novembre 2016
Roma infortunio per Salah rischio derby Serie A video

Brutta tegola per la Roma a pochi giorni dal derby della capitale: secondo quanto riportato da Sky Sport l'attaccante egiziano Mohamed Salah avrebbe riscontrato oggi un'infortunio alla caviglia e la sua presenza sarebbe quindi a rischio.
Assenza pesante se le condizioni verranno confermate per la squadra di Spalletti: Salah questa stagione ha già all'attivo 8 gol e 5 assist e nella sentitissima partita di domenica alle 15.00 mancherebbe di uno dei protagonisti.
Seguiremo le condizioni del giocatore in attesa di un comunicato ufficiale, per ora possiamo vedere nel video seguente il meglio di Salah nella stagione scorsa.

Calciomercato Juventus incontro con l'Atalanta serie A Kessie video

Secondo quanto riportato da Mediaset ieri Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus, avrebbe incontrato i dirigenti dell'Atalanta per programmare insieme alcune operazioni di calciomercato: in particolare il nome che sembra più interessare è quello di Franck Kessie.
Il mediano diciannovenne della Costa d'Avorio sarebbe stato messo nel mirino degli scout bianconeri a seguito delle sue ottime prestazioni al seguito di Gasperini: questa stagione lo ha già visto con 5 gol e 2 assist e la Juventus lo potrà vedere da vicino nel prossimo turno quando incontrerà proprio l'Atalanta.
Oltre a Kessie sembra che Paratici abbia poi parlato anche dei giovani Conti e Caldara, entrambi 22enni di buone prospettive.
Vedremo se Paratici avrà intavolato una trattativa concreta nel prossimo gennaio, per ora ecco un video del meglio di Kessie nell'Atalanta.


Calciomercato Napoli idea Defrel per l'attacco serie A video

Il Napoli è sembre alla ricerca di un'attaccante per il calciomercato di gennaio e dopo i tanti nomi l'ultima idea è strappare al Sassuolo l'attaccante che gli ha segnato nell'ultimo turno di Serie A: Grègoire Defrel sarebbe ora l'obiettivo del club di Sarri.
Da quando si è infortunato Milik il Napoli ha avuto un calo evidente in campionato, pur ben difendendosi in coppa, ed ormai è rimasto con il solo Gabbiadini che non si è mai veramente integrato nel club azzurro; Sarri ha provato anche El Kadduri ma solo per qualche minuto, tornando poi a giocare senza una vera punta di ruolo.
Nel prossimo turno, contro l'Inter sarà anche costretto ad utilizzare Gabbiadini vista la squlifica di Mertens; è evidente che la coperta è troppo corta ed uno come il 25enne attaccante del Sassuolo farebbe proprio comodo al club di De Laurentiis.
Vedremo in seguito se si concretizzerà un'offerta, per ora vediamo un video che riassume il meglio dell'attaccante nel Sassuolo Grègoire Defrel.


calciomercato Napoli Ghoulam nel mirino del Chelsea Serie A

Dall'Algeria il media argentino Le Bouter afferma che il Chelsea di Conte avrebbe messo gli occhi su Fauzi Ghoulam come rinforzo della difesa per il club londinese.
Come tutti sanno i club inglesi brillano per disponibilità economica ed il Chelsea di Abramovic non avrà certo problemi a presentare una ricca offerta a gennaio per strappare il giocatore offrendogli un ricco ingaggio; Conte ha grande conoscenza della Serie A e quindi sta cercando nel nostro paese gli elementi giusti per rinforzare la sua difesa dopo aver già preso Marcos Alonso dalla Fiorentina; vedremo se l'esterno difensivo del Napoli e De Laurentiis si faranno tentare dalle sterline ma con la squadra che ha perso la brillantezza di inizio stagione privarsi di un buon elemento sarebbe un grosso rischio.
Sotto un video che riassume la scorsa stagione del giocatore in attesa che le voci di calciomercato trovino altre conferme.


Calciomercato Juventus dopo Genova cambia tutto serie A

La dura sconfitta con il Genoa ha svelato un lato della Juventus che i tifosi speravano di non vedere: una Juventus debole e fragile in balia dell'avversaria, che non si è scansata come sostengono alcuni ma anzi ha sottoposto i bianconeri ad un pressing alto e ritmo che evidentemente la Juventus di questo momento non è in grado di sopportare.
La Juventus era quella brutta ma cinica e che vinceva sempre cosa che dava a tutta la Serie A un senso di impotenza, ora che ha mostrato il suo lato debole tutte le squadre proveranno a sottoporla allo stesso trattamento riservato dai rossoblù e c'è da pensare che arrivano Atalanta, Torino e Roma, oltre alla sfida con la Dinamo.
Record di infortuni quest'anno con alcuni campioni non più giovanissimi che hanno cominciato a mostrare i segni dell'usura come ad esempio Barzagli, Marchisio e Chiellini, a cui si sono aggiunti nella scorsa partita i gravi infortuni di Dani Alves, fuori per circa tre mesi, e Bonucci, recuperabile tra i 45 giorni ed i due mesi.
Dopo questo quadro della situazione abbastanza nero la dirigenza della Juventus deve guardare al mercato di gennaio con rinnovato interesse: a centrocampo urge un inserimento se non due, visto che per la coppa d'Africa spariranno Leminà, sparito dai titolari ultimamente, ed Asamoah, che dopo la coppa d'Africa scorsa ha vissuto più problemi che presenze.
I nomi stellari tipo N'Zonzi e Tolissò piacciono ma costano almeno 30 milioni e non possono giocare in Champions, quindi se ne riparlerà a giugno; Witsel piace sempre e ci si proverà ancora ma lo Zenit non sembra mollare, ha scadenza di contratto nel giugno prossimo e Marotta non vuole farsi strappare più di 6-7 milioni che lo Zenit, sponsorizzato dal colosso Gazprom, potrebbe anche rifiutare.
Sembra quindi verrà fatto un tentativo per Rincon dello stesso Genoa, elemento più fisico che qualitativo ma che è quello di cui ha bisogno la Juventus adesso; Preziosi sembra sempre interessato al prestito di Hernanes e quindi la trattativa è possibile.
In difesa poi si è rimasti con solo Benatia, Rugani e Chiellini appena rientrato dall'infortunio, con la possibilità di adattare Evrà o Asamoah; interesse quindi nelle voci per un possibile approdo di Thiago Silva dal PSG anche se ha uno stipendio per la Juventus inarrivabile.
Vedremo come reagirà la squadra con l'Atalanta e come si svilupperanno queste voci di mercato; fatto è che il mercato stellare della scorsa estate ha consegnato un'incompiuta ad Allegri, con la partenza di Pogbà e Pereyra mai propriamente sostituiti ed una difesa da rimpolpare con almeno un giovane di prospettiva o un'occasione; ci si aggiunge che sulla destra è rimasto il solo Lichtsteiner ormai in scadenza e non più tra i favoriti di Allegri, si starebbe pensando a far tornare Pol Lirola dal prestito al Sassuolo.
Non intervenire sarebbe un grosso rischio, i soldi Champions con la qualificazione ci sono ora Marotta tocca a te.

Calciomercato Roma Conte su Nainggolan serie A video

Ritornano le voci di calciomercato su Radja Nainggolan: a quanto riferisce la stampa inglese il Chelsea di Antonio Conte sarebbe in procinto di liberare il centrocampista Nemanja Matic e per sostituirlo la scelta sarebbe proprio quella del giallorosso Nainggolan.
Il 28enne belga sarebbe quindi la prima scelta del Chelsea per il mercato invernale ed il club inglese avrebbe pronta un'offerta da ben 40 milioni per portarlo a Londra; sarebbe un ritorno di fiamma visto che la squadra inglese ci aveva provato anche l'estate scorsa.
Difficile che la Roma voglia privarsi di uno dei suoi calciatori migliori a gennaio proprio nel momento in cui sta lottando per lo scudetto, l'offerta è ricca ma poi sorgerebbe il problema di sostituirlo ed a gennaio non è facile trovare buoni giocatori disponibili anche con i soldi in mano.
Vedremo se l'offerta si farà concreta e cosa deciderà Pallotta, per ora vediamo un video che riassume il meglio del forte giocatore giallorosso.

Inter Fiorentina 4-2 commento Tramontana serie A video

Tante emozioni ieri nella partita tra Inter e Fiorentina per Filippo Tramontana a Direttastadio: prima la gioia per i tre gol arrivati all'inizio della partita e poi il gol di Kalinic, l'espulsione contestata di Rodriguez ed il gol di Ilicic che fa scendere un brivido al cronista di fede nerazzurra.
Tanti errori dell'Inter non chiudono la partita e si rischia il pareggio quando poi alla fine arriva il quarto gol di Icardi e ci si può finalmente rilassare.
Sicuramente l'Inter regala grandi emozioni e la partita è stata ricca di episodi da discutere e rivedere, certo i tifosi dell'Inter apprezzano i tre punti ma gradirebbero un poco più di tranquillità dopo tre gol nei primi venti minuti ed un'uomo in più per tutto il secondo tempo.
Ma in fondo l'Inter è così: e Filippo Tramontana la ama anche per questo, rivediamo nel video seguente tutte le emozioni della partita nella cronaca a Direttastadio.

Serie A Inter Fiorentina 4-2 highlights video

Una pazza Inter sconfigge la Fiorentina per 4-2 e si riavvicina alla zona che conta della classifica, nonostante il punteggio tanta fatica e grandi proteste dei viola con l'arbitro.
Inizia subito bene per l'Inter che dopo appena 19' minuti si trova già in vantaggio di 3 gol: prima al 3' il gol di Brozovic, seguito subito da quello di Candreva al 9' e poi al 19' la splendida rete di Icardi che in area scarta due difensori della Fiorentina e segna il terzo gol.
Si direbbe partita chiusa ma l'Inter si rilassa e la Fiorentina ci prova a riaprirla: al 37' arriva il gol di Kalinic su assist di Badelj che mette un brivido a Pioli ma arriva l'espulsione di Rodriguez per atterramento di Icardi: per l'arbitro è chiara occasione da ultimo uomo e quindi espulsione tra le proteste dei fiorentini.
Nel secondo tempo l'Inter subisce anche il gol del 3-2 con Ilicic ed allora la partita si fa decisamente più complicata; l'Inter sembra soffrire la Fiorentina anche con un'uomo in più ma arriva al 91' il secondo gol di Icardi e partita finita.
Partita decisamente emozionante e tanti gol che possiamo rivedere nel video degli highlights seguente.

Napoli Sassuolo 1-1 commento gol Auriemma serie a video

Il Napoli manca la vittoria con il Sassuolo negli ultimi minuti, perdendo così l'occasione di accorciare la classifica nel turno che ha visto il crollo della Juventus, ma tutte le altre concorrenti per la zona Champions hanno vinto ed il pareggio non soddisfa sicuramente i tifosi partenopei.
Napoli che parte bene e fa la partita con un'Insigne particolarmente ispirato: al 19' un bel tiro da lontano che va alto ed al 22' un'altro bel tiro a giro fuori di poco; l'appuntamento al gol è solo rimandato ed al 41' si libera in area e lascia partire il tiro a giro che segna il vantaggio, splendida rete di Insigne.
Il Napoli non riesce però nel secondo tempo a chiudere la partita ed è questo il suo demerito più grande: il Sassuolo aspetta la possibilità di ripartenze ed al 82' arriva quella che segna il pareggio: fuga sulla destra di Gazzola e bel cross per Defrel che segna l'1-1.
Gli azzurri ripartono all'arrembaggio ma ci si mette anche la sfortuna: al 93' su un bel contropiede Callejon sembra avere l'occasione giusta ma prende il palo.
Occasione mancata per gli uomini di Sarri che vedono cosi' allontanarsi vetta, buon punto per il Sassuolo che si trova ancora in una delicata situazione di classifica.
Sotto il video dei gol commentati dal telecronista tifoso Raffaele Auriemma.

Juventus Dani Alves rassicura i tifosi serie a video

Brutta serata per la Juventus: oltre il disastroso risultato contro il Genoa ci sono da registrare gli infortuni a Bonucci e Dani Alves; in particolare quello del brasiliano sembra il più grave e si è parlato di una frattura composta del perone con tempi di recupero tra i 3 ed i 4 mesi.
Decisamente un periodo di superlavoro per l'infermeria bianconera che deve ancora recuperare Dybala, che sembra tornerà alla prossima partita, Barzagli, Pjaca ed ora deve valutare anche i due nuovi infortunati.
Dal suo profilo twitter il difensore brasiliano ci tiene, in portoghese, a rassicurare i tifosi dicendo che l'infortunio non è così grave come si dice online e che tornerà presto con il solito impegno, ringrazia tutti per gli auguri e promette di tornare al più presto.
Attendiamo oggi gli esiti ufficiali degli esami sia per lui che per Bonucci per sapere esattamente quando li rivedremo in gruppo, per ora vediamo sotto il video del momento dell'infortunio con il brutto calcione di Ocampos giudicato involontario dall'arbitro.



Telecronisti tifosi Roma Pescara Carlo Zampa video

Partita dalle forti emozioni ieri all'Olimpico tra Roma e Pescara e chi meglio di Carlo Zampa poteva raccontarle in diretta? La Roma si assicura subito il doppio vantaggio ma alla fine si complica la vita lasciando spazio al Pescara ed è necessario il rigore di Perotti per portare a casa i tre punti.
L'andamento della gara è tale che si passa da una domenica di tranquilla amministrazione dopo i primi due gol, al cardiopalma del finale e per Zampa è un passare dagli urla di gioia alla paura per una possibile rimonta del Pescara.
Fortunatamente per la Roma, che comunque ha meritato, la partita si chiude con i 3 punti ed una serata da festeggiare; sotto il video con il commento del telecronista tifoso Carlo Zampa a tutti i gol della partita.

Serie A Roma-Pescara 3-2 highlights video

La Roma torna alla vittoria dopo lo stop di Bergamo con il solito Dzeko, sempre più capocannoniere, che con una doppietta risolve la partita nei primi 10 minuti ed al gol su rigore di Perotti; anche se il Pescara fa venire un bel mal di testa a Spalletti rischiando di pareggiare con i gol di Memushaj e Caprari.
La Roma inizia bene e crea subito pericoli: al 6' Dzeko lascia partire un bel filtrante per Salah che da posizione defilata sulla sinistra manca di poco la rete; poi carbura Dzeko che su calcio d'angolo di Perotti segna in scivolata al 7' ed al 10' si ripete ribattendo in rete un cross di Perotti.
La partita sembra decisa ma la Roma si rilassa e pensa a gestire la partita e nel secondo tempo arrivano le emozioni più forti: al 60' Memushaj riapre la partita con un tiro da fuori area su assist di Zampano, la Roma ricomincia a spingere ed al 71' arriva il rigore per rigore per atterramento di Perotti in area da parte di Crescenzi, lo stesso Perotti realizza.
Il Pescara non depone le armi ed ancora crea qualche brivido ai giallorossi quando al 74' Caprari infila un destro da centro area per il 3-2.
Il risultato alla fine è positivo per la Roma che incassa i tre punti approfittando dello stop della Juventus e portandosi a -4 dalla vetta insieme al Milan, certo con qualche brivido:i giallorossi per loro fortuna segnano tanto ma quando si distraggono subiscono spesso anche gol.
Vediamo sotto il video degli highlights della partita.




Il Genoa sconfigge la Juventus capolista con un netto 3-1, Juventus spenta e con poche idee in cui pesano i tanti assenti.
I bianconeri arrivano al Ferraris pensando di poter gestire il gioco ma la squadra di Juric corre e pressa alta e dopo solo 13 minuti è già in vantaggio di due gol: al 3' minuto Bonucci si inventa un preziosismo di tacco che consegna la palla al Genoa, Buffon compie tre miracoli ma al quarto tiro deve capitolare; al 13' poi assist di Lazovic ed ancora Simeone insacca di testa.
Ora il Genoa lascia l'iniziativa alla Juventus ma la manovra è lenta ed imprecisa, continuano i rossoblu a pressare alti alla prima occasione ed al 29esimo arriva anche il 3-0 su una confusa azione in area in cui Alex Sandro devia nella propria porta l'ennesimo tiro di Simeone.
Poca la reazione della Juventus anche se al 41esimo non viene concesso un'evidente rigore su Mandzukic; il primo tempo si conclude sul 3-0: la Juventus non sembra esserci, ha decisamente una marcia in meno del Genoa e le varie assenze sono solo una parziale scusa.
Nel secondo tempo il Genoa gestisce e la Juventus prova la reazione ma le occasioni vengono sprecate da entrambe le parti, Allegri prova ad inserire Higuain ma poco cambia.
I bianconeri rimangono anche in 10 dopo che Dani Alves si infortuna a sostituzioni esaurite ed arriva proprio in quel momento il gol di Pjanic, per fallo su  Higuain, calciato al solito magistralmente.
Due belle occasioni per Mandzukic e Sturaro vengono spedite ai popolari, non è proprio giornata.
La partita finisce con una severa lezione per la Juventus e con la gioia del Genoa, per Allegri ci sarà tanto da lavorare; vediamo sotto il video degli highlights.




Juventus Higuain salta il Genoa serie a

L'ultima novità arrivata dal Ferraris di Genova è che Gonzalo Higuain non ha convinto Allegri e non sarà rischiato per la sfida di oggi; buona notizia per gli uomini di Djuric che sono senza Pavoletti ma pessima per la Juventus che faceva conto di avere recuperato Higuain a partire da questa gara.
Per lui ci sarà solo la panchina ed evidentemente non ha ancora recuperato al 100%, Allegri quindi dovrebbe schierare un 3-5-2 con Mandzukic e Cuadrado a formare l'attacco; vedremo se l'attaccante argentino recupererà per la prossima partita.
Intanto c'e' da respingere il Milan che ieri si è portato a soli 4 punti quindi massimo impegno in campo per i rimanenti in formazione e si attende anche il risultato di Roma per definire la classifica di testa della Serie A.
Auguri di pronta guarigione al forte puntero argentino ed auguriamoci che sia comunque una bella sfida anche senza alcune stelle in campo.
Serie A Torino-Chievo 2-1 highlights video highlights

Il Torino batte il Chievo grazie a due gol di Iago Falque nella prima partita della 14esima giornata di Serie A, la tardiva reazione del Chievo non basta e sono i granata a prendersi i tre punti, Maran contesta l'arbitro ma il risultato non cambia.
Per una volta Belotti non segna, e già questa è una notizia, ed in una gara che sembra equilibrata in due minuti è Iago Falque a sostituirsi al Gallo e decidere la partita: prima al 35esimo di testa su assist di Barreca e poi con uno splendido sinistro a giro tre minuti dopo.
Nel primo gol dubbia la posizione di Castan che sembra essere in fuorigioco ma per l'arbitro è tutto regolare.
C'è anche un espisodio dubbio con Ljajic che spintona Cacciatore che lo accusa di aver simulato: l'attaccante reagisce e viene ammonito ma i veneti chiedevano l'espulsione.
Il gol del Chievo arriva solo all'85esimo con Inglese ma l'espulsione subito dopo di Cacciatore per proteste sancisce il risultato.
Molte polemiche nel dopogara ed anche Mihajlovic non è contento del gioco, vediamo sotto il video degli highlights.

Empoli Milan 1-4 cronaca Crudeli a Direttastadio video serie a

Grandi esultanze ieri sera a Direttastadio per Tiziano Crudeli: il suo Milan si esibisce in un poker contro l'Empoli ed il cronista tifoso può lasciarsi andare alle sue note esultanze per il rotondo risultato.
Nonostante il punteggio la gara non è stata facile e buone occasioni sono capitate anche all'Empoli, al Milan il merito di essere stato più concreto anche se ha suscitato in Crudeli delle reazioni da infarto.
Poi finalmente dopo il gol di Suso e l'autogol di Costa si lascia spazio alla celebrazione di una vittoria ormai certa con il solito Tiziano Crudeli che può sfoggiare il suo repertorio di esultanze.
Alla prossima arriva il Crotone e per i rossoneri e per Crudeli si attende un'altra serie di urla di gioia, sotto il video con il meglio del cronista tifoso Tiziano Crudeli nella trasmissione Direttastadio di ieri sera.

Empoli Milan 1-4 highlights serie a video

Il Milan cala il poker con l'Empoli e consolida il secondo posto in attesa del risultato della Roma: una doppietta di Lapadula, Suso e l'autogol di Costa permettono ai rossoneri di prendersi i tre punti.
Milan in grande spolvero ieri sera che ha regalato tante soddisfazioni ai suoi tifosi: si inizia subito bene con il gol di Lapadula al 15esimo su assist di Suso, risponde l'Empoli dopo appena due minuti con Saponara dopo un'uscita disastrosa di Donnarumma che scivola e lascia facile tiro al centrocampista.
La partita rimane tesa con i rossoneri che fanno la partita e l'Empoli che cerca il contropiede e bisogna attendere il 61' per il gol del vantaggio milanista con Suso, ormai una garanzia, che ribatte in rete un passaggio di Abate.
Al 63'esimo è l'Empoli stesso a chiudere la partita a proprio sfavore quando Bonaventura fa una bella discesa sulla sinistra e sul cross in area Costa devia nella propria porta.
C'è spazio anche al 77'esimo per il secondo gol di Lapadula che sancisce il largo successo del Milan.
Grande soddisfazione quindi per i rossoneri che sono ormai stabilmente tra le prime della classe aspettando un passo falso delle rivali, sotto il video degli highlights.

Juventus conferenza stampa Allegri pre Genoa video serie a

Allegri presenta la gara con il Genoa come uno scontro fondamentale per lo scudetto: si aspetta una gara difficile e ricorda la sconfitta nel suo primo anno di Juventus, servirà concentrazione.
Buone notizie sul fronte infortunati con Higuain e Benatia recuperati, settimana prossima tornerà anche Dybala mentre Chiellini resterà a riposo, spazio quindi a Rugani o Benatia.
I punti di vantaggio sono solo 7 e non lo tranquillizzano: nelle prossime 4 gare, afferma, ci si gioca la possibilità di vincere il campionato e bisognerà fornire prestazioni adeguate, guai quindi a pensare a Champions o Supercoppa, domani esiste solo il Genoa.
Ha rivisto con piacere Pirlo a Vinovo e c'è stato un pensiero anche su Pereira che ha affermato di voler tornare in Italia, buone parole per tutti ma sono ormai il passato della squadra.
Vediamo sotto il video della conferenza stampa di Allegri.

Il Napoli offre 40 milioni per Belotti calciomercato video

Inutile dirlo il "Gallo" Belotti è l'attaccante sulla bocca di tutti, dopo le voci di rinnovo con mega clausola annessa arriva la voce da Napoli di una maxi offerta di De Laurentiis di ben 40 milioni per portarlo in azzurro.
Da tempo alla ricerca di un bomber dopo l'infortunio di Milik che mai è stato sostituito propriamente da Gabbiadini il nome del 22 attaccante granata fa decisamente sognare i tifosi napoletani: in questo momento Belotti segna con grande facilità e tutti vorrebbero averlo in squadra.
Il Torino da parte sua fa muro e difende il suo investimento continuando ad insistere per rinnovare il contratto e tenerlo alla corte di Mihajlovic, cedere il giovane attaccante non sarebbe certo il miglior modo per puntare in alto ed anche con una grossa cifra incassata non si ha la garanzia di rimpiazzarlo propriamente nel mercato invernale dove chi ha validi elementi se li tiene stretti.
L'unico elemento che fa sperare i napoletani è il precedente di Maksimovic, anche in quel caso la società aveva fatto barricate alla trattativa ma poi sappiamo come è finita, i granata sperano invece che questa volta le parole di Cairo siano definitive.
Al solito vedremo se arriveranno conferme alla trattativa nell'avvicinarsi della prossima finestra di calciomercato, per ora possiamo rivedere la stagione della giovane stella granata nel video seguente.

Serie A Genoa Juventus probabili formazioni video

Il Genoa di Djuric, che ha l'imperativo di sorpassare la Sampdoria per il primato cittadino, accoglie la Juventus prima in classifica che non vuole cedere il vantaggio conquistato in classifica.
Il Genoa arriva con alcune pesanti su tutte il cercatissimo Pavoletti, al centro di mille voci di calciomercato, ha subito una distorsione al ginocchio sinistro nell'ultima gara e non ci sarà; inoltre Orban e Veloso sono squalificati.
La Juventus ritrova in gruppo Dybala, Higuain e Benatia anche se non è detto vengano convocati per non esporli a rischi di ricadute. Allegri tornerà ad avere Lichtsteiner e Pjanic, mentre ancora indisponibili sono Pjaca e Barzagli.
Djuric dovrebbe schierare quindi il suo 3-4-3 con Perin; Izzo, Burdisso e Munoz; Edenilson, Rincon, Rigoni e Laxalt; Ninkovic, Simeone e Ocampos.
Allegri dovrebbe riproporre il suo 3-5-2 con Buffon; Rugani, Bonucci e Chiellini; Dani Alves, Khedira, Marchisio, Pjanic ed Alex Sandro; Mandzukic e Cuadrado.
Appuntamento a domani alle 15.00 al Ferraris, per ora rivediamo il video della partita della scorsa stagione.

Serie A Empoli-Milan probabili formazioni video serie a

L'Empoli di Martusciello, che viene dalla brutta sconfitta con la Fiorentina ed ha bisogno di punti salvezza, ospita il Milan di Montella al secondo posto assieme alla Roma e che punta decisamente in alto: dopo il pareggio all'ultimo minuto i rossoneri vogliono tornare alla vittoria.
L'Empoli dovrebbe confermare la formazione utilizzata al Franchi, Zambelli ha recuperato ma dovrebbe stare in panchina; l'ex Josè Mauri dovrebbe anche lui partire dalla panchina a favore di Dioussè, indisponibili Mchedlidze e Laurini.
I rossoneri dovrebbero sostituire l'infortunato Bacca, vittima di un'affaticamento muscolare, con Lapadula e schierare titolare il recuperato Romagnoli.
L'Empoli schiera il suo 4-3-1-2 con Skorupski; Veseli, Bellusci, Costa e Pasqual; Krunic, Dioussè e Croce; Saponara; Maccarone e Pucciarelli.
Il Milan compone il suo 4-3-3 con Donnarumma; Abate, Paletta, Rognoli e De Sciglio; Kucka, Locatelli e Bonaventura; Suso, Lapadula e Niang.
Appuntamento quindi stasera al Castellani di Empoli per la partita, per ora rivediamo il video della partita della scorsa stagione.

Juventus Dybala intervistato dai bambini video conferenza stampa

Simpatica iniziativa della Juventus oggi: Paulo Dybala è stato dato in pasto ad una platea di giovanissimi giornalisti che, ovviamente emozionatissimi, gli hanno posto le loro domande.
Come ha detto Dybala stesso interessante vedere per una volta domande spontanee e diverse dalle solite dei gironalisti "professionisti" pongono e che a suo dire sono sempre le stesse.
Tanta emozione da parte dei bambini e atmosfera per una volta rilassata senza dover misurare le parole, abbiamo così la possibilità di conoscere qualche lato non conosciuto del giovane campione bianconero compresi alcuni simpatici aneddoti di quando ero giovanissimo.
Vediamo quindi sotto il video di questa simpatica conferenza stampa che permette di conoscere meglio Dybala.


Calciomercato Milan Pavoletti se parte Bacca video

Il Milan starebbe pensando alla partenza di Bacca e per sostituirlo l'ultima idea è quella di Leonardo Pavoletti del Genoa!
Il colombiano del Milan ultimamente non sembra più incidere e si diffondono anche voci di un'interesse del PSG che lo vedrebbe bene come vice Cavani e potrebbe fare ai rossoneri un'offerta di 30 milioni, a questo punto Mirabelli non chiude la porta ad una partenza ma si guarda in giro per trovare alternative.
Pavoletti è stato inseguito da tante squadre dopo l'ottima annata scorsa con 14 gol nel Genoa ed è stato spesso accostato al Napoli come vice Milik dopo l'infortunio di quest'ultimo; ora anche il Milan ha posato gli occhi su di lui e nel caso di offerta concreta per Bacca potrebbe fare il tentativo con Preziosi per strapparlo alla concorrenza.
Vedremo se si concretizzerà la trattativa, dipenderà anche ovviamente dalle questioni societarie che si spera si chiariscano in tempi brevi, per ora vediamo un video per conoscere il giocatore rossoblu.


Roma-Viktoria Plzena 4-1 video Highlights Europa League

La Roma travolge il Viktoria Plzen per 4-1 e centra la sicura qualificazione ai sedicesimi di Europa League come prima del suo girone!
La Roma parte subito bene e fa quello che una squadra forte deve fare contro un'avversaria più debole: segna, vince e si diverte e fa divertire i suoi tifosi: arriva subito il bel gol di Dzeko da posizione angolatissima, si distrae un poco sul pareggio di Zeman di testa ma nel secondo tempo chiude la pratica con brillantezza con ancora due reti di Dzeko, ennesima tripletta, ed il capolavoro di Perotti che con una rabona supera Kozacik.
Toccando ferro possiamo esaltare la prestazione dei giallorossi come una delle squadre fortemente candidate alla vittoria finale dell'Europa League e con uno Dzeko in forma così, incredibile la sua trasformazione dalla stagione scorsa dove sbagliava gol a porta vuota fino ad arrivare ad essere il killer d'area attuale, si può davvero sognare in grande.
Sotto il video degli highlights della partita.

Hapoel Beer Sheva-Inter 3-2 Tramontana commento europa League Direttastadio

Incredibile Inter: in vantaggio per ben due reti nel primo tempo crolla nel secondo, Handanovic espulso, e si fa raggiungere e superare dall'Hapoel Beer Sheva.
Disperazione ennesima per il povero Filippo Tramontana che dopo l'illusione della vittoria per i gol di Icardi e Brozovic vede la squadra soccombere ai gol di Maranhao, Nwakaeme e Sahar; ora l'addio all'Europa è ufficiale.
Ormai i tifosi dell'Inter hanno sopportato anche troppo e quindi la disperazione sa un po' di rassegnazione per una squadra senza personalità che, in un girone in cui arrivare almeno secondi doveva essere l'ordinaria amministrazione, ha svelato tutti i suoi limiti fisici, tecnici e mentali.
Ora l'obiettivo stagionale del terzo posto sembra davvero lontano, senza la possibilità europea e con la classifica di Serie A  che piange, nemmeno l'arrivo di Pioli per ora sembra aver avuto effetti concreti: l'Inter sembra quegli studenti che "hanno qualità ma non si impegnano" e che trovano sporadiche buone prestazioni quandogli stimoli sono alti, tipo Juventus e Southampton, ma che poi nella regolarità sono facili a disastri per poca concentrazione.
Sotto il video del noto cronista tifoso Filippo Tramontana a Direttastadio che ancora una volta si dispera per la prestazione dell'Inter.

Roma Manolas out per affaticamento europa league

Brutta notizia dell'ultimo minuto per la Roma: stasera Manolas non potrà essere della partita contro il Viktoria Plzen.
Il difensore ha avvertito un'affaticamento muscolare nell'allenamento odierno e quindi Spalletti ha deciso di non rischiarlo in campo per evitare problemi più gravi; si valuterà nei prossimi giorni la prognosi per il completo recupero.
La Roma grazie alla buona classifica può guardare alla gara di stasera senza ansie e Spalletti dovrà rimediare all'ultimo minuto rinunciando alla possibilità di far riposare qualcuno, non un grosso problema visto che la prossima gara in campionato è contro il Pescara, anche se l'infortunio che si somma ai tanti di inizio stagione non è mai una notizia gradita.
Tanti auguri di pronta guarigione al difensore argentino ed in bocca al lupo alla  Roma.
Juventus incassi Champions record e se il Napoli esce

La Juventus con la qualificazione matematica agli ottavi di Champions League avrebbe già incassato ben 51,7 milioni di euro, circa 2 terzi dei 76 milioni incassati l'anno scorso con l'eliminazione agli ottavi da parte del Bayern.
La quota deriva dalla divisione della prima parte del market pool, 50 milioni che dopo l'uscita della Roma dalla competizione vanno al 55% alla Juventus e 45% al Napoli, 12,7 milioni per la partecipazione alla fase a gironi, 4,5 milioni per le tre vittorie, 1 milione per i due pareggi e 6 milioni dagli ottavi.
La cifra andrà ad incrementarsi con eventuali nuove vittorie e passaggi dei turni ma soprattutto con la divisione della seconda parte del market pool: altri 50 milioni da dividere tra Juventus e Napoli in parti corrispondenti alle partite giocate, ovvero chi gioca di più incassa di più quindi per quanto la sportività dica il contrario alla Juventus conviene economicamente che il Napoli non si qualifichi per gli ottavi in quanto incasserebbe una parte maggiore di questi ultimi 50 milioni.
La formula evidentemente porta le squadre della stessa nazione a sperare che le "colleghe" escano al più presto giocando il minor numero di partite.
Quindi in corso Galileo Ferraris si spera che il Napoli passi il turno per sportività e ranking europeo.....o forse no?

Roma Viktoria Plzen Probabili formazioni europa league conferenza stampa

La Roma, saldamente prima del suo girone di Europa League con 3 punti di vantaggio sull'Austria Vienna, ospita stasera il Viktoria Plzen per la partita che potrebbe dare la matematica qualificazione ai sedicesimi.
Spalletti effettuerà un leggero turnover con Alisson in porta, Fazio in difesa ed Emerson e Juan Jesus sulle fasce.
Riposo per De Rossi e Salah ci sarà spazio per Paredes ed Iturbe, mentre El Shaarawy è vittima di un risentimento muscolare.
Il Viktoria Plzen deve rinunciare a Cisovsky mentre per il resto potrà schierare la formazione titolare.
Spalletti schiera il suo 4-2-3-1 con Alisson; Emerson, Manolas, Fazio e Juan Jesus; Paredes e Strootman; Iturbe, Nainggolan e Perotti; Dzkeo.
Pivarnik dovrebbe invece schierare un 4-5-1 con Kozacik; Mateju, Hejda, Hubnik e Limbersky; Petrzela, Hrosovsky, Hromada, Horava e Zeman; Krmencik.
Appuntamento stasera all'Olimpico per la gara, per ora vediamo il video della conferenza stampa di Spalletti pre gara.

Beer Sheva Inter probabili formazioni

L'Inter affronta in Israele il Beer Sheva con la missione disperata di riguadagnare una qualificazione ormai compromessa che solo un crollo del Southampton potrebbe rimettere in gioco: la partita vale ormai più per l'orgoglio che per il futuro in coppa.
L'Hapoel Beer Sheva dovrebbe riproporre la formazione dell'andata con il pericolo numero uno Maranhao.
L'Inter di Pioli dovrebbe ritrovare Murrillo titolare mentre Santon non è convocato, l'assenza di Medel infortunato dovrebbe obbligare le scelte a centrocampo anche visto i giocatori esclusi dalla lista UEFA per il Fair Play finanziario.
Il Beer Sheva schiererà quindi un 3-4-3 con Goresh; Taha, Miguel Vitor e Tzedek; Bitton, Hoban, Ogu e Korhut; Buzaglo, Maranhao e Nwakaeme.
L'Inter schiera il suo 4-2-3-1 con Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo e Nagatomo; Brozovic e Melo; Candreva, Banega ed Eder; Icardi.
Appuntamento quindi stasera sul campo per una formazione che, nonostante il largo turnover per lista UEFA ed in ottica Fiorentina, dovrebbe essere più che competitiva per il Beer Sheva.
Sotto il video della partita di andata sperando che questa volta i giocatori nerazzurri tirino fuori l'orgoglio.

Fiorentina Paok probabili formazioni europa league video

La Fiorentina, ormai qualificata quasi certamente come prima del girone, affronta in casa i greci del Paok Salonicco dopo il pareggio dell'andata per 0-0 con un'occhio anche all'incombente impegno in Serie A contro l'Inter.
Data la situazione di classifica tranquilla nel girone ci si aspetta un po' di tournover la Fiorentina: dovrebbero vedersi in campo Zarate e Babacar con possibile chanche per Federico Chiesa, riposo per Kalinic reduce dall'infortunio.
Il PAOK deve rinunciare a Facundo Pereyra per la partita da dentro o fuori e quindi spazio a Koulouris.
Paulo Sousa schiera il suo 4-2-3-1 con Tatarusanu; Salcedo, De Maio, Astori e Maxi Olivera;  Vecino e Sanchez; Cristoforo, Ilicic e Bernardeschi; Babacar.
Ivic schiera il 4-3-3 della squadra greca con Glykos; Matos, Leovac, Malezac e Crespo; Canas, Cimirot e Charisis; Djalma Campos, Koulouris e Rodrigues.
Appuntamento stasera al Franchi per la partita, per ora rivediamo gli highlights della partita di andata finita in pareggio.


Napoli Dinamo Kiev 0-0 Auriemma champions league telecronisti tifosi highlights

Il Napoli pareggia 0-0 con la Dinamo Kiev ed è palpabile la delusione del telecronista tifoso Raffaele Auriemma e di tutti i tifosi del Napoli che fischiano la squadra all'uscita dal campo.
Le occasioni non sono mancate ma un po' per sfortuna, incredibile come Insigne stramazza a terra solo davanti al portiere al 22esimo, ed un po' per bravura di Rudko il punteggio non si smuove dallo zero a zero.
Poco ha fatto la Dinamo e l'unica vero pericolo per Reina arriva all'83esimo quando smanaccia in malomodo un pallone in uscita che gli scivola dalle mani e fortunatamente nessuno della Dinamo ne approfitta.
Il Napoli può sicuramente recriminare per il tanto lavoro fatto ed i tiri in porta di Insigne, Hamsik e Gabbiadini che hanno mancato il gol per poco ma alla fine è un pareggio abbastanza deludente ma che non compromette nulla per la qualificazione: basterà un pareggio con il Besiktas nell'ultima partita in Turchia, campo sicuramente non facile ma che il Napoli deve assolutamente non temere.
Sotto il video degli highlights commentati dal telecronista tifoso Raffaele Auriemma.


Juventus Sampaoli non ci stà champions league siviglia video

Nell'intervista post partita tra Siviglia e Juventus il colorito allenatore degli spagnoli ha lasciato andare tutta la sua delusione per un risultato a suo dire ingiusto: la Juventus, dice, non ha meritato per quel poco che ha fatto e le decisioni arbitrali hanno sicuramente condizionato la partita.
Ovviamente da parte Siviglia si esalta la prestazione della squadra e si criticano le decisioni troppo severe dell'arbitro Clattenburg, che però dalle moviole dei giornali italiani sembrano uscire giustificate, inoltre si sottolinea come la Juventus abbia subito per lunghi tratti della partita e se è anche vero che Buffon è stato a lungo inoperoso è sicuramente da rivedere l'atteggiamento di alcuni giocatori ed il gioco non è stato sicuramente brillante.
Per la Juventus rimane il risultato e la possibilità di concentrarsi ora sul campionato: prima con 7 punti sulla Roma in Italia e prima del girone con la qualificazione in tasca, nonostante le critiche sul gioco, i bianconeri non potevano chiedere di più; ma i palati fini dei tifosi bianconeri si aspettano di vedere anche il bel gioco dopo la ricca campagna acquisti estiva e per molti il pensiero va ancora a quell'ex primo col suo Chelsea in Premier League che però ha sempre deluso in chiave europea, mentre con Allegri bel gioco o no, la qualificazione agli ottavi di Champions League è sempre assicurata fin da quando stava a milanello.
Sotto nel video un passaggio dell'intervista a Sampaoli.

Napoli Dinamo Kiev probabili formazioni Champions League video conferenza

Il Napoli accoglie la Dinamo di Kiev per il primato del giorne di Champions League e la certezza della qualificazione agli ottavi: questa sera ci vorrà la miglior concentrazione per un gara fondamentale.
Come ha detto Sarri in conferenza non sarà una gara facile e la Dinamo è una squadra forte che non va sottovalutata: per gli azzurri i problemi sono dati da Albiol e Gabbiadini con qualche problema fisico e che dovrebbero essere in panchina.
La Dinamo dovrebbe rinunciare a Fedorchuk che non ha recuperato dall'infortunio e riproporre la stessa formazione di Lisbona, dove ha perso solo sbagliando un rigore.
Il Napoli si schiera con un 4-3-3 composto da Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly e Ghoulam; Allan, Jorginho ed Hamsik; Callejon, Mertens ed Insigne.
La Dinamo schiera il suo 4-1-4-1 con Rudko; Morozyuk, Vida, Khaceridi e Makarenko; Rybalka; Jarmolenko, Sydorchuk, Buyalskiy e Gonzalez; Moraes.
Sotto il video della conferenza stampa di Sarri e Mertens di ieri, per le emozioni appuntamento al San Paolo stasera alle 20.45.


Con Juventus e Napoli, in attesa della partita di stasera, prime dei rispettivi gironi possiamo chiederci se dopo il cambio delle regole è ancora un vantaggio essere classificata come prima: le seconde classificate quest'anno sono alcuni club di assoluto livello.
Scartando l'ipotesi derby vietata dal regolamento andiamo ad esaminare i gironi:
Nel gruppo A ci sono Arsenal e PSG che pressapoco si equivalgono, nessuna delle due offre una sfida facile.
Nel gruppo B, quello del Napoli, al secondo posto a pari merito c'è il Benfica forse una sfida più abbordabile.
Nel gruppo C il Barcellona precede il Mancester City di Guardiola, in entrambi i casi sfide complicatissime.
Nel gruppo D l'Atletico Madrid precede il Bayern Monaco, anche qui dove si pesca si pesca una gara veramente difficile.
Nel gruppo E il Monaco precede il Leverkusen, e qui forse le due sfide sono più abbordabili.
Nel gruppo F il Dortmund precede i campioni in carica del Real, sfide complicate per chi le incontra e sicuramente il Real secondo non sarebbe un sorteggio gradito per le prime.
Nel gruppo G il Leichester precede il Porto, sfide non facili ma più abbordabili.
Nel gruppo H infine, quello della Juventus, la seconda è il Siviglia contro cui la Juventus ha faticato non poco in entrambe le gare, avversario meno prestigioso ma le vittorie in Europa League la danno come una squadra d'esperienza europea.
Come si vede il livello si è amalgamato ed arrivare prima nel proprio girone di Champions League non dà la certezza di un vantaggio reale: sarà più la fortuna a dire la sua al momento dei sorteggi di dicembre.


Juventus Ivanovic se parte Lichtsteiner calciomercato video

Dopo le voci sull'interesse del Barcellona per Lichtsteiner ed il suo mancato inserimento in lista Champions arriva dalla stampa inglese il nome del suo possibile sostituto: Sarebbe il 32enne Branislav Ivanovic del Chelsea dell'ex Antonio Conte.
Si tratterebbe di un'operazione a basso costo visto che il giocatore è in scadenza a fine stagione dopo aver rinnovato per un solo anno con la squadra inglese e si tratterebbe di una soluzione di esperienza per il rilancio del capitano della selezione serba che da quando è arrivato Conte non trova più spazio nei blues.
Vedremo se la voce troverà conferma nella prossima finestra di calciomercato o se la partenza di Lichtsteiner verrà rimandata per ora conosciamo il giocatore nel video seguente.

Champions League Siviglia Juventus 1-. video highlights

La Juventus vince a Siviglia per 1-3 e conquista la qualificazione agli ottavi!
Allegri sorprende e schiera Rugani e lascia Chiellini in panchina, per il resto la formazione è quella annunciata; Sampaoli lascia Nasri in panchina dato che è recuperato da poco.
La partita è difficile e si vede subito, il Siviglia inizia pressando e raddoppiando con intensità con la Juventus che fatica a trovare l'equilibrio ma proprio quando il Siviglia sembra relegato in fase difensiva arriva il gol di Pareja che porta al vantaggio del Siviglia: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Rugani ribatte e la palla arriva all'argentino che insacca alla sinistra della porta ben tenendo bassa la palla.
La Juventus fatica a riprendersi anche se ha una buona occasione con Khedira, poi al 31' ed al 36' l'ex Palermo Vazquez commette due entrate piuttosto vigorose che portano all'espulsione del giocatore ed all'ammonizione di Mercado per proteste.
Il Siviglia ha quindi un'uomo in meno ma sembra avere una condizione fisica migliore e continua con intensità, la manovra della Juventus è organica ma lenta e non sembra creare pericoli; in pieno recupero arriva il rigore per i bianconeri per fallo di Marcado: Marchisio rischia quando Sergio Rico intuisce ma è il pareggio.
Nel secondo tempo la partita riparte sulla stessa falsariga: Siviglia che attende e riparte senza rinunciare al pressing mentre la Juventus cerca la manovra senza però creare veri pericoli: tanti errori ed il Siviglia riesce sempre a contenere ed a ripartire.
Bisogna aspettare l'84esimo quando su cross di Dani Alves, Marcado respinge e Bonucci da fuori area lascia partire un bel tiro che segna il vantaggio.
Arriva anche il 3-1 di Manzukic al 94esimo per la qualificazione della Juventus ed il primo posto del girone, sicuramente un buon risultato anche se la prestazione resta da rivedere, scusata dalle tante assenze.
Sotto il video degli highlights.


Inter Medel a rischio stop per ben due mesi video serie A

Gary Medel a rischio stop fino all'inizio del 2017: Pioli lo aveva appena ritrovato dopo la squalifica ma poi è stato costretto ad uscire prima del tempo nel derby ed oggi dovrebbe aver luogo la risonanza che scioglierà la prognosi.
Medel potrebbe aver riscontrato una semplice distorsione che in 15 giorni potrebbe essere risolta ma ci sono anche le ipotesi di un'interessamento del legamento collaterale esterno o a quello del ginocchio.
In quest'ultimo caso i tempi di recupero sono circa due mesi e quindi non lo si rivedrebbe in campo prima di gennaio prossimo.
Proprio ora che l'Inter con Pioli ha dato segnali di ripresa arriva questa tegola per la formazione nerazzurra, auguri al Pitbull di pronta guarigione e speriamo di rivederlo in campo sano al più presto; per ora rivediamo la sua stagione scorsa nel video seguente.


Secondo il quotidiano El Desmarque ci sarebbero stati scontri in città tra i supporters del Siviglia e quelli della Juventus con diversi feriti di cui un italiano in condizioni gravi!
Gli italiani, tifosi della Juventus arrivati in città per la partita di Champions League, erano a cena ieri sera al ristorante El Papelon quando sono arrivati una quarantina di tifosi del Siviglia che hanno aggredito gli italiani, uno ha riportato una ferita da arma bianca e si troverebbe in condzioni gravi; non si conosce ancora la sua identità ne' le precise condizioni mediche.
Nel condannare l'episodio da parte di questi delinquenti non possiamo che augurare il meglio al ferito ed augurarci che la sfida sul campo rimanga nell'ambito sportivo e non ci siano ulteriori incidenti sugli spalti e sul campo.

Juventus ipotesi Klaassen per il centrocampo calciomercato video

Dopo che l'ipotesi di portare Witsel a Torino a gennaio sembra tramontata a causa delle resistenze dello Zenit la Juventus si sta guardando attorno per cercare altri candidati e tra i nomi "monitorati" da Marotta, secondo la stampa estera, è entrato anche quello di Davy Klaassen.
Il 23enne centrocampista dell'Ajax ha ben impressionato nella squadra olandese ed in questa stagione ha già all'attivo 13 presenze e ben 7 gol, ovvio che gli osservatori dei migliori club d'Europa comincino a guardarlo con interesse.
Davy Klaassen è già valutato attorno ai 15 milioni e data la giovane età potrebbe avere margini di crescita interessanti, sarebbe quindi il profilo giusto per rinforzare il centrocampo della Juventus con un'occhio anche al futuro.
Vediamo sotto il video che ci presenta il giocatore in attesa che le voci di calciomercato trovino conferma.

Siviglia Juventus Champions League probabili formazioni

La partita più importante del girone di Champions League della Juventus è arrivata: il Siviglia primo in classifica nel gruppo H accoglie la Juventus per lo scontro di vertice che potrebbe dare la qualificazione matematica alla vincente.
Il Siviglia ha 10 punti e la Juventus 8 con un buon vantaggio sul Lione a 4, vincere significherebbe conquistare il primato del girone attendendo poi la facile sfida con la Dinamo Zagabria.
La Juventus ha in noti infortunati Pjaca, Barzagli e Dybala a cui nelle ultime ore si sono aggiunti Higuain e Benatia che non sono nemmeno convocati.
Il Siviglia ha ritrovato in gruppo tutti i titolari e giocherà con la formazione tipo: anche la stella Nasrì è ritornato tra i convocati anche se la lunga assenza dal campo non è indice della migliore condizione.
Sampaoli dovrebbe schierare un 3-4-3 con Sergio Rico; Rami, Pareja e Mercado; Mariano, Nzonzi, Nasri ed Escudero; Vazquez, Ben Yedder e Vitolo.
La Juventus in piena emergenza si affida al 4-3-3 col ritorno di Buffon in porta; Dani Alves, Bonucci, Chiellini ed Evrà: Marchisio, Khedira e Pjanic; Cuadrado, Mandzukic ed Alex Sandro.
Appuntamento domani sera per quest'emozionante sfida per ora rivediamo gli highlights della gara di andata.


Juventus Higuain problema muscolare Siviglia video champions league

Brutta notizia appena prima dell' importantissima gara di Champions League: Gongzalo Higuain avrebbe risentito di un problema muscolare ed oggi non si è allenato con i compagni, la sua presenza nella gara col Siviglia diventa quindi a forte dubbio.
L'attacco di Allegri è già ai minimi termini con Dybala e Pjaca infortunati e l'unico altro attaccante disponibile è il giovanissimo Kean che dopo aver debuttato sabato come il più giovane di sempre in Serie A potrebbe ripetersi con l'esordio in Champions.
Possibile anche che Allegri pensi ad inserire Cuadrado come attaccante oppure ad avanzare Alex Sandro ma ovviamente sono soluzioni di emergenza che non ci volevano proprio prima della gara di Champions League con l'avversaria più accreditata per il girone che in casa non ha ancora subito gol.
Ci si aggiungano poi i dubbi sulla condizione di Marchisio e l'emergenza diventa palpabile, vedremo come risolverà il problema Allegri e con che esiti domani sera; in attesa di notizie rivediamo nel video seguente l'inizio di stagione del Pipita.

Milan Inter 2-2: Crudeli contro Tramontana Direttastadio

Milan contro Inter significa anche Tiziano Crudeli contro Filippo Tramontana: il derby ha regalato tante emozioni sul campo ma anche a Direttastadio la battaglia sportiva è stata intensa.
Il gol di Suso, il pareggio di Candreva, il nuovo vantaggio del Milan e poi l'attesa spasmodica della fine con la sofferenza di entrambi seguita dalla delusione di Crudeli per il pareggio bilanciata dalla gioia rabbiosa di Filippo Tramontana sono tutte le emozioni che ha regalato la partita e che possiamo rivedere nel video sotto per una partita divertente che non ha risparmiato impegno in nessuna delle due formazioni.
Per una volta possiamo accomunare i due telecronisti tifosi in una cronaca che fa rivivere tutta la tensione comune ai tifosi delle squadre milanesi per un primato cittadino che resta rimandato alla gara di ritorno.
Sotto il video della cronaca della partita con Tiziano Crudeli ed il collega Filippo Tramontana in grande spolvero.


Si conclude con un pareggio la sfida tra Milan e l'Inter: il Derby di Milano regala una sfida emozionante senza vincitori ma molto divertente.
Partita intensa e molto fisica, con l'Inter che ha per lungo tempo l'iniziativa ed il possesso palla ed il Milan che aspetta le ripartenze: da una di queste arriva lo splendido gol di Suso al 42' con un bel tiro a giro che permette ai rossoneri di chiudere in vantaggio il primo tempo.
Il secondo tempo riparte sulla stessa falsariga ma al 53' Candreva lascia partire un missile che significa il pareggio.
Non c'è molto tempo da festeggiare perchè Suso dice ancora la sua in area al 58' scartando la difesa interista e lasciando partire un bel diagonale: è il gol del secondo vantaggio del Milan.
L'Inter si butta disperatamente alla ricerca del pareggio ma sembra non aver precisione: Icardi svirgola una bella occasione e sembra essere la pietra tombale sulle speranze nerazzurre ma in pieno recupero è Perisc a trovare il gol del pareggio su assist di Murillo da calcio d'angolo per un pareggio tutto sommato meritato.
Grandi emozioni e partita divertente, vediamo sotto il video degli highlights.


Serie A: Atalanta Roma 2-1 video highlights

L'Atalanta si conferma avversario ostico e la Roma non riesce ad essere "bellissima" come ha detto Spalletti in conferenza: è questa la somma di Atalanta Roma che si chiude con un pareggio per 2-1 che sicuramente permette ai bergamaschi di festeggiare e spegne momentaneamente le ambizioni della Roma per il primo posto in classifica.
E dire che la gara si era aperta bene per la Roma con un buon possesso palla ed il rigore per fallo di mano di Toloi segnato poi da Perotti, uno dei più positivi nei giallorossi.
La reazione degli uomini di Gasperini è stata però molto intensa, con un Gomez vero pericolo pubblico, e ad al 62esimo è arrivato il pareggio di testa di Caldara.
La Roma ha provato a vincerla ma l'Atalanta è cresciuta nei minuti finali, se ci possiamo permettere non abbiamo capito perché togliere un positivo Perotti per Paredes, e quando Gomez all'88esimo è sfuggito per l'ennesima volta sulla destra viene agganciato proprio dal neoentrato Paredes in area ed è il rigore della vittoria che Kessiè non fallisce.
Grande gioia per l'Atalanta che sconfigge la seconda forza del campionato e si porta in zona Europa, mentre per la Roma è uno stop doloroso che a seconda del risultato del derby potrebbe costringerla ad abbandonare il secondo posto a favore del Milan.
Vediamo sotto il video degli Highlights.

Serie A: Milan Inter probabili formazioni

E' il giorno della partita più attesa della tredicesima giornata: il Derby di Milano si presenta come un trampolino per il Milan verso la vetta mentre per l'Inter ha già l'aria di ultima speranza.
Per il Milan c'è il problema Romagnoli infortunato ed allora probabile impiego di Gustavo Gomez al suo posto; ballottaggio Bacca Lapadula in attacco e le ultime danno il colombiano favorito, torna Niang titolare.
Per l'Inter torna Medel dopo la squalifica ; Ranocchia, Ansaldi e Palacio sono ristabiliti; Candreva ed Eder sono convocati nonostante i problemini fisici avuti in nazionale.
Il Milan di Montella schiera un 4-3-3 con Donnarumma; Abate, Paletta, Gomez e De Sciglio; Kucka, Locatelli e Bonaventura; Suso, Bacca e Niang.
L'Inter di Pioli esordisce con il 4-3-3 speculare formato da Handanovic; Ansaldi, Miranda, Murillo e Santon; Joao Mario, Medel e Brozovic; Candreva, Icardi e Perisic.
Appuntamento quindi stasera alle 20.45 al Meazza per il sentitissimo derby della Madonnina, per ora rivediamo la partita della stagione scorsa nel video seguente.

Juventus Pescara 3-0 il commento di Paolino telecronisti tifosi video

La Juventus vince con un convincente 3-0 e mantiene saldamente la testa della classifica nell'attesa delle partite di Roma e Milan con la speranza di allungare in classifica: non poteva quindi mancare la cronaca del telecronista tifoso Antonio Paolino che sicuramente ha di che esser contento della prestazione della squadra.
Poco da dire sul match che è sembrato a lunghi tratti ad una porta sola con un Hernanes positivo, Higuain forse distratto dal critiche argentine ma con un Khedira versione bomber e la garanzia Mandzukic problemi non ce ne sono per la Juventus, il Pescara ha veramente potuto fare ben poco.
Quindi un sabato di festa in attesa del Siviglia in Champions con Antonio Paolino che può festeggiare i gol dei beniamini bianconeri come possiamo sentire nel video sotto con il commento del noto telecronista tifoso.


Juventus Pescara: il commento di Claudio Zuliani video telecronisti tifosi

Facile vittoria per la Juventus sul Pescara e facile prevedere le esultanze del telecronista tifoso Claudio Zuliani che festeggia i 3 gol di oggi.
Sicuramente una partita che ha poco da dire sul piano sportivo ma che è il miglior viatico verso quella importantissima di Champions League martedì contro il Siviglia.
Bene che sia stato tutto facile e che ci sia stato turnover, ci si aspetta quindi una Juventus arrembante e piena di energia alla prossima apparizione.
Per ora godiamoci le urla di gioia del telecronista tifoso Claudio Zuliani nel video seguente.

Serie A:Juventus Pescara 3-0 video highlights

La Juventus non fallisce l'appuntamento con il Pescara: 3 gol a zero, partita dominata ed ora attende la gara col Siviglia con il morale migliore.
Khedira nel primo tempo, poi Manzukic ed Hernanes nel secondo, finalmente il brasiliano positivo ed incisivo, regolano la squadra di Oddo che non ha quasi mai messo in difficoltà la difesa bianconera.
Da segnalare l'ingresso nel Pescara dell'ex Pepe, applaudito da tutto lo stadio, ed il debutto del giovanissimo Kean, a cui Allegri ha finalmente potuto concedere qualche minuto; peccato per il problema a Lichtsteiner che lo ha costretto ad uscire nel primo tempo, si spera nulla di grave.
Grande attesa ora per le gare di Roma e Milan domani con la speranza di poter allungare ancora sulle rivali approfittando del turno facile, come ha detto Allegri l'obiettivo è chiudere l'anno davanti alla Roma con una partita in meno ed incrementare il vantaggio in classifica renderebbe l'obiettivo più a portata di mano.
Sotto il video degli highlights della sfida Juventus contro Pescara.

Serie A: Udinese Napoli 1-2 video gol Auriemma

Il Napoli non fallisce l'occasione ad Udine: in una giornata dove ci sono il Derby di Milano e la difficile sfida tra Atalanta e Roma gli azzurri di Sarri prendono i tre punti in classifica e provano a riaccorciare la classifica.
Grande protagonista finalmente Insigne, dopo tante polemiche sul suo rinnovo di contratto, con una doppietta che nel secondo tempo stende i friulani che dopo l'arrivo di Del Neri avevano ritrovato entusiasmo.
A complicare le cose è arrivato anche il gol di Perica ma il Napoli ha tenuto bene il controllo del campo ed ha anche sfiorato più volte il terzo gol.
Ora il Napoli è quarto in classifica in attesa delle gare di domani; grande gioia anche del telecronista tifoso Raffaele Auriemma che col suo "si gonfia la rete" celebra la vittoria.
Sotto i video di tutti i gol commentati dal telecronista tifoso Auriemma.