dicembre 2014
Juventus - Torino 2-1 Pirlo festaggiato dai compagni di squadra
Nell'atteso derby della Mole, gli uomini di Allegri, nonostante una prestazione collettiva di livello nettamente inferiore alla media di questo inizio di stagione, sono riusciti a portare a casa l'intera posta in palio contro un Torino ben disposto in campo da Ventura che ha saputo tener testa ai bianconeri per quasi tutta la gara. La gara direi quasi perfetta dei granata non ha portato ad un risultato positivo soltanto perchè tra le file nemiche si aggira un barbuto fuoriclasse dai piedi dorati ed il cervello fino che nonostante l'età avanzata, continua a fare la differenza dispensando pillole di calcio spettacolo farcite di classe cristallina. A seguire il video con le immagini relative agli ultimi tre minuti di gara culminati con la stoccata di Andrea Pirlo. Telecronaca faziosa con la voce di Enrico Zambruno.
Juventus - Torino 2-1 Andrea Pirlo
Il derby della Mole, si conclude con una vittoria maturata nell'ultimo dei tre minuti di recupero grazie ad una magia di Andrea Pirlo che con una rasoiata da fuori area che si va ad infilare nell'angolo basso alla destra di Gillet, incendia lo Juventus Stadium scatenando il tripudio dei tifosi bianconeri e dell'inimitabile telecronista tifoso Claudio Zuliani. La partita, si era messa subito bene per gli uomini di Allegri che si portavano in vantaggio dopo soli 15' grazie ad un rigore trasformato da Arturo Vidal. Subita la rete, i granata abbozzavano una reazione, ma erano ancora i bianconeri a spingere sull'accelleratore, costringendo gli uomini di Ventura a giocare con 10 uomini dietro la linea della palla. Al 22' però, con una ripartenza degna di un centometrista, il brasiliano Bruno Peres, dopo un "coast to coast" di 73 metri ristabiliva la parità freddando Storari con un diagonale potente e preciso che ammutoliva la parte bianconera dello stadio e mandava in visibilio la parte di fede granata. Dopo questa prodezza dell'ex giocatore del Santos, la partita scorreva via senza troppe emozioni e l'unica nota di rilievo, era l'espulsione di Lichtsteiner per doppia ammonizione ad un quarto d'ora dalla fine dell'incontro. Quando il pareggio sembrava ormai cosa fatta, e la Torino di fede granata stava già progettando un lunedi di passione per gli acerrimi rivali a strisce bianconere, il maestro "Von Karayan" in arte Andrea Pirlo, riportava i tifosi granata sulla terra, mettendo il suo sigillo personale alla partita e regalando tre punti molto pesanti sia per la classifica, che per il morale, della squadra bianconera. In occasione della stracittadina, l'accesa rivalità tra le due squadre, manda in fibrillazione il cuore dei tifosi più pacati, figuriamoci cosa può accadere quando come oggi, la partita viene decisa pochi istanti prima del fischio finale con un gol da antologia di uno dei beniamini della tifoseria. Gli spalti dello Juventus Stadium, si sono improvvisamente trasformati in una bolgia dantesca mentre sul rettangolo di gioco, Pirlo veniva letteralmente sepolto dall'abbraccio affettuoso di tutta la squadra panchina inclusa, il tutto, tra le urla di gioia di Claudio Zuliani che in cabina di regia, dava il meglio di se offrendo come suo solito, una scoppiettane telecronaca di cui, qui di seguito, vi ripropongo alcuni spezzoni ed i gol.