Champions League l'analisi del girone del Napoli Manchester City

Champions League, Napoli, Manchester City, Shakhtar Donetsk, Feyenoord,

Ottimo sorteggio per il Napoli nella fase a gironi di Champions League: evitate tutte le corazzate con il solo ostacolo del Manchester City che però negli ultimi anni non ha certo brillato nella competizione Europea.
Conosciamo comunque meglio le avversarie degli azzurri:

  • Il Manchester City di Guardiola è sicuramente l'avversaria più di nome, rosa del valore di più di 600 milioni con una rosa ricca di nomi importanti rafforzata da un mercato sontuoso: in porta l'esperto Bravo ed il neo arrivo Ederson; in difesa Stones, Otamendi ed il capitano Kompany inoltre arrivi importanti dal mercato con Mendy, Walker e Danilo dal Real; a centrocampo  Fernandinho, Tourè, Gundogan e le stelle Silva e De Bruyne; in attacco Sterling, Sanè, Aguero e Gabriel Jesus rafforzate dal neo arrivo Bernardo Silva dal Monaco. Se Guardiola riuscirà a far rendere questa rosa stellare sicuramente un'avversaria da rispettare per gli uomini di Sarri.
  • Lo Shakhtar Donetsk vicecampione ucraino ha una rosa che supera i 100 milioni , pochi i nomi di spicco se non in attacco dove la ricca colonia brasiliana comprende Marlos e Bernard, Dentinho ed Alan Patrick, oltre a Facundo Ferreyra. Squadra non temibile per gli azzurri che comunque dovranno imporre la loro superiorità con impegno ed attenzione.
  • Il Feyenoord 5° classificato in olanda è una squadra infarcita di giovani promettenti e neo arrivati senza nomi conosciuti a livello internazionale quindi sulla carta non si prevedono sorprese, il Napoli dovrà far valere la superiore qualità e contenere l'atletismo dei giovani olandesi.
Ampie possibilità quindi di passare il girone per gli azzurri di Sarri che già vedono al primo impegno il 13 settembre in trasferta con lo Shakhtar Donetsk, poi il 26 in casa con il Feyenoord ed in trasferta il 17 ottobre con il Manchester City che il primo novembre arriverà poi in Italia per il ritorno seguito il 21 novembre dallo Shakhtar sempre in casa e per concludere il 6 dicembre in Olanda contro il Feyenoord.
In bocca al lupo al Napoli quindi per questa nuova avventura europea che parte con i miglior auspici e tanto entusiasmo dei tifosi.


Share To:

Sergio Braghetta

Post A Comment: