settembre 2016
Napoli-Benfica 4-2 Marek Hamsik

Un Napoli spumeggiante ed incontenibile batte il Benfica 4-2 e con sei punti in due partite, si porta saldamente in testa al Girone B della Champions League. I partenopei vanno in vantaggio al 20' con uno splendido colpo di testa di Hamsik su azione da calcio d'angolo. Nella ripresa il Napoli parte con il piede pigiato sull'accelleratore e nel giro di 7' minuti stende i lusitani con una doppietta di uno scatenato Mertens (51') e (58') ed una rete di Milik su calcio di rigore concesso per un fallo di Julio Cesar che in uscita travolge Callejon. Al 70' il Benfica accorcia le distanze con Guedes che approfitta di uno scellerato retropassaggio di Jorginho per impossessarsi della sfera, involarsi verso Reina, e depositare agevolmente il pallone in rete dopo aver evitato l'uscita del portiere partenopeo. Pochi minuti prima del fischio finale, all86',Salvio accorcia ulteriormente le distanze e la gara termina con il risultato di 4-2 in favore della formazione di Sarri che si conferma una vera e propria macchina da gol che sembra non risentire minimamente della partenza di Gonzalo Higuain.
A seguire un video con le highlights con i gol della gara del S. Paolo.

Dinamo Zagabria - Juventus 0-4 Gonzalo Higuain gol

La Juventus batte la Dinamo Zagabria 4-0 e con i tre punti conquistati raggiunge quota 4 e si porta al comando del gruppo H della Champions League insieme al Siviglia. Gli uomini di Allegri dominano la gara sin dalle prime battute e concedono pochissimo ai padroni di casa che riescono a rendersi pericolosi soltanto in un occasione con un colpo di testa di Schidenfeld che centra in pieno la traversa. Le reti dei bianconeri portano la firma di Pjanic (24'), Higuain (31'), Dybala (57') e Dani Alves (85'). Da segnalare l'ottima prova di Hernanes che ha fatto registrare una media del 93,5% di passaggi riusciti nella meta campo avversaria. A seguire il video con i gol e le highlights della partita.

Serie A Cagliari Sampdoria 2-1 video

Clamoroso al Sant'Elia: un incredibile errore di Viviano regala i 3 punti al Cagliari nel posticipo di Serie A.
Sembrava una partita destinata al pari dopo i gol di Galvao al 37' e il pareggio di Fernandes all'86 minuto ed invece subito dopo lancio lungo per Melchiorri, Viviano corre fuori area per una facile spazzata e manca il pallone, che l'attaccante del Cagliari spedisce prontamente in rete.
Una papera veramente sfortunata, per la gioia dei cagliaritani e la disperazione dei sampdoriani che dopo il gol del pari stavano tentando addirittura di vincere.
L'episodio per quanto sfortunato risulta comico nel video: vai col liscio!

Champions League Dinamo Zagabria Juventus conferenza Allegri

Alla vigilia della seconda partita di Champions per la Juventus, come di consueto Allegri si presenta in conferenza stampa anticipando il clima partita.
Certo la tensione è molto calata rispetto a quella conferenza dopo la sconfitta con l'Inter e il pareggio con il Siviglia, dove addirittura qualcuno parlava di esonero: la Juventus è tornata in testa alla classifica e gli animi sono più sereni.
Si presentano ai giornalisti Allegri e Chiellini: il difensore inizia dichiarando di aspettarsi una partita difficile e ritmi alti, anche se l'obbiettivo della Juventus saranno i 3 punti e per questo sarà fondamentale l'approccio.
Allegri non si sbilancia sulla formazione, pungolato sugli ex Mandzukic e Pjaca che hanno avuto un passato nella Dinamo Zagabria , ed anche lui dichiara come fondamentale sia la vittoria per puntare al primo posto del girone.
Il mister bianconero conferma la presenza di Khedira e Pjanic con Hernanes in posizione di regista, non svela le scelte sulle ali e richiama al giusto atteggiamento dopo la brutta prestazione di Palermo.
In ogni caso sarà fondamentale il risultato, domani ci vuole una vittoria ad ogni costo. Un pensiero sul beniamino locale Pjaca, per cui Allegri spende parole di stima.
Sotto il video della conferenza.

Champions League Dinamo Zagabria Juventus formazioni probabili video

Torna la Champions League e la Juventus affronterà domani in Croazia la Dinamo Zagabria, andiamo quindi a scoprire quali saranno le scelte di Allegri per questa sfida decisiva dopo il deludente pareggio in casa con il Siviglia.
La Juventus ci arriva prima in campionato ma con indisponibili Asamoah e Rugani, che dopo gli infortuni subiti contro il Palermo staranno fuori circa 45 giorni.
Le scelte di Allegri sembrano queste: in difesa, visto che anche Benatia sembra non aver ancora recuperato, sarà d'obbligo la BBC Barzagli Bonucci Chiellini, a centrocampo la vera sorpresa dove Hernanes dovrebbe essere confermato regista affiancato da Pjanic e Khedira, sulle ali Alex Sandro e Dani Alves ed in attacco la coppia argentina Dybala, Higuain.
Sarà interessante anche il ritorno di Pjaca nel suo ex stadio, anche se il giocatore partirà dalla panchina ed anche Mandzukic è un ex del team croato; squadra campione di Croazia e da sempre fucina di giovani talenti, anche se ha da poco perso le stelle Pjaca, a favore della Juventus, e Rog, da poco approdato al Napoli.
La Dinamo ha appena cambiato allenatore ed il nuovo mr. Sopic sembra orientato verso un 4-4-2 con Semper in porta; difesa con Stojanovic, Schindelfeld, Benkovic, Borna Sosa; centrocampo con Situm, Jonas, Machado e Coric; in attacco i nomi più prestigiosi con Soudani e Junior Fernandes.
Sotto il video delle migliori azioni dell'ex Pjaca quando ancora era nel team croato.

Serie A Fiorentina Milan formazioni probabili video

Il posticipo di lusso di questa domenica di campionato è Fiorentina contro Milan delle 20.45 al Franchi di Firenze.
La Fiorentina arriva a questa partita col morale alto: due vittorie nelle gare precedenti con Chievo e Roma, escludendo la partita sospesa con il Genoa, e la miglior difesa del campionato con soli 4 gol subiti.
Sousa dovrebbe confermare Bernardeschi a centrocampo e Kalinic e Ilicic in attacco, ancora indisponibili Astori e Vecino.
Anche il Milan è reduce da una bella vittoria con la Lazio ed ha uno strepitoso Bacca che ha già segnato 5 gol in 5 gare, inoltre sarà interessante vedere come il Franchi accoglierà gli ex Montella e Montolivo.
Per i rossoneri rientrano in gruppo Antonelli e Sosa, indisponibili Fernandez, Bertolacci e Zapata; Montella dovrebbe confermare la formazione dell'ultima partita con la Lazio.
Queste le formazioni :
Fiorentina (3-4-2-1) Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Salcedo; Bernardeschi, Sanchez, Badelj, Maxi Olivera; Ilicic, Borja Valero; Kalinic.
Milan (4-3-3) Donnarumma; Calabria, Paletta, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Bonaventura; Suso, Bacca, Niang.
Sotto il video degli highlights dell'incontro dello scorso campionato.

Juventus Chievo report medico Asamoah Rugani video Bonucci

Brutte notizie per la Juventus dopo la partita di Palermo: ben due infortunati che rischiano di esser fuori causa per parecchio tempo.
Si tratta di Kwadko Asamoah e Daniele Rugani, in particolare il ghanese sembra aver risentito di un problema al ginocchio con interessamento dei legamenti, cosa che costringerebbe il giocatore ad alcuni mesi di assenza.
Sembra essere meno grave invece la situazione di Rugani, anch'esso reduce da una botta al ginocchio; entrambi i giocatori verranno esaminati oggi al Medical Center della Juventus e seguiranno notizie più precise sui tempi di recupero.
L'infortunio di Asamoah pone un ulteriore accento sul mancato arrivo di un centrocampista nel mercato estivo e bisogna solo sperare per i bianconeri che Marchisio rientri al più presto e che Khedira non soffra dei problemi della stagione passata, sono comunque in rientro Sturaro e Mandragora che sono pronti a dare una mano.
Sotto il video con le parole di Bonucci dopo la partita, non sicuramente entusiasta della prestazione della squadra.

Raffaele Auriemma Napoli - Chievo 2-0
Il Napoli liquida il Chievo grazie alle reti di Gabbiadini (24') e Hamsik (38') e mantiene invariato il distacco dalla capolista Juventus vittoriosa sul campo del Palermo per 1-0. A seguire il video con un ampia sintesi della gara con il colorito commento di Raffaele Auriemma che non perde l'occasione per definire Hamsik un patrimonio dell'Unesco.

Enrico Zambruno Palermo - Juventus 0-1
La Juventus ha la meglio su di un ostico Palermo grazie ad un autogol di Goldaniga che al 48', nel tentativo di ribattere una conclusione da 25 metri di Dani Alves, inganna Posavec e manda la sfera nella propria rete. La squadra di Allegri, pur non brillando particolarmente non concede praticamente nulla ai rosanero e crea almeno due nitide palle gol sprecate prima da Lemina su servizio di Higuain e poi da Mandzukic servito da Khedira. Con i tre punti conquistati, i bianconeri mantengono la testa della classifica con 15 punti. A seguire il video con un ampia sintesi della gara con il commento del telecronista tifoso bianconero Enrico Zambruno.

Palermo - Juventus 0-1 Dani Alves

La Juventus supera di misura l'ostacolo Palermo grazie ad un autogol di Goldaniga che devia nella propria porta una conclusione dalla distanza di Dani Alves e rimane in testa della classifica con 15 punti in sei partite. A seguire il video del gol della vittoria bianconera commentato dal celebre telecronista tifoso Antonio Paolino.

Palermo - Juventus 0-1


















La Juventus batte il Palermo 1-0 con una prestazione tutt'altro che convincente ma allo stesso tempo concreta. I rosanero riescono ad imbrigliare la formazione di Allegri che senza Dybala, perde molto in imprevidibilita', nonostante cio' e nonostante un Pjianic abulico e privo di idee, i bianconeri otre alla rete giunta al 48' grazie ad una sfortunata deviazione di Goldaniga su un tiro da fuori di Dani Alves, hanno costruito altre due nitide occasioni da gol letteralmente divorate prima da Lemina e poi Mandzukic. A seguire il  video con le Highlights da Sky Premium.

Serie A Juventus Cagliari conferenza Allegri 20/09/16

Come consuetudine si è svolta oggi la conferenza stampa del tecnico della Juventus in previsione della partita di domani con il Cagliari.
Il tecnico della Juventus ha insistito sul suo lavoro e su quello che ha costruito in questi anni e definito la sconfitta con l'Inter come una lezione su cui lavorare; ha definito la partita con i nerazzurri una delle partite tecnicamente più brutte degli ultimi 30 anni.
Per la formazione si è preso la riserva di visionare i giocatori nell'allenamento odierno ed inoltre è stato pungolato sullo schema e sulla posizione di Pjanic, che ha difeso per la prestazione di domenica.
Come già pubblicato oggi le formazioni dovrebbero essere quelle anticipate.
Inoltre il tecnico ha difeso Hernanes, spesso fischiato dai tifosi, ed ha confermato la presenza in campo dal primo minuto di Rugani, al suo esordio questa stagione.
Sotto i video della conferenza stampa integrale.

Serie A Juventus Cagliari 21/09/16 probabili formazioni video

Dopo la batosta con l'Inter ricomincia la Serie A per la Juventus con la sfida allo Stadium contro il Cagliari.
Allegri forse neanche dopo la partenza di campionato scorso, particolarmente negativa, si era sentito così contestato; in particolare ai tifosi brucia la sconfitta contro gli arcirivali dell'Inter ma anche il pareggio col Siviglia e soprattutto la mancanza di gioco e l'incapacità di imporre la propria superiorità come si aspettavano in molti; in particolare dopo il mercato estivo che aveva fatto sognare.
Allegri deve rinunciare a Benatia e Chiellini sembra possibile che riposi a favore di Rugani; anche se Marchisio è tornato in gruppo sembra difficile che possa essere della sfida.
Rastelli deve rinuciare agli infortunati Dessena, Ionita e Farias ma rivrà l'ex Storari tra i pali, che i tifosi bianconeri ricordano ancora con affetto.
Queste le scelte degli allenatori:
Juventus (3-5-2) Buffon; Barzagli, Bonucci e Rugani; Dani Alves, Pjanic, Lemina, Asamoah ed Alex Sandro; Higuain e Dybala.
Cagliari (4-3-1-2) Storari; Bittante, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Padoin, Di Gennaro, Isla; Joao Pedro; Borriello, Sau.
Sotto il video della'ultima sfida tra le due squadre.

Serie A Fiorentina Roma 1-0 video highlights

La Fiorentina porta a casa i 3 punti nel posticipo del Franchi contro la Roma grazie al gol di Badelji.
Partita bella ed intensa ma che si sblocca solo nel finale, primo tempo a buon ritmo ma l'unica vera occasione capita a Dzeko al 37' che però sbaglia la conclusione. Roma che cerca di fare la partita ma veri pericoli pochi.
Secondo tempo sulla stessa falsariga: Roma che fa la partita e Fiorentina che aspetta e riparte di contropiede, al 47' occasione per Milik ma è pronta la parata di Szczensy, risponde Perotti per la Roma e poi grande occasione per Kalinic di testa tutto solo in area ma la sua conclusione è debole.
All'81' palo della Roma con Nainggolan ed i giallorossi sono nel momento migliore quando Badelj lascia partire un bel tiro da fuori, Kalinic allarga le gambe per lasciarlo passare ma è in fuorigioco, l'arbitro convalida e la Fiorentina passa in vantaggio.
La Roma prova l'assalto per riagguantare il pareggio sia con El Shaarawy che con Totti ma il risultato non cambia ed il campo sorride alla viola.
Sotto il video degli highlights.

Inter Juventus 2-1 highlights commento Paolino

Deludente partita ieri della Juventus che sebbene sia stata la prima ad andare in vantaggio con Lichtsteiner, ha  poi subito 2 gol di Icardi.
Soprattutto bisogna riconoscere che è stata superata sul piano fisico ed ha sofferto il pressing alto dell'Inter non riuscendo ad esprimere il proprio gioco, alcuni elementi sono anche recidivi come Asamoah che sembra non essere in forma e sinceramente l'errore del 2-1 che lo vede regalare la palla ai nerazzurri, è praticamente imbarazzante.
Dopo la sterilità offensiva di coppa arriva qui una partita in cui la Juventus ha espresso poco gioco, si salvano Dybala e Alex Sandro e per il resto tante luci ed ombre, anche per la formazione schierata.
Tante le domande da fare ad Allegri sulle ultime due partite ed una la facciamo anche noi: che si spendono a fare 90 milioni su Higuain se in una partita di cartello lo si lascia in panchina?
Sotto gli highlights commentati dal noto telecronista tifoso Antonio Paolino.

cagliari - atalanta 3-0 marco borriello















    Il Cagliari batte l'Atalanta 3-0 grazie ad una doppietta di uno scatenato Borriello (8') e (28') ed un gol di Marco Sau (55').
L'atalantino Paloschi al 35' ha fallito un calcio di rigore concesso dall'arbitro Fabbri per un dubbio atterramento di Pisacane su Gomez.
A seguire il video con i gol e le highlights della prima vittoria stagionale degli isolani.

Inter-Juventus 2-1 Mauro Icardi















    Allo Stadio Meazza di Milano, l'Inter batte la Juventus per 2-1 al termine di una gara combattuta e ricca di occasioni da entrambe le parti.
Gli uomini di De Boer, dopo essere andati in svantaggio per un gol di Lichtsteiner (66'), reagiscono con veemenza e nel giro di 12' soltanto, ribaltano il risultato con Icardi (68') e Perisic (78').
Nei minuti finali la squadra bianconera tenta disperatamente di riacciuffare il pareggio, ma i nerazzurri si difendono con ordine e si aggiudicano l'intera posta in palio.
A seguire il video con i gol e le highlights dell'incontro.

Serie A Inter Juventus 2-1 highligths

Alla fine è l'Inter a vincere il derby d'Italia, con una prova convincente risponde ai fischi di coppa e grazie al capitano Icardi porta a casa i 3 punti.
L'Inter era apparsa da subito vogliosa di riscatto e di fare una bella figura, la Juventus invece sembrava attendista e un pò timida, quasi sorpresa dalla buona prova dei nerazzurri.
E' però la Juventus a trovare per prima il gol con Lichtsteiner su cross di Alex Sandro al 66' minuto, neanche il tempo di festeggiare che ci pensa Icardi a pareggiare al 68' con un bel colpo di testa su assist di Banega.
Entrano poi Perisic per Eder e Higuain per Mandzukic, ma al 78' è Perisic su cross di Icardi a portare in vantaggio l'Inter.
All'81 ci prova Higuain di testa ma il pallone finisce di poco a lato.
Ci prova Pjanic su punizione, ma non è infallibile come a Roma; poi è anche espulso Banega per doppio fallo ma è ormai tardi per approfittarne: l'Inter porta a casa i 3 punti e questa volta esce tra gli applausi.
Juventus che deve invece ritrovarsi e Allegri che deve rivedere le sue gerarchie: Asamoah tra i peggiori e Higuain troppo tardi.
Sotto il video degli highlights.

Serie A Inter Juventus 0-0 highlights primo tempo

Primo tempo sullo 0-0, gara intensa e molto fisica, ben tre ammoniti nella Juventus e Benatia che ha già alzato bandiera bianca, sostituito da Barzagli.
Al primo minuto bel lancio di Mandzukic per Khedira fermato però su un fuorigioco che forse non c'era.
Al 20' tiro di Dybala respinto su assist di Mandzukic, risponde subito Icardi che su assist di Eder impegna Buffon.
Al 34' Alex Sandro trova Khedira in area ma il suo colpo di testa è debole e Handanovic non ha problemi.
Risponde subito Icardi che ruba palla a Barzagli e lascia partire un bel tiro a giro che scheggia il palo e finisce fuori.
Al 37' un bel tiro da fuori di Pjanic che esce di poco, al 40' risponde ancora Icardi su assist di Candreva, tiro respinto.
A fine primo tempo l'Inter sembra averne di più della Juve, pressa molto alta e lancia sempre per Icardi ed Eder.
Sotto il video degli highlights.

Sassuolo-Genoa 2-0 Video Gol Highlights
















   Dopo la vittoria in Europa League sull'Atletico Bilbao il Sassuolo, ancora privo di Berardi, batte il Genoa per 2-0 grazie alle reti di Politano (57') su calcio di rigore e di un scatenato Defrel (65'). Da segnalare tra le fila della squadra genovese l'esordio del figlio dell'allenatore dell'Atletico Madrid Simeone.
A seguire il video con i gol ed un ampia sintesi della partita.

Watford Manchester United 3-1 Zuniga gol
















  Il Watford di Walter Mazzarri, davanti al proprio pubblico, ha la meglio sul Manchester United per 3-1. Gli uomini di Mourinho, dopo questa sconfitta, si trovano ora con soli 9 punti dopo 5 partite a sei lunghezze dal Manchester City di Guardiola che con 15 punti comanda la classifica a punteggio pieno.
Per i padroni di casa hanno realizzato Capoue (34'), Zuniga (83') e Troy Deeney (90'+4') rig.
Marcus Rashford (62') l'autore del temporaneo pareggio dello United. Da segnalare l'ottima prova dell'ex bianconero Pereyra autore tra l'altro dell'assist che ha consentito a Zuniga in occasione del gol del 2-1.
A seguire il video con i gol le highlights della gara.

Serie A Fiorentina Roma probabili formazioni video

Fiorentina e Roma si sfidano stasera al Franchi orario 20.45, nel posticipo di lusso che chiude la quarta giornata di Serie A, entrambe vengono da un pareggio in coppa e cercano la vittoria per rimanere vicine alla testa della classifica.
La Fiorentina arriva dopo il match interrotto a Genova per pioggia con una certa difficoltà a segnare, la Roma invece di gol ne ha fatti ben nove in questo campionato, record insieme al Napoli, però ha sempre preso gol, i problemi per Spalletti sono dietro e non certo in attacco.
Paulo Sousa dovrà fare a meno di Vecino per problemi muscolari, Spalletti invece dovrebbe aver recuperato De Rossi ma ha indisponibile Vermaelen, che ha accusato anche lui problemi muscolari dopo la partita di coppa.
Queste le scelte dei due allenatori:
Fiorentina (3-4-1-2) Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Sanchez, Badelj, Milic; Borja Valero; Babacar, Kalinic.
Roma (4-3-1-2) Szczensny; Florenzi, Manolas, Fazio, Bruno Peres; Strootman, De Rossi, Nainggolan; Perotti; Salah, Dzeko.
Si vedrà sul campo stasera chi avrà più voglia di questi 3 punti, sotto il video della sfida della scorsa stagione.

Serie A Inter Juventus probabili formazioni video

Stasera il grande match di Serie A al Mezza: Inter contro Juventus, una classica che promette emozioni, il cosiddetto derby d'Italia, appuntamento alle 18.00 a Milano.
Allegri vi arriva da primo in classifica ma dopo il deludente pareggio con il Siviglia i tifosi si aspettano il risultato, De Boer arriva ancora peggio: dopo il catastrofico risultato con il Beer Sheva e con voci di esonero possibile.I 3 punti in palio sono decisamente pesanti per entrambe le squadre.
Vi saranno cambi in entrambe le squadre rispetto alle partite di coppa, in effetti De Boer aveva ruotato qualche elemento per esigenze dettate dal Fair play UEFA ed anche in vista di questa partita, quindi ci si aspetta di vedere in campo Juao Mario, Kondogbia, Perisic e magari anche Gabigol, che sono rimasti esclusi dalla coppa; escluso invece Brozovic per misteriosi "motivi comportamentali", dopo essere stato a rischio di cessione questa estate si prevede per lui un gennaio con le valigie.
Allegri dovrebbe invece far riposare Dani Alves, che ha sofferto una botta nel match di mercoledì, ed anche Leminà che non è stato tra i migliori; provato anche Mandzukic insieme a Dybala, c'è forte la possibilità di vedere il croato in campo.
Queste le formazioni scelte dai due allenatori:
Inter (4-2-3-1) Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo e Santon; Joao Mario, Medel; Candreva, Banega, Eder; Icardi.
Juventus (3-5-2) Buffon; Benatia, Bonucci e Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Pjanic, Asamoah, Alex Sandro; Mandzukic e Dybala.
Appuntamento quindi alle 18.00 di stasera per il verdetto del campo, sotto gli highlights dell'incontro della scorsa stagione.

Napoli Bologna 3-1 video commento Auriemma

Dopo gli highlights ecco anche la cronaca del noto telecronista tifoso Auriemma, indubbiamente entusiasta del nuovo Napoli di questa stagione e del cannoniere Milik, ormai indiscusso beniamino di questa squadra.
Parole di elogio per tutta la squadra anche da mr. Sarri nella conferenza post gara ove ha dichiarato di aspettare con fiducia il gol di Gabbiadini, ha confermato Callejon come uno dei migliori al mondo nel ruolo, in effetti con Sarri Callejon gioca praticamente sempre.
C'e' anche stato tempo per un simpatico siparietto sui capelli di Insigne, con Sarri che gli dice che va bene la ragazzata, ma se deve sbagliar gol lo può fare anche da moro!
Sotto il video con la cronaca di Raffaele Auriemma.

Serie A Napoli Bologna 3-1 17/09/16 highlights

Milik non si ferma più! Vittoria del Napoli nell'anticipo del sabato contro il Bologna di Donadoni per 3-1 con un gol di Callejon e due del polacco, che davvero non fa rimpiangere Higuain, e dire che è entrato dalla panchina in quanto Sarri all'inizio gli aveva preferito Gabbiadini.
Tra l'altro per ora il Napoli, in attesa del match di stasera al Meazza, è in testa alla classifica con Callejon capocannoniere e Milik alla seconda doppietta in campionato, non c'e' da lamentarsi.
Le squadre danno vita ad una bella partita ed è il Bologna in avvio a rendersi pericoloso al 3' con l'ex Dzemaili ma Reina è bravo a respingere.
Poi Insigne al 12 minuto lascia partire una bella conclusione che esce di poco a lato e quindi un bell'assist dalla sinistra verso Callejon in agguato sulla destra che insacca di testa, praticamente la stessa azione vista contro il Palermo è l'1-0.
Insigne stesso ci prova poi ad inseguire la soddisfazione personale ma è bravo Da Costa.
Nel secondo tempo il Bologna ci prova ad essere più incisivo prima con Taider e poi con Verdi che al 12' lascia partire un bel tiro da fuori che beffa Reina e firma l'1-1.
Sarri quindi inserisce Milik per Gabbiadini ed il nuovo entrato decide la partita: al 67' assist di Hamsik, Da Costa esce poco convinto e Milik arriva sulla palla un secondo prima e lo scavalca di pallonetto, è il gol del 2-1.
Al 78' si chiude la partita: ancora Milik controlla sulla sinistra dell'area e lascia partire un gran tiro che sorprende Da Costa, oggi non in gran giornata.
Ottimo risultato del Napoli in stato di forma eccezionale, sotto il video degli highlights.

La Juventus tramite il suo sito ha pubblicato la lista dei convocati da Allegri per la trasferta di Milano. Tra i 22 giocatori convocati dal tecnico livornese c'è anche Dani Alves. Come annunciato da Allegri durante la conferenza stampa di oggi, nel ruolo di esterno destro del 3-5-2 giocherà Lichtsteiner, di conseguenza, il capitano della nazionale verdeoro siederà in panchina. A seguire un video con le ultime news da Vinovo e le interviste a Pjaca e Bonucci.

Conferenza stampa video De Boer Inter Juventus Serie A

Conferenza stampa appena conclusa per il neo allenatore dell'Inter De Boer, domani il grande match Inter Juventus alle 18.00 al Meazza.
Siamo solo all'inizio della stagione ma la pressione è già forte sul De Boer, lui afferma che era una cosa attesa e chiede tempo per poter incidere sulla squadra, ma è certo che un eventuale risultato non positivo domani porterebbe tutto lo scontento dei tifosi ed anche della società su mr. De Boer.
La Juventus arriva quindi in questo momento delicato: può essere l'occasione di rivincita ma anche il banco di prova più difficile che potrebbe far rimpiangere Mancini in caso di risultato negativo, voci annunciano che Prandelli si stia già scaldando.
De Boer chiede alla squadra una prestazione come nell'ultima sfida di Coppa Italia, in cui l'Inter si impose nettamente anche se non fu sufficiente a passare il turno, ovviamente chiede anche ai tifosi di supportare la squadra e si aspetta il tutto esaurito.
Sotto il video della conferenza.

Conferenza Allegri pre Inter Juventus Serie A

Nella consueta conferenza stampa prima del big match Inter Juventus mr. Allegri è tornato sugli obbiettivi di stagione, quindi il sesto scudetto e la Champions League, ed ha ribadito come la delusione per la mancata vittoria con il Siviglia possa essere salutare richiamando la squadra ad una maggiore concentrazione ed impegno.
Ha inoltre dichiarato che tutti i giocatori in salute sono convocati, e quindi anche Dani Alves e che Sturaro sta disputando la partita con la primavera ed è quindi previsto il suo rientro in squadra la prossima settimana.
Sicuramente in vista della partita di mercoledì prossimo ci sarà qualche cambio e, su domanda diretta, non si sbilancia a dire chi è la squadra favorita.
Quindi Lichtsteiner in campo insieme a Khedira, e per il resto non ci sbilancia sulla presenza o meno di Pjaca o Mandzukic, sarà' una partita tosta dove le motivazioni per entrambe le squadre saranno al massimo e, come ha detto Allegri, l'Inter vera non è sicuramente quella di Pescara o quella con il Beer Sheva, si vedrà sicuramente in campo una squadra che giocherà il tutto per tutto.
Appuntamento quindi a domani alle 18.00 per il verdetto del  campo.
Sotto il video della conferenza.

Napoli Bologna Serie A probabili formazioni

Stasera alle 20.45 al San Paolo ricomincia la Serie A anche per il Napoli, dopo le soddisfazioni di Champions, arriva il Bologna dell'ex Donadoni.
Mr. Sarri dopo le fatiche del match europeo dovrebbe concedere un poco di riposo a qualche titolare, ci si aspetta quindi un certo tournover.
Nelle ultime otto sfide in campionato sono 3 vittorie a testa e due pareggi, a testimonianza di una sfida ostica e non facile per entrambe le squadre, Donadoni però dovrà rinunciare a Sadiq, Mirante e forse anche a Destro, Sarri non ha a disposizione il solo Chiriches.
Queste le probabili scelte di Mr.Sarri : Reina; Hisaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Zielinski; Callejon, Gabbiadini, Insigne.
Donadoni invece schiera: Da Costa; Krafth, Gastaldello, Oikonoumu, Masina; Dzemaili, Nagy, Taider; Di Francesco, Verdi, Krejci.
Appuntamento a stasera sul campo, sotto il video dell'ultima sfida tra le due squadre al San Paolo conclusasi con un sonoro 6-0.

Sampdoria Milan 0-1 Serie A video Crudeli

Dopo la partita di ieri sera ricordiamo le azioni più saliente commentate dal noto telecronista tifoso Tiziano Crudeli.
Vittoria sofferta per il Milan che ha dovuto registrare le numerose occasioni per la Sampdoria, sventate da un'ottimo Donnarumma, ed anche il gol annullato ai blucerchiati per un fuorigioco che sembra non esserci.
Tanti i dubbi sull'operato dell'arbitro Irrati, anche un possibile rigore su Bonaventura, ma alla fine è il colombiano Carlo Bacca ad essere il protagonista della sfida con il suo gol ed a prendersi una bella rivincita, dopo essere stato sul banco dei partenti per molto tempo nel mercato estivo, sembra che il Milan abbia ancora bisogno di lui, vero Galliani?
Sotto il commento delle azioni più salienti da parte di Crudeli che riesce al solito ad essere molto passionale.

Sampdoria Milan 0-1 Serie A video Highlights

Il Milan trova i 3 punti nell'anticipo della quarta di campionato grazie a Carlos Bacca, per molto tempo in uscita dai rossoneri nel calciomercato estivo ma alla fine rimasto per le fortune della squadra milanese.
E' stata questa anche la gara d'esordio per il primo acquisto del Milan in estate cioè Lapadula mentre Giampaolo a fianco di Muriel e Quagliarella lancia il giovane belga Praet.
Buona intensità della gara ed è subito la Sampdoria a rendersi pericolosa quando Torreira lascia partire un gran tiro da fuori ben parato da Donnarumma, uno dei protagonisti in positivo della gara.
Lapadula cerca l'occasione giusta ed al 28' potrebbe averla ma la sua conclusione è alta.
Al 45' bel diagonale di Barreto ma ancora pronto è Donnarumma, veramente uno dei migliori della gara.
Il primo tempo si chiude sullo 0-0 ed il Milan non ha ancora tirato in porta.
Ad inizio ripresa contatto Suso-Linetty in area, Irrati non concede il rigore.
Poi Montella fa entrare Bacca per Lapadula e Locatelli per Sosa, mentre Giampaolo toglie Praet per Bruno Fernandes.
Al 70' l'episodio più clamoroso: la Sampdoria segna con Barreto che devia una conclusione di Torreira ma Irrati annulla per fuorigioco, ma dal replay il fuorigioco non c'e', infatti Montolivo tiene in gioco il giocatore blucerchiato; pessima la direzione di Irrati questa partita.
Bel finale di partita: Bacca al 74' si gira in area e lascia partire un bel tiro ma trova una gran parata di Viviano, c'e' anche un bel tiro in diagonale di Muriel che trova il palo, Sampdoria decisamente sfortunata.
Sembra anche esserci il rigore su Bonaventura ma Irrati oggi ha dimenticato il fischietto.
All'85 Skriniar sbaglia il controllo e Suso gli ruba palla, serve Bacca che stavolta non sbaglia: sono 3 punti d'oro per il Milan, Galliani sei ancora sicuro di voler vendere il colombiano?
Sotto il video degli highlights.

Europa League Plzen Roma 1-1 highlights

Finisce con un pareggio la prima sfida di Europa League per la Roma: 1-1 contro i cechi grazie ai gol di Perotti e Bakos.
La squadra di Spalletti era partita subito forte ed addirittura al 3' si trovava già in vantaggio per il calcio di rigore conquistato da El Shaarawy e trasformato da Perotti.
All'11 però arriva subito il pari: cross di Zeman e Bakos si smarca da Juan Jesus e di testa sorprende Alisson e firma l'1-1.
La Roma ci prova ancora a vincere ed è sfortunata quando alla mezz'ora Naingollan colpisce il palo e poi quando, subito dopo, El Shaarawy serve Gerson ed Hejda del Plzen nell'intervenire quasi non segna un'autogol.
Nella ripresa la Roma parte forte ed è pericolosa ben due volte con Dzeko ma il bosniaco non riesce a sbloccare il risultato, poi la Roma sembra perdere sul piano fisico e non crea più occasioni degne di nota.
Si chiude così sull'1-1 e ora al comando del girone c'è l'Austria Vienna che ha battuto l'Astra.
Sotto il  video degli highlights.

Europa League Inter Beer Sheva 0-2 highlights

Figuraccia a San Siro per l'Inter che perde contro gli israeliani del Beer Sheva per due reti a zero e la squadra esce tra i fischi.
Vero è che De Boer in vista della gara con la Juventus ha lasciato a riposo, anche per obblighi legati alla lista UEFA, Miranda, Santon, Joao Mario, Candreva, Banega, Perisic e Icardi al loro posto giocano Ranocchia, Nagatomo, Melo, Biabiany, Brozovic, Eder e Palacio; ma la squadra in campo appare senza gioco e senza motivazioni, lasciando il campo agli israeliani.
I gol arrivano nella ripresa quando al 54' Maranhao su schema per calcio di punizione serve Vitor che non lascia scampo ad Handanovic.
Al 69' splendida trasformazione per Buzaglo e siamo al 0-2; ma nonostante i cambi di De Boer che fa entrare Banega, Candreva ed anche Icardi la situazione non cambia.
Brutta prova dell'Inter che ora è chiamata al pronto riscatto in campionato: alla prossima ci sono i campioni d'Italia della Juventus e sicuramente ci vorrà un altro atteggiamento in campo.
Sotto il video degli highlights.

Europa League Sassuolo Athletic Bilbao 3-0 Highlights

Impresa della squadra di Di Francesco all'esordio in Europa League: distrutto l'Athletic Bilbao 3-0 nel debutto casalingo nella competizione europea!
Dopo un primo tempo di comprensibile emozione, in cui gli spagnoli sfiorano il vantaggio con Alvarez al 4' e De Marcos al 5' il primo tempo si conclude sullo 0-0 con zero tiri dei neroverdi e l'Athletic che fa la partita, inizio davvero timido del Sassuolo.
Negli spogliatoi però Di Francesco deve aver dato una svegliata alla sua squadra perché nella ripresa la musica cambia: al 48' Politano semina 3 avversari e serve Ricci che però spara a lato.
Al 54' lo stesso Ricci viene sostituito da Ragusa, mentre per l'Athletic entrano Susaeta e Aduriz per Muniain e Williams, Aduriz è stato il capocannoniere della scorsa Europa League.
Ma al 60' è il Sassuolo ad andare in vantaggio: Lirola supera Laporte, tiro di sinistro palo e rete! Sassuolo 1 Athletico 0.
Gli spagnoli ci provano, ma al 76' sciagurato disimpegno indietro di San Jose, si inserisce Defrel che ruba palla e segna il 2-0!
All'83 c'è spazio anche per il 3-0: è ancora Defrel a servire Politano che con un bel diagonale serve Herrerin.
Si chiude quindi con un bel tondo risultato l'esordio dei neroverdi che hanno annichilito la blasonata squadra spagnola.
Sotto il video degli highlights.

Champions League Juventus interviste post gara Siviglia

Dopo il deludente pareggio di ieri sera con il Siviglia arrivano anche le interviste per sintetizzare gli stati d'animo della squadra: hanno parlato Allegri, Barzagli e Bonucci.
In particolare Allegri ha difeso la prestazione, ha parlato di buona gara e si è anche risentito delle critiche, infatti il tono non era dei più distesi, ha difeso le sue scelte tecniche tanto discusse ( in particolare la scelta di Asamoah al posto di Pjanic nell'11 di partenza) ma ovviamente la delusione dei tifosi sembra aver lasciato il segno.
Hanno parlato anche i difensori Barzagli e Bonucci che hanno difeso la squadra anche nelle interviste additando alla sfortuna ed alla bravura di Rico il mancato successo di ieri.
Da Bonucci abbiamo potuto sentire anche la conferma di aver tentennato alle tante voci di mercato ma di aver scelto di rimanere.
Di oggi anche la notizia che Dani Alves ha risentito di una botta alla coscia e sarà da valutare il suo impiego con l'Inter, potrebbe esser tenuto a riposo a vantaggio di Lichsteiner o Cuadrado.
Sotto i video delle interviste.



Europa League Inter Hapoel formazioni probabili video

Comincia l'Europa League per l'Inter stasera a San Siro alle 21.05, dopo due anni di digiuno europeo trova sulla sua strada gli israeliani dell'Hapoel di Beer Sheva.
Il neo allenatore dell' Inter De Boer deve fare i conti con gli obblighi UEFA per il Fair Play finanziario che lo hanno costretto a lasciar fuori dalla lista UEFA alcuni pezzi da 90, deve infatti rinunciare a Juao Mario, Gabigol, Jovetic e Kondogbia.
Inoltre, sempre per problemi di regolamento Gnoukouri rimane attualmente fuori lista in attesa che compia 2 anni nel settore giovanile nerazzurro, e questo accadrà solo dopo la partita con il Beer Sheva, quindi se ne riparlerà a gennaio sperando che l'Inter sia ancora nella competizione.
Queste le formazioni probabili:
Inter (4-3-3) De Boer schiera Handanovic in porta; D'Ambrosio, Ranocchia, Murillo e Nagatomo in difesa; Medel, Felipe Melo e Brozovic a centrocampo; Biabiany, Palacio ed Eder in attacco.
Beer Sheva ( 4-4-2) Bakhar sceglie Goresh; Bitton, Tzedek, Miguel Vitor, Turjman, Ogu, Radi, Hoban, Melikson, Maranhao, Nwakaeme.
Sotto il video della conferenza di De Boer di ieri.

Europa League PAOK Fiorentina le probabili formazioni

Comincia oggi alle 21.05, anche per la Fiorentina di Paulo Sousa, la sfida dell'Europa League, allo stadio Toumba di Salonicco si assisterà alla partita.
Il PAOK ci arriva nelle condizioni ideali: il campionato greco è appena iniziato e al debutto ha vinto sul Panetolikos, possibilità quindi per Mr.Ivic di schierare la formazione ideale sull'onda dell'entusiasmo.
Nella formazione del PAOK giocano alcune conoscenze del campionato italiano come Thiam , ex Juventus, e Tziolis ex Siena.
La Fiorentina non ha certo faticato la giornata scorsa di campionato, visto che il match è stato interrotto dopo una mezz'ora per pioggia, ma c'e' dietro l'angolo la sfida con la Roma e quindi  Paulo Sousa dovrebbe attuare un certo tournover.
Queste le formazioni previste per stasera:
Fiorentina (3-4-2-1):Lezzerini, Tomovic,Gonzalo, Salcedo, Bernardeschi, Bacelij, Sanchez, Milic, Ilicic, Borja e Babacar.
PAOK (4-2-3-1): Glykos, Leo Matos, Varela, Tzavellas, Leovac, Cimirot, Cañas, Djalma Campos, Bisewar, Rodrigues e Athanasiadis.
Arbitra il sig.Vinčić della federazione Slovacca.
Sotto il video dell'ultima sfida tra le due formazioni.

Europa League Viktoria Plzen Roma le probabili formazioni

Comincia  l'Europa Legue anche per la Roma di Spalletti, questa sera alle 19 la sfida contro i cechi del Viktoria Plzen allo stadio Doosan di Pilsen, la squadra giallorossa cerca il pronto riscatto dopo la sconfitta con il Porto per un titolo che darebbe un grande prestigio alla sua stagione.
Questa la probabile formazione scelta da Spalletti , per un 4-3-3 che dovrà fare a meno degli squalificati Emerson Palmieri e De Rossi e degli infortunati Mario Rui e Rudiger : Alisson, Florenzi, Manolas, Fazio, Bruno Peres, Nainggolan, Paredes, Strootman, Iturbe, Dzeko, El Shaarawy.
Il Viktoria di Pivarnik, come la Roma estromesso dalla Champions dal Ludogorets, si schiera invece con un 4-4-2 che dovrebbe essere così composto: Kozacik, Reznik, Hubnik, Hejda, Limbersky, Kopic, Horava, Hromada, Petrzela, Bakos e Duris.
Sembra quindi decidere per un pò di turnover Spalletti, che quindi guarda alla sfida di stasera con ottimismo.
Arbitro dell'incontro sarà il sig. Buquet della federazione francese.
Sotto il video dell'allenamento della Roma in Repubblica Ceca.

Europa League: Sassuolo Athletic Bilbao probabili formazioni

Esordio del Sassuolo in Europa! Stasera alle 19.00 al Mapei Stadium la sfida con l'Athletic Bilbao segna un traguardo storico per i neroverdi, vediamo come si arriva alla sfida.
Mentre l'Athletico di Mr.Valverde può contare sull'intera rosa, per Mr. Di Francesco le scelte sono più o meno obbligate, non ancora recuperati Berardi, Gazzola e Missiroli e si spera fino all'ultimo di poter riavere Defrel, quindi questa la formazione probabile del Sassuolo disposto con un 4-3-3: Consigli, Pol Lirola, Acerbi, Cannavaro, Peluso, Biondini, Magnanelli, Duncan, Ricci, Matri e Politano.
L'Athletic Bilbao di Valverde si affida al 4-2-3-1 con: Iraizoz, Balenziaga, Laporte, Boveda, De Marcos, Benat, San Josè, Susaeta, Raul Garcia, Williams e Aduriz.
Arbitra il sig. Raczkowski della federazione polacca.
Sotto il video della conferenza stampa di Di Francesco pre match.

Juventus Siviglia 0-0 Champions League Highlights

Polveri bagnate allo Stadium! Dopo il mercato estivo e le dichiarazioni pro Champions di inizio stagione ci si aspettava ben altro debutto nella massima competizione europea ed invece la Juventus crea poco e non riesce a far male; vero è che il Siviglia dopo le baldanzose dichiarazioni pensa più che altro a difendersi e che l'unico tiro di Correa scolla a fatica dal senza voto Buffon ma vero è anche che la Juve doveva fare meglio e di più.
In particolare sembrano discutibili le scelte di Asamoah a centrocampo e Evra sulla fascia, scelte conservative ed in nome dell'equilibrio caro ad Allegri , ma vero è che quando sono entrati Pjanic e Alex Sandro la spinta è stata diversa e migliore.
Le occasioni ci sono state: due volte Khedira, Higuain sfortuanto sul colpo di testa che colpisce la traversa, il colpo di testa all'ultimo di Sandro e tanti tiri da fuori che potevano essere meglio indirizzati ma quando la squadra avversaria si chiude nella propria metà campo e pressa anche con le cattive diventa fondamentale giocare nello stretto con precisone, la qualità diventa fondamentale.
L'esperienza degli anni passati insegna che in Champions League bisogna avere un po' più di coraggio, soprattutto nel girone ove gli avversari non sono eccelsi ed è importante qualificarsi come primi per un miglior sorteggio, auspichiamo per la prossima partita una formazione più aggressiva, magari un uso di Pjaca insiemte ad Higuain in modo da lasciar Dybala far da trequartista senza lasciare il Pipita isolato.
Ci vuole anche maggiore precisione e concentrazione ed una maggiore intesa, Dani Alves deve capire che certe triangolazioni che faceva al Barcellona qui non sono ancora digerite, quindi deve intendersi con i compagni di più.
Nulla è comunque compromesso, ora però bisogna vincere la prossima: il Lione è già primo da solo nel girone.
Sotto il video degli Highlights.

Champions League Juventus Siviglia 0-0 Highlights

La sfida si conclude 0-0, poche azioni concrete ma squadre compatte ed aggressive, la Juve ci prova a pressare alto, a lanciare lungo ed a fare gioco stretto ma il risultato non si sblocca.
Allegri sorprende e schiera Asamoah al posto di Pjanic, la squadra di Sampaoli si chiude e riparte, la Juve ha subito l'occasione all'ottavo minuto quando Dybala con un passaggio serve Khedira che però sbaglia il tiro finale.
Higuain agisce da prima punta e Dybala svaria a ricerca del pallone giocabile, al 15' ancora Khedira, miracolosamente imbeccato ancora da Dybala in caduta, scatta sul filo del fuorigioco ma sbaglia il tiro che diventa comodo per Rico.
Al 30' Rico esce alla disperata su Dybala, imbeccato di petto da Higuain e l'occasione sfuma.
Al 36' ammonito N'Zonzi per intervento falloso su Evra ed al 40' tocca ad Iborra per fallo su Lemina.
Al 45'+1 tocca anche a Rami l'ammonizione per intervento su Chiellini, ma il primo tempo finisce 0-0.
Ricomincia la partita ed al 59' Juventus sfortunata: cross di Dani Alves e Higuain di testa stampa sulla traversa.
Il Siviglia rallenta la partita e la Juventus ricorre il pallone, quando si chiude la squadra di Sampaoli è molto compatta e costringe la Juve al gioco stretto ma manca la precisione e la fortuna.
Al 65' Allegri cambia la squadra facendo entrare Pjanic per Asamoah e Alex Sandro per Evra.
All'81 Pjanic vince un contrasto e mette in area : decisivo l'anticipo di Pareja su Higuain.
All'86 Allegri prova anche Pjaca per un esausto Dybala e lo stesso croato cade in area al 90' dopo un contatto con Vazquez ma per l'arbitro non c'e' nulla.
Finisce così 0-0 poca precisione, un poco di sfortuna e solo un punto all'esordio Champions della stagione: bisognerà migliorare ancora l'intesa tra i giocatori e velocizzare la manovra alla prossima gara.
A segure il video degli highlights.


Champions League: Juventus Siviglia dichiarazioni Vazquez

In previsione del match di stasera tra Juventus e Siviglia per l'esordio dei bianconeri in Champions League possiamo registrare le dichiarazioni di una vecchia conoscenza del nostro campionato: l'ex rosanero Franco Vazquez.
Ieri in conferenza stampa, insieme al nuovo allenatore del Siviglia Sampaoli, si è pronunciato sull'imminente gara promettendo una gara all'attacco: addirittura ha dichiarato di voler imporre il possesso palla e schiacciare i bianconeri nella propria metà campo.
Ovvimente parole di elogio per l'ex compagno Dybala, per cui promette una sorveglianza speciale e per il mercato della Juve e per l'arrivo di Higuain, altro osservato speciale dalla squadra di Sampaoli.
Vazquez comunque è fiducioso, confidando in una prestazione come quelle avute contro le grandi di Spagna e quindi non teme il confronto con la campionessa d'Italia.
Sampaoli confida  nella forza del suo gruppo e nella sua idea di calcio d'attacco e conferma di ritenere la Juventus tra le migliori d'Europa, la sua squadra punta quest'anno a superare i gironi dopo l'abbuffata di Europa League degli scorsi anni.
Dopo queste parole baldanzose la parola al campo stasera alle 20.45 sul terreno dello Juventus Stadium.
Sotto il video che ripercorre la stagione di Vazquez lo scorso anno al Palermo.

Champions League: Dinamo Kiev Napoli 1-2 higlights

Primo trionfo per il Napoli in Champions League: sconfitta la Dinamo Kiev per due gol a uno grazie Milik, che si è perfettamente calato nel compito di far dimenticare Higuain, ben due reti ieri sera per il polacco.
La squadra di casa parte subito forte e mette in difficoltà il Napoli, Sydorchuk ci prova subito dalla distanza con un tiro da metà campo ben indirizzato ma ben sventato da Reina, in questa prima fase è la Dinamo ad avere il pallino del gioco.
Al 9' il primo cartellino giallo: fallo di Sydorchuk su Mertens.
Gradualmente il Napoli si scuote di dosso l'emozione e comincia ad impegnare Shovkovskij: al 14' Callejon serve Hamsik ma il suo destro a giro viene murato in corner.
Al 26' cambia il risultato: cross di Yarmolenko, torre di Tsygankov e bella girata di Garmash, la Dinamo è un vantaggio.
Il Napoli rischia ancora quando Hamsik al 31' perde palla a centrocampo, fortunatamente recupera Albiol e sventa il pericolo.
Al 36' il Napoli pareggia! Cross di Ghoulam e Milik indirizza in maniera precisa di testa, è 1-1.
Il Napoli pressa alto ma il primo tempo sembra doversi concludere in pareggio, quando invece al secondo di recupero cross di Callejon, testa di Mertens, Khacheridi respinge di testa sulla linea ma la palla rimane in area e Milik è pronto a ribadire in rete ancora di testa: Napoli in vantaggio!
Il primo tempo si chiude quindi sul 1-2 per i partenopei.
Secondo tempo con meno emozioni se non quando al 68' viene espulso Sydorchuk per doppia ammonizione dopo che si era lasciato cadere in area: il signor Collum dice simulazione, quindi secondo giallo e la Dinamo resta in 10.
Gli ucraini anche in 10 attaccano ma il risultato non cambia: finisce quindi con un importante 1-2 per il Napoli fuori casa, ottimo debutto per Sarri in Champions.
Sotto il video degli highlights.

Champions league Juventus Siviglia probabili formazioni

La Juventus si rituffa in Champions league questa volta, dopo lo stellare mercato estivo, giustamente inserita tra le protagoniste in lotta per la vittoria finale e sul suo cammino trova il Siviglia per il debutto domani alle 20.45 allo Juventus stadium.
Come una nemesi storica ritrova la squadra che la relegò seconda nei gironi di qualificazione grazie al gol dell'ex Llorente e che la costrinse allo sfortunato incrocio col Bayern Monaco, tira quindi aria di vendetta.
Il Siviglia del neo allenatore Jorge Sampaoli arriva bellicosa a Torino: il presidente Castro ha infatti dichiarato " se l'Alaves ha battuto il Barcellona perchè non potremmo noi fare altrettanto con la Juventus?" si vedrà quindi sul campo, ma intanto Sampaoli deve rinunciare a Nasri bloccato da un'infezione virale.
La Juventus dopo il turnover con il Sassuolo potrà schierare la formazione tipo, a parte il lungodegente Marchisio.
Queste le formazioni probabili della sfida:
Juventus: Buffon, Barzagli, Bonucci e Benatia in difesa, con Chiellini che dovrebbe riposare, sulle fasce le scelte d'esperienza Evra e Dani Alves, mentre a centrocampo Pjanic, Lemina e Khedira, in attacco la coppia Higuain e Dybala.
Siviglia: Rico, Mariano, Rami, Carrico, Kolodziejczak in difesa; Vitolo, N'Zonzi e Vazquez a centrocampo; Sarabia, Kyotake e Livaja in attacco.
Sotto il video della partita dell'edizione scorsa finita 2-0 per la Juventus.

Champions league Dinamo Kiev Napoli probabili formazioni

Comincia l'attesa Champions League per il Napoli: stasera alle 20.45 affronta in Ucraina la Dinamo Kiev.
I partenopei arrivano da favoriti alla sfida con e cercheranno di non farsi sfuggire l'occasione, in attesa dei confronti con le altre squadre del gruppo Benfica e Besiktas.
Mr Sarri grazie al tournover contro il Palermo potrà schierare la formazione tipo nelle migliori condizioni, il suo 4-3-3 dovrebbe essere composto da: Reina in porta; Hisay, Albiol, Koulibaly e Ghoulam in difesa; Allan, Jorginho e capitan Hamsik a centrocampo; Callejon, Milik e Mertens, che ha riposato a Palermo, in attacco.
La Dinamo Kiev di Mr Rebrov si affida al 4-3-2-1: Shovkovskiy in porta; Morozyuk, Vida, Khacheridi e Makarenko in difesa; Rybalka e Garmash a centrocampo; poi il tridente con la stella Yarmolenko, Sydorchuk e Gusev e la punta Moraes.
Fortunatamente per il Napoli sembra essere escluso dalla gara il difensore brasiliano Danilo Silva infortunatosi nella gara di campionato contro lo Shaktar.Arbitra il sig.Collum della federazione scozzese.
In bocca al lupo al Napoli per il suo debutto in Champions League, nell'attesa vediamo nel video sotto l'allenamento preChampions degli azzurri.

Alessandro del Piero anniversario esordio Juventus

Oggi è stato l'anniversario dell'esordio del giocatore più importante degli ultimi anni nella Juventus: il capitano per eccellenza Alessandro del Piero.
Il 12 settembre del 1993 esordiva infatti contro il Foggia, dando il cambio a Ravanelli, iniziando una storia con la vecchia signora difficile da dimenticare.
Ben 671 presenze con la Juventus e 284 gol, soprattutto più dei numeri si ricorda la sua tecnica sopraffina, i gol alla Del Piero e l'attaccamento alla maglia che lo hanno portato da esordiente a capitano storico.
Tanti i trofei in bacheca: 6 scudetti, 1 Coppa Italia, 1 Champions League, 1 Coppa Intercontinentale ed anche il titolo di Campione del Mondo con la Nazionale.
Del Piero si è ritirato dal calcio professionistico il 1 gennaio 2015.
Ricordiamolo con i suoi 10 gol più belli nel video sotto, buon anniversario Alex.

Video compilation gol piu' belli della scorsa stagione

In mancanza oggi di partite di cartello, ed in fervente attesa della Champions league che comincia domani con la partita del Napoli contro la Dinamo Kiev, possiamo proporre un video che riassume tutti i gol più belli della scorsa stagione.
Sul podio finiscono il gol di Pinilla contro il Milan, quello di Benassi contro il Palermo e infine la meravigliosa rovesciata di Gonzalo Higuain contro il Frosinone, il suo 36esimo gol in campionato.
Tanti piccoli capolavori della scorsa stagione che vale la pena rivedere nel video sotto.

Pescara Inter Serie A 11/09/16 video gol Recalcati

L'Inter trova i 3 punti contro il Pescara alla fine di una gara sofferta fino all'ultimo, decide capitan Icardi con una doppietta personale.
Dopo un primo tempo con poche emozioni l'Inter addirittura va sotto quando al 63' il neo entrato Bahebeck infila in rete un bel sinistro di precisione su cross di Zampano, si mette subito in salita per i nerazzurri che stavano pressando per la vittoria.
Non riesce però ad incidere ed allora De Boer al 74' ridisegna la squadra: entrano Palacio, Jovetic ed Eder per Medel, Perisic e Candreva; Inter ora a forte trazione offensiva.
E' sempre Banega ad impostare il gioco ed al 77' arriva il pari: cross dell'argentino e preciso colpo di testa di Maurito, è il gol dell'1-1.
 L'Inter prova a vincerla ma bisogna aspettare il 1' di recupero per vedere il gol della vittoria: Banega prova il passante in verticale respinto, la palla s'impenna e nel ricadere in area i giocatori del Pescara si ostacolano e Icardi è bravo a farsi trovare pronto, destro potente ed i 3 punti vanno all'Inter.
Sotto il video dei gol commentati dal noto telecronista tifoso Recalcati.

Roma Sampdoria 3-2 Highlights commento Zampa

La Roma vince 3-2 la difficile partita contro la Sampdoria, all'ultimo minuto la decide su calcio di rigore Francesco Totti.
Partita sicuramente tesa e complicata, anche sospesa per pioggia, che vede la Sampdoria vincente per 2-1 alla fine del primo tempo.
Spalletti decide quindi di sostituire Perotti con Totti e la Roma inizia a pressare la Sampdoria: al 58' Totti serve Dzeko che lascia partire un destro indirizzato nell'angolino a destra, para Viviano.
Al 61' il pari di Dzeko con un sinistro da centro area su assist filtrante ancora di Totti, la Roma respira e la Sampdoria non riesce più a rendersi pericolosa.
All'80esimo però ci prova Alvarez della Samp con un tiro centrale su assist di Linetty, para Szczensy.
In pieno recupero, siamo al 2 minuto supplementare, l'azione che decide il match: Dzeko e Skriniar vengono a contatto in area, il giocatore della Roma va a terra e l'arbitro indica il dischetto.
E' ancora Totti a trasformare: 3-2 per la Roma che porta a casa i 3 punti dopo una gara complicata.
Per capitan Totti la soddisfazione anche di eguagliare il record di presenze di Maldini.
Sotto gli highlights commentati da Carlo Zampa.

Dopo aver pubblicato il video con le Highlights della terza vittoria della Juventus in tre turni di campionato 3-1 sul Sassuolo con una doppietta di Higuain ed un gol di Pjanic, abbiamo deciso di far felici tutti coloro che amano i Telecronisti tifosi di fede bianconera pubblicando i gol delle due nuove stelle del firmamento bianconero commentati da
Claudio Zuliani e Antonio Paolino.
Terminate le colorite esultanze dei due telecronisti tifosi, non possiamo dimenticare un altra famosa icona del tifo bianconero ovvero
Marcello Chirico che ad ogni partita della Juventus, dagli studi della popolare trasmissione QSVS di Telelombardia regala sorrisi in quantità industriale con la sua proverbiale simpatia e le sue singolari invenzioni che hanno conquistato il cuore dei tifosi bianconeri.
A seguire il video estratto dalla trasmissione QSVS con le esultanze di Marcello Chirico ai gol di Gonzalo Higuain e Miralem Pjanic.