, era finito ai margini del progetto di Conte. Con il trasferimento alla corte di Montella, spera di poter finalmente riacquistare quello smalto che lo aveva portato a vestire la maglia della .Nazionale. Eccovi un video con alcune belle giocate di Marco Motta con la maglia della Roma e della Nazionale.
A seguire i video con il riassunto dei gol segnati nella ventesima giornata della Serie A. Eccovi il tabellino dei risultati con i marcatori. Fiorentina - Siena 2-1: Dopo appena 4' Jovetic porta in vantaggio la Fiorentina', Natali al 63' firma il raddoppio, all'87' Calaiò accorcia le distanze per il Siena su calcio di rigore. Cesena - Atalanta 0-1: Un autogol di Marco Rossi a 15' dalla fine, regala all'Atalanta una vittoria molto importante per la salvezza. Palermo - Novara 2-0: Uno scatenato Igor Budan, stende il Novara con una doppietta.  Genoa - Napoli 3-2: Straordinaria prestazione del Genoa che tramortisce il Napoli con una doppietta di Palacio e un gol di Gilardino, negli ultimi 10' Cavani e Lavezzi  accorciano le distanze per i partenopei. Roma - Bologna 1-1: Il Bologna passa in vantaggio con Di Vaio, ma dopo 5' Pjanic ristabilisce la parità, con un gran gol su calcio di punizione. Chievo - Lazio 0-3: La Lazio demolisce il Chievo con un gol di Hernanes ed una doppietta di Klose nel finale della gara. Lecce - Inter 0-1: Un gol di Giacomazzi ferma la rincorsa dell'Inter verso le zone alte della classifica. Milan - Cagliari 3-0: Alla mezzora, Ibraimovich su punizione sblocca il risultato, verso la fine del primo tempo raddoppia Nocerino con una rasoiata dal limite, nella ripresa Ambrosini arrotonda il risultato. Juventus - Udinese 2-1: Una doppietta di Matri consente alla Juventus di battere l'Udinese, Floro Flores in contropiede, realizza il momentaneo pareggio dei friulani. Catania - Parma 1-1: Al 32' Bergessio porta in vantaggio il Catania al termine di una splendida azione in velocità, al 43' Modesto pareggia i conti con una bella conclusione dal limite.


Milan vs Cagliari 3:0 ALL GOALS HIGHLIGHTS by maidb7abc

Con un comunicato ufficiale, la Juventus ha annunciato il  passaggio di Luca Toni alla formazione araba del F.C. Al Nasr, sulla cui panchina siede l'ex portiere dell'Inter e della Nazionale Walter Zenga. L'accordo tra le due squadre, prevede la cessione a titolo definitivo dell'ex Campione del Mondo, il quale a sua volta, ha firmato con la squadra di Dubai, un contratto di un anno. Eccovi un video divertentissimo che ha come protagonisti Luca Toni e il suo ex compagno di squadra Frank Ribery. Le immagini, girate all'Allianz Arena di Monaco alcuni anni fa, mostrano i due giocatori cimentarsi in una sfida all'ultimo pallone, che inizia negli spogliatoi, prosegue sul campo e termina sulle tribune dello stadio di Monaco.
Dopo la sconfitta con il Lecce, la dirigenza nerazzurra è corsa immediatamente ai ripari. Con un vero e proprio blitz di mercato, il presidente Moratti, ha concluso l'acquisto di Guarin. Il centrocampista colombiano del Porto, era stato a lungo nel mirino della Juventus, ma l'arrivo di Caceres, ha fatto tramontare la trattativa essendo ambedue extracomunitari. Il solido centrocampista della nazionale colombiana, non potrà disputare le partite della Champions League, ma sarà molto utile in campionato per dare maggiore concretezza al centrocampo nerazzurro. Non sono ancora state rivelate le cifre e i termini dell'accordo, in serata è atteso l'annuncio ufficiale da parte della società. Una delle caratteristiche che lo hanno reso famoso, è l'abilità nelle conclusioni dalla lunga distanza, eccovi il video relativo ad un gol realizzato dal colombiano con un tiro da distanza "siderale".
Frappe de 40 m par Freddy Guarin du FC Porto by
Il Lecce batte l'Inter 1-0 e Recalcati annuncia ufficialmente che gli viene da piangere. Il telecronista tifoso dei nerazzurri, preso dallo sconforto per la sconfitta, commenta le fasi salienti della partita con il suo solito sarcasmo, accanendosi in particolare con Alvarez, Nagatomo, Zarate e Pazzini.
-
Eccovi lo straordinario gol su punizione di Pjanic con la telecronaca del mitico Zampa. Il telecronista tifoso dei giallorossi, trascinato dall'entusiasmo per il pareggio della Roma, definisce la rete del Bosniaco, una "pennellata" che neanche Giotto avrebbe saputo fare.
by
Il Genoa batte il Napoli 3-2 grazie ad una doppietta dello scatenato Palacio e un gol di Gilardino. Eccovi il video dei gol con la telecronaca di Raffaele Auriemma. Il popolare telecronista tifoso dei partenopei, dopo le 3 reti dei rossoblù è moralmente a pezzi, il suo entusiasmo si riaccende solo nei minuti finali, quando con i gol di Cavani e Lavezzi, la squadra di Mazzarri accorcia le distanze e sfiora il pareggio, poco dopo però arriva il triplice fischio finale, che crea una profonda delusione e qualche rammarico nel cuore del simpatico telecronista.
Nel posticipo serale della ventesima giornata, il Milan travolge il Cagliari con un perentorio 3-0 e si riporta a -1 dalla  Juventus. I rossoneri, nella prima mezzora della gara, faticano non poco a trovare degli spazi nella granitica difesa del Cagliari, la squadra di Ballardini è molto compatta e grazie ad un pressing asfissiante, soffoca sul nascere la manovra del Milan. Al 32' però, il solito Ibra decide di levare le castagne dal fuoco ad Allegri e con una splendida punizione dal limite, fa secco Agazzi. Sulle ali dell'entusiasmo per il vantaggio ottenuto, la manovra rossonera diventa più fluida e prima della fine del primo tempo, arriva anche il raddoppio di Nocerino, l'ex rosanero,  servito da una sponda di petto di Ibra, lascia partire una rasoiata a pelo d'erba, che si infila nell'angolo alla destra di Agazzi. Nella ripresa, gli uomini di Allegri, forti del doppio vantaggio, gestiscono senza problemi la partita e al 75' incrementano ulteriormente il bottino con una rete di Ambrosini.
Il Palermo batte il Novara con un rotondo 2-0 grazie ad una doppietta del ritrovato Igor Budan. Il croato, dopo il gol di domenica scorsa, con queste altre 2 reti, conferma il suo pieno recupero, dopo i ripetuti inforuni che lo avevano afflitto nell'ultimo periodo. Va segnalata anche la straordinaria partita di Miccoli, che oltre ad aver fornito gli assist per entrambi i gol, ha sciorinato tutto il suo repertorio di giocate di classe, che hanno ripetutamente infiammato il "Barbera".
Palermo 2-0 Novara by goalsarena2012-2
La Lazio espugna il campo del Chievo con un secco 3-0 maturato nei minuti finali grazie ad una splendida doppietta di Klose, dopo che nel primo tempo, la squadra di Reja era andata in vantaggio al 21' con un gol di Hernanes. Con questa vittoria esterna, la squadra capitolina raggiunge la quarta posizione in classifica a quota 36, scavalcando l'Inter che dopo la sconfitta sul campo del Lecce rimane ferma a quota 35.
Straordinario successo del Genoa per 3-2 sul Napoli. I Grifoni si vendicano del 6-1 subito all'andata e con 2 gol dell'irresistibile Palacio e uno di Gilardino, tramortiscono la squadra di Mazzarri, mettendo il sicuro il risultato. I partenopei, negli ultimi minuti della partita, hanno avuto un impennata di orgoglio, culminata con i gol di Lavezzi e Cavani che hanno reso la sconfitta meno amara. Eccovi il video con i gol e le azioni salienti di questa avvincente partita.
Dopo la pesante sconfitta con la Juventus in Coppa Italia, la Roma non riesce ad andare oltre un pareggio per 1-1 contro il Bologna che è si e' presentato all'Olimpico ben disposto in campo e senza timori reverenziali. Dopo un primo tempo in cui, i padroni di casa hanno spinto molto, ma non sono riusciti a trovare varchi nell'attenta difesa dei rossobù, all'inizio del secondo tempo, uno scatenato Di Vaio, ha prima fallito di un soffio il gol e pochi minuti più tardi ha portato in vantaggio gli uomini di Pioli. Al 50', il capitano del bologna, pescato da un lancio lungo, si invola tutto solo verso la porta giallorossa e salta Stehkelemburg in uscita, ma il suo tiro viene fermato da Juan, che con un gran recupero, evita il gol a porta ormai sguarnita. Il gol è pero' nell'aria e arriva al 57' con il solito Di Vaio che lascia sul posto Juan e con un bel diagonale infila l'estremo difensore della Roma. Il sogno di un colpaccio sul campo dei giallorossi, svanisce però nel giro di pochi minuti, al 62' Pijanic con una splendida punizione a giro, ristabilisce la parità e fa tirare un sospiro di sollievo a Luis Enrique. Eccovi il video con i gol e le azioni salienti della partita.
La Fiorentina batte il Siena 2-1 nell' anticipo della ventesima giornata di campionato. I gigliati, grazie ai gol di Jovetic e Natali tornano a vincere una gara casalinga dopo quasi due mesi e si aggiudicano il derby toscano con il Siena. Buono l'esordio di Amauri in maglia viola, l'ex bianconero si è mosso molto bene, rimanendo in campo per oltre 80 minuti ed è uscito tra gli applausi dai tifosi viola. Eccovi il video con i gol e le highlights della gara.
Il Lecce batte l'Inter per 1-0 con un gol di Giacomazzi al 39' del primo tempo. Il capitano dei Leccesi, pescato in area da un lancio dalla trequarti, controlla abilmente la sfera con il petto e in giravolta fulmina Julio Cesar con un destro incrociato. Eccovi il video del gol di Guillermo Giacomazzi che consente ai padroni di casa di portare via l'intera posta ed infliggere alla squadra di Ranieri una sconfitta del tutto inaspettata che rallenta bruscamente, la straordinaria rimonta dei nerazzurri.
Eccovi il video dei gol di Juventus - Udinese con la telecronaca di Zuliani. Nell'anticipo serale della ventesima giornata di campionato, i bianconeri hanno sconfitto i friulani col punteggio di 2-1 in una gara avvincente, combattuta a viso aperto dalle due squadre sotto un'abbondante nevicata. 
Eccovi il video dell'intervista rilasciata da Andrea Barzagli dopo l'anticipo serale della ventesima giornata di campionato in cui, sotto un abbondante nevicata la Juventus ha battuto l'Udinese 2-1. Il granitico difensore bianconero, con una prestazione superlativa, ha contribuito in maniera determinante al successo degli uomini di Conte, che con questa vittoria, aumentano il loro vantaggio in classifica sulla squadra di Guidolin e continuano la loro corsa verso l'ambito traguardo dello scudetto, mettendo in cassaforte tre punti molto "pesanti".
Eccovi il video relativo all'intervista rilasciata da Alessandro Matri dopo la vittoria della Juventus sull'Udinese per 2-1, l'attaccante bianconero, con una splendida doppietta ha steso i friulani, diventando il mattatore dell'anticipo serale della ventesima giornata di campionato.
Eccovi il video della conferenza stampa tenuta da Antonio Conte dopo la vittoria della Juventus sull'Udinese per 2-1. Il tecnico bianconero dopo aver elogiato gli avversari e promosso a pieni voti i suoi giocatori, rispondendo alla domanda di un giornalista riguardante le occasioni concesse all'Udinese all'inizio del secondo tempo, l'allenatore bianconero con grande sincerità ammette " in quel momento ero incazzato nero".
La Juventus batte l'Udinese col risultato di 2-1 in una partita avvincente e spettacolare, combattuta dalle due squadre sotto un incessante nevicata che si è protratta per tutto l'incontro. Per questa sfida di alta classifica con i friulani, Conte ripresenta il 3-5-2 utilizzato martedì scorso nella vittoriosa gara con la Roma in Coppa Italia, con le varianti di Vidal e Quagliarella al posto di Marrone e Del Piero. Nei primi minuti, sono i portieri i grandi protagonisti della gara. Inizia lo show Handanovic, andando a chiudere splendidamente lo specchio della porta ad Estigarribia, messo in movimento da uno splendido lancio di Quagliarella, poco dopo è invece Buffon a salvare il risultato deviando in angolo una gran botta di Abdi dal limite dell'area. Passano pochi minuti ed è ancora Handanovic, a salire in cattedra, deviando di quel tanto che basta, una conclusione ravvicinata di Matri.  Al 27' grazie ad uno schema su calcio d'angolo, realizzato alla perfezione, Estigarribia ha un'occasione d'oro, ma la spreca sparando alle stelle da posizione favorevolissima. Al 34' Lichtsteiner, servito da un invenzione dal vivacissimo Quagliarella, temporeggia troppo e consente il recupero in extremis di Abdi. Dopo le due clamorose occasioni buttate al vento, al 42' la Juventus si porta in vantaggio. Estigarribia si invola sulla fascia sinistra , si beve Basta con una finta, va sul fondo e mette in mezzo un insidioso traversone per Quagliarella, che con un preciso colpo di testa, costringe Handanovic all'ennesimo miracolo, sulla corta respinta del portiere però, con grande opportunismo, si avventa Matri che ribadisce in rete da pochi passi. Nella ripresa, la squadra bianconera parte subito forte nel tentativo di chiudere la partita, scoprendo ingenuamente il fianco alle temibili ripartenze della squadra di Guidolin. Al 52' Di Natale dopo un veloce contropiede, fa venire i brividi a Buffon con una conclusione angolata che si spegne di poco a lato. Dovrebbe essere il campanello d'allarme che fa capire ai bianconeri, quanto può essere pericoloso concedere ai friulani gli spazi per il loro micidiale contropiede, ma la squadra di Conte lo sente e al 56' viene punita. Isla conquista un pallone in mezzo al campo e con un veloce affondo per le vie centrali, coglie i bianconeri sbilanciati in avanti, mentre in sua assistenza si fiondano immediatamente Floro Flores a sinistra e Di Natale a destra, il cileno arrivato al limite dell'area temporeggia e poi serve Floro Flores e per l'attaccante friulano, tutto solo sul vertice sinistro dell'area, è un gioco da ragazzi, battere Buffon con un diagonale che si spegne nell'angolo lontano. La gioia dei friulani però non dura molto, al 64' Matri, servito al limite dell'area da una deviazione volante di Marchisio, controlla la sfera con le spalle alla porta, si gira e fa secco Handanovic per la seconda volta, con un tiro non potente ma angolatissimo. Il gol questa volta taglia le gambe all'Udinese che complici anche la stanchezza e il campo reso pesante dall'incessante nevicata, non riesce più a dare incisività alle sue azioni. Per i bianconeri, a questo punto, diventa facile gestire la gara, sfruttando la superiorità in fase di palleggio e il  possesso palla e riescono a trascorrere senza troppi patemi d'animo la mezzora di gioco che rimane, guadagnando così altri 3 punti importantissimi per la corsa allo scudetto.
E' terminata con un pareggio per 1-1 la partita amichevole disputata a Santiago del Cile tra l'Universidad de Chile e il Nacional di Montevideo. Gli ospiti sono andati in vantaggio al 28' del primo tempo con un calcio di rigore trasformato dall'ex nerazzurro Recoba.  Nella ripresa, al 78' Morales ha ristabilito la parità con una punizione così potente che il portiere probabilmente non ha nemmeno visto passare. L'attaccante cileno, da posizione estremamente defilata, poco fuori dell'area di rigore, mentre tutti si aspettavano un cross al centro, ha lasciato partire un missile terra aria che si è infilato sotto la traversa ed  ha scatenato l'incontenibile gioia dei tifosi di casa. Eccovi il video con la sintesi e i gol dell'incontro.
L'International di Porto Alegre batte i colombiani dell'Once Caldas 1-0 nel match valevole per i playoff della Coppa Libertadores. Il gol che ha dato la vittoria ai brasiliani, porta la firma del centravanti della nazionale verdeoro Leandro Damiao che è da tempo nel mirino della Juventus. Eccovi il video delle azioni salienti dell'incontro, con il tipico commento alla brasiliana del telecronista Carlos Jomada.
Il Real Potosì batte il Flamengo di Ronaldinho 2-1 nel match valevole per i playoff della Coppa Libertadores che si è disputato allo stadio "Victor Augustin Ugarte" di Potosì. I boliviani, hanno reagito con veemenza al vantaggio iniziale dei brasiliani ad opera di Antonio e nel giro di 2 minuti soltanto, Centurion ha ristabilito la parità. Il gol che ha dato la vittoria ai padroni di casa è arrivato al 58' e porta la firma di Brittes.
Il Penarol batte il Caracas con un secco 4-0 nel match disputato allo stadio "Centenario" di Montevideo valevole per i playoff della Coppa Libertadores. Le reti dei padroni di casa sono state segnate da Freitas al 36', Zalayeta al 39', Pedro al 64' e Estoyanoff al 71'. Sullo 0-0 l'ex juventino Carini para un rigore. Con questo risultato la squadra uruguaiana accede alla fase finale a gironi e avrà come avversari l'Universidad del Cile, l'Atletico Nacional e il Godoy Cruz.
Eccovi il video della prima intervista da bianconero di Martin Caceres, registrata nella sala arrivi dell'areoporto Caselle di Torino. Rispondendo alle domande del giornalista, il difensore uruguaiano dichiara di essere molto felice per questo suo ritorno a Torino, spende parole di elogio per Chiellini e Del Piero e si dice orgoglioso del fatto che il suo arrivo nella squadra bianconera è stato fortemente voluto da Conte.
Martin Caceres è ormai un giocatore della Juventus. Il difensore uruguaiano, dopo le visite mediche di rito effettuate alla clinica Fornaca di Torino, si è recato nella sede di via Galileo Ferraris, per apporre la firma sul contratto che lo legherà alla Juventus per le prossime stagioni. Un gradito ritorno per tutto l'ambiente Juventino che due anni fa, ha già avuto modo di apprezzare la sua grande professionalità e la sua simpatia. Conte dal canto suo, ha dato il benvenuto a Caceres, affermando di essere molto soddisfatto del suo arrivo perchè essendo un giocatore grintoso che sa ben interpretare tutti i ruoli difensivi, la sua presenza sarà molto utile nella seconda parte della stagione.
Il Giudice Sportivo, ha squalificato Dias per tre giornate. La decisione è stata presa dopo che la Commissione Disciplinare ha analizzato le immagini relative al pugno con cui il difensore argentino ha mandato al tappeto Van Bommel durante la partita Milan-Lazio del 26/01/2012. L'episodio era sfuggito alla terna arbitrale e il giocatore non aveva subito alcuna sanzione sul campo, ma la prova televisiva lo ha incastrato. Eccovi il video relativo all'episodio incriminato.
Il Giudice Sportivo ha squalificato il giocatore della Roma Lamela per due giornate. Il provvedimento è stato preso in seguito all'espusione del giocatore argentino durante la partita Juventus - Roma del 24/01/2012 valevole per i quarti di finale di Coppa Italia. Nel secondo tempo, il giovane talento sudamericano aveva colpito Chiellini con un violento calcio al basso ventre mentre la palla era lontana, la scorrettezza era sfuggita all'arbitro impegnato a seguire l'azione in corso, ma non ad uno dei suoi collaboratori che aveva prontamente segnalato l'episodio al direttore di gara. Eccovi il video con le immagini del colpo proibito di Lamela e la sua conseguente espulsione.
Termina col punteggio di 2-2 il ritorno dei quarti di finale di Coppa del Re tra Barcellona e Real Madrid. Con questo risultato, la squadra di Guardiola, accede alle semifinali, dove incontrerà la vincente tra Valencia e Malaga. La partita, questa volta, è apparsa più equilibrata rispetto alle precedenti. Il Real, dopo essere andato sotto di due gol nel primo tempo per i gol segnati da Perdro e Dani Alvez, nella ripresa ha reagito con grande grinta e determinazione, ristabilendo la parità con Ronaldo e Benzema. Nel finale gli uomini di Mourinho, sono rimasti in dieci per l'espulsione di Sergio Ramos. Nel dopo partita, mentre i catalani festeggiavano il passaggio del turno, il tecnico portoghese ed alcuni giocatori tra cui Casillas, rispondendo alle domande dei giornalisti, hanno criticato aspramente l'arbitraggio. Il portiere delle "merengues", lo ha addiruttura invitato ad andare nello spogliatoio del Barcellona a festeggiare la qualificazione insieme ai blugrana.
Il Milan batte la Lazio 3-1 ed accede alle semifinali di Coppa Italia, dove incontrerà la Juventus che martedi scorso, nell'altro quarto di finale, si è imposta sulla Roma con un netto 3-0 . La squadra di Allegri, colpita a freddo dopo solo 5' di gioco da uno splendido gol di Cisse, ha reagito subito con veemenza e in meno di un quarto d'ora, trascinata dall'inventiva e la freschezza di El Shaarawi, ha ribaltato il risultato grazie a due straordinarie reti di Robinho e Seedorf. Dopo il vantaggio il Milan ha avuto un leggero rilassamento e la Lazio ne ha approfittato sfiorando il pari in due occasioni, prima con un colpo di testa di Gonzales, deviato in angolo da Amelia e poi con una punizione velenosa di Hernanes, alzata sopra la traversa dal portiere rossonero. Nella ripresa al 39',è arrivato anche il terzo gol rossonero ad opera del solito Ibraimovich, servito sul filo del fuorigioco da una bella verticalizzazione di Emanuelson. Da segnalare al 63' un pugno rifilato da Dias a Van Bommel, non rilevato dall'arbitro. Nelle immagini televisive, si vede chiaramente la volontarietà dello spiacevole gesto del difensore laziale, il quale molto probabilmente, verrà squalificato grazie alla prova Televisiva.
Zahia la sexy escort francese di origini algerine, dopo lo scandalo a luci rosse di cui fu protagonista quando era ancora minorenne, ha intrapreso la carriera di stilista e martedi scorso, grazie all'appoggio di un gruppo di investitori asiatici, ha presentato la sua prima collezione di biancheria intima. Eccovi il video con le immagini della sfilata, precedute da una breve intervista con l'ex ragazza squillo, che all'epoca dello scandalo, dichiarò di essere stata il "regalo" di compleanno della stella del Bayern e della nazionale francese Frank Ribery.
Incredibile ma vero, in Norvegia stanno sperimentando l'uso dell'elettroshock per punire severamente i giocatori responsabili di scorrettezze. La fantasia dei vichinghi non ha limiti, dopo le "Football Bubble" ecco un'altra invenzione che lascia il mondo del calcio a bocca aperta. , Di seguito, il video relativo ad una partita di Calcetto, che ha visto numerosi giornalisti partecipare nell'insolito ruolo di "Cavie" di un test sulla funzionalità delle apparecchiature.
In Norvegia hanno inventato il "Football Bubble",  un metodo rivoluzionario, per ridurre gli infortuni provocati da entrate assassine e cadute. Il metodo scoperto dai fantasiosi ricercatori vichinghi, consiste nell'infilare i calciatori dentro enormi bolle gonfiabili di plastica, che li ricoprono dalla testa fino sopra al ginocchio. Come dei giganteschi Airbags , le bolle, proteggono i giocatori, attutendo i colpi e facendoli rimbalzare docilmente nei contrasti e nelle cadute. Eccovi il video di una partita sperimentale, tra Sarpsborg e Fredrikstad.
Luis Enrique intervistato sul terreno di gioco, subito il dopo il fischio finale di Juventus - Roma 3-0, risponde con una risata fragorosa ad un giornalista della Rai, che gli chiede se la sconfitta della Roma è dipesa dall'atmosfera dello Juventus Stadium. Fare una domanda del genere a Luis Enrique, è il minimo che ti possa accadere, forse il giovane giornalista non era al corrente del fatto che il tecnico giallorosso, nella sua brillante carriera di giocatore, ha indossato per lungo tempo sia la maglia del Real Madrid che quella del Barcellona e di conseguenza ha vissuto tra il  Santiago Barnabeu e il Nou Camp.
La Juventus schianta la Roma con un secco 3-0 ed accede alle semifinali di Coppa Italia dove incontrerà la vincente tra Milan e Lazio. Conte che deve fare a meno di Marchisio e Pepe, opta per il 3-5-2 gia sperimentato con successo nelle trasferte di Napoli e Udine. Davanti a Storari il tecnico bianconero piazza il trio Bonucci, Barzagli e Chiellini, in mezzo, lascia Vidal in panchina e butta nella mischia Marrone al fianco di Pirlo e Giaccherini con Estigarribia e Lichstseiner esterni di centrocampo, mentre in avanti fa esordire Borriello al fianco di uno scalpitante Del Piero. La Juventus parte subito a razzo e al 6' minuto passa in vantaggio con un' altro gol di notevole fattura di Giaccherini, che ripete la prodezza di domenica a Bergamo. La squadra di luis Enrique reagisce attaccndo con insistenza, ma i bianconeri con un pressing molto alto, limitano notevolmente il possesso palla dei giallorossi che non riuscendo a dare profondità alla manovra, sono costretti ad affidarsi esclusivamente alle conclusioni da fuori. Alla mezz'ora la Juventus raddoppia con un capolavoro di Del Piero. Il capitano bianconero si incunea nella difesa giallorossa e dal limite dell'area in posizione decentrata lascia partire uno dei suoi famosi tiri a giro che si infila nel sette alla sinistra di Stankelemburg, che nulla può fare. Del Piero festeggia così nel migliore dei modi il suo primo gol allo Juventus Stadium e diventa il primo calciatore, ad aver segnato in tre stadi diversi con la stessa maglia. Prima della fine del primo tempo la Juventus ha l'occasione per chiudere la partita, ma l'inesauribile Estigarribia, lanciato splendidamente da Marrone,  spreca tutto sparando incredibilmente a lato da ottima posizione. Nella prima parte della ripresa, i bianconeri non concedono nulla alla Roma, che non riesce mai a rendersi pericolosa. Al 68' Lamela nervosissimo perchè il trio difensivo bianconero non gli aveva concesso una palla giocabile, perde la testa e con la palla lontana, colpisce Chiellini con un calcio violento, l'arbitro Banti, su segnalazione del guardialinee ferma il gioco e manda l'argentino a farsi la doccia tra gli ululati del pubblico torinese. Dopo pochi minuti, Conte sostituisce Borriello con Matri e concede ad Alex Del Piero la Standing Ovation dello Juventus Stadium ed inserisce Quagliarella. In superiorità numerica, con Quagliarella in grande forma ed un Estigarribia che con spunti in velocità e dribling ubriacanti, affetta la corsia di destra dei romani come fosse burro, la squadra bianconera, nonostante i due gol di scarto, assalta letteralmente i giallorossi come una belva assatanata di sangue e rischia di dilagare. Quagliarella, imbeccato da Matri, colpisce anche una traversa clamorosa da pochi metri con il portiere battuto. Al 90' arriva la terza rete dei bianconeri grazie ad un autorete di Kjaer, che nel disperato tentativo di anticipare Matri, spedisce la palla nella propria rete.
Dopo la sconfitta contro il Barcellona nell'andata dei quarti di finale di Coppa del Re e il susseguente scontro a viso aperto tra il Mourinho e gli spagnoli del Real, guidati da Sergio Ramos e Casillas, la stampa spagnola ha duramente attaccato il tecnico portoghese, accusandolo tra le altre cose, di voler abbandonare la squadra. Il quotidiano sportivo As, lo ha addirittura paragonato al capitano Schettino titolando "Mourinho pensa di abbandonare la squadra come il comandante della Concordia". Eccovi il video della conferenza stampa di Mourinho prima dell'incontro di ritorno con gli acerrimi rivali del Barcellona. Il tecnico visibilmente contrariato, risponde a monosillabi alle domande dei giornalisti e quando gli viene chiesto se intende abbandonare la squadra come il comandante Schettino, risponde "Non ho mai detto di voler andare via". 
Le sceneggiate di cui si è reso protagonista Di Canio sono innumerevoli, come lo sono le critiche che gli sono sempre piovute addosso in seguito a questi episodi. Ma tutti noi che amiamo questo sport, dobbiamo toglierci il cappello, dinnanzi alla straordinaria dimostrazione di "Fair play", che Paolo il "caldo" seppe offrire nel 2001 durante un incontro della Premier League. Per quel gesto a mio parere straordinario, Di Canio è stato premiato dalla FIFA con il prestigioso "Fair Play Awards". 
Nella sua carriera, Paolo Di Canio, con il suo carattere focoso, ne ha combinate di tutti i colori, ma grazie alla sua tecnica sopraffina e suoi gol da favola, è riuscito a diventare un idolo dei tifosi di tutte le squadre in cui ha militato. Nel video sottostante una compilation di alcune delle sue indimenticabili giocate di classe.
Le "Cassanate" di Antonio Cassano, sono molto famose e continuano a susseguirsi, ma il fenomeno di Bari vecchia, per questo tipo di cose, è da considerarsi un dilettante al confronto di Paolo Di Canio. Il tecnico dello Swindon Town, dopo una brillante carriera da "funambolo" del rettangolo di gioco, incastonata da gol e giocate di classe, che lo hanno fatto diventare un idolo dei tifosi di qualsiasi squadra in cui ha militato, è recentemente salito alla ribalta della cronaca, per alcune "sceneggiate" a bordo campo, ma questo non è niente paragonato a quello che riuscì a combinare, indossando le maglie di club prestigiosi come Lazio, Juventus, Celtic e West Ham. Guardatevi questa video compilation delle sue "Dicaniate" e capirete chi è il numero uno.
Eccovi i video con i gol e la sintesi di tutte le partite della 19^ giornata di Serie A. La Juventus con la vittoria di Bergamo sull'Atalanta per 2-0, si laurea Campione d'inverno con un punto di vantaggio sul Milan, vittorioso sul campo del Novara per 3-0, grazie alle magie del solito immenso Ibraimovich, che per l'ennesima volta in questa stagione, ha praticamente vinto la partita da solo (2 gol di cui uno di tacco). L'Udinese si conferma squadra di enorme spessore e batte agevolmente il Catania 2-1 (straordinario il raddoppio di Di Natale). L'Inter batte la Lazio 2-1 e continua la sua straordinaria rimonta verso il vertice della classifica (settima vittoria consecutiva). Anche la Roma prosegue il suo momento magico e travolge il Cesena con un pesante 5-1, regalando sprazzi di gioco stile Barcellona (Totti e Lamela superlativi). Nelle altre gare, il Napoli dopo essere andato in svantaggio, pareggia con il Siena 1-1 grazie ad un gol di Pandev nel finale, dopo che Cavani aveva fallito un calcio di rigore, Lecce e Chievo pareggiano 2-2 in una gara molto avvincente e combattuta, il Palermo trascinato da un Miccoli in grande forma, batte il Genoa con uno scoppiettante 5-3 e per finire Bologna e Parma pareggiano 0-0 il derby emiliano (unica gara senza gol).




Tamara Gorro è la vincitrice del Pallone Rosa 2011. Il premio messo in palio ogni anno da "Sport.es", che incorona la Wag più sexy dell'anno, sulla base dei voti ricevuti dai lettori. Quest'anno, l'ambito premio, e' andato alla splendida e provocante fidanzata del difensore argentino Ezequiel Garay, che ha ottenendo il 27% dei voti. Al secondo posto, con il 17%, la cantante Edurne, fidanzata del portiere del Manchester United De Gea. Terza col 13%, Irina Shayk, la modella di origini russe, fidanzata ufficialmente con Cristiano Ronaldo. Eccovi due video molto sexy della modella spagnola.
Durante l'incontro della Prima Divisione messicana tra il Tigres e il Santos Laguna, terminato con la vittoria dei padroni di casa per 3-1, l'arbitro dell'incontro Marco Rodriguez, tra lo stupore generale e l'ilarità dei giocatori in campo, estrae contemporaneamente due cartellini gialli ed ammonisce due giocatori che divertiti dal gesto fuori dalle regole, non riescono a trattenere un sorriso. La cosa però, sembra non aver altrettanto divertito la commissione disciplinare della federazione gioco calcio messicana, che per questo gesto estemporaneo e a parer mio simpatico, ha sospeso l'attività del direttore di gara per ben 5 giornate, dimostrando di avere il pugno di ferro, ma anche una preoccupante carenza di senso dell'humor, che in casi come questo non guasta mai.
Árbitro 2 targetas amarillas Tigres - Santos... by Cta_Lleida
Eccovi l'intervista di Francesco Totti, rilasciata ai microfoni di Sky Sport 24, dopo la strabiliante vittoria della Roma sul Cesena per 5-1. Il capitano giallorosso, che con i suoi gol e la sua immensa classe, ha contribuito in maniera determinante, alla quarta vittoria consecutiva in campionato da parte dei giallorossi, parla del record di gol con una sola maglia strappato all'indimenticabile "Barone" Nils Liedholm e analizza la straordinaria crescita della squadra, che nelle ultime apparizioni, è riuscita finalmente a trovare il bandolo della matassa ed ha iniziato a sciorinare prestazioni sempre più convincenti dal punto di vista collettivo. Rispondendo poi ad una domanda relativa al rinnovo del contratto da parte di De Rossi, Totti afferma di non essere al corrente dell'attuale situazione, perchè in genere non parla mai di queste cose con il compagno di squadra.
Roma - Cesena 5 - 1 Intervista Francesco Totti... by asromastreaming
Eccovi il video dei gol della 23° giornata del Campionato di Serie B. Battuta d'arresto del Torino che pareggia 1-1 sul campo del Cittadella e viene raggiunto in testa alla classifica, dal sempre più soprendente Sassuolo, che in un incontro caratterizzato dalla nebbia batte il Vicenza per 4-2 trascinato da Sansone (3 gol). Vittoria esterna del Modena, che si impone sul campo del Bari per 1-0, grazie ad un gol del rumeno Petre. Sesta vittoria casalinga del Verona che batte la Juve Stabia 2-0. Pareggio casalingo per 1-1 della Sampdoria con il Livorno. Quarta sconfitta consecutiva del Crotone sconfitto sul proprio campo dal Varese per 2-1.  Vittoria esterna del Pescara per 2-0 sul campo dell'Empoli. Successo casalingo dell'Ascoli sul Gubbio per 2-1 con gol di Papa Waigo e Falconieri per gli ascolani e Bazzocchia per gli ospiti e per finire importante vittoria interna del Grosseto sull'Albinoleffe per 1-0.
szólj hozzá: gol B
Eccovi il video della straordinaria vittoria della Roma sul Cesena per 5-1, con il commento del mitico Carlo Zampa. Il popolare telecronista tifoso dei giallorossi, impazzisce letteralmente di gioia per la "goleada" della squadra del cuore e commenta con la solita simpatia i gol e le straordinarie giocate di classe di Totti e Lamela che hanno mandato in visibilio l'Olimpico e messo al tappeto il Cesena.
Roma 5-1 Cesena | Carlo Zampa (21/01/2012) by asromastreaming