Europa League l'analisi del gruppo del Milan

Europa League, Milan, Austria Vienna, Rijeka, Aek Atene,

Buon sorteggio in Europa League per il Milan, favoritissimo nel suo gruppo che si compone dell'Austria Vienna, il Rijeka e l'Aek di Atene; tutte squadre abbordabilissime e sulla carta non si può nemmeno concepire come il Milan non possa passare primo del girone.
Analizziamo comunque le concorrenti dei rossoneri:

  • L'Austria Vienna è stata la quinta forza del campionato austriaco l'anno scorso, valore della rosa circa 20 milioni composta più che altro da giovani, la stella è forse l'attaccante Lucas Venuto brasiliano 22enne che però è infortunato a lungo termine e non dovrebbe rientrare per la conclusione dei gironi; qui il Milan dovrebbe far valere la maggior qualità della rosa e la maggiore esperienza.
  • Il Rijeka è stata la quarta forza dello scorso campionato croato, rosa che vale circa 22 milioni; anche qui rosa composta da tanti giovani e sappiamo come la Croazia sia sempre stata una fucina di talenti nel passato, non ci sono giocatori di rilievo ed anche qui il Milan non dovrebbe aver problemi.
  • L'Aek di Atene è diciamo la nobile decaduta del gruppo, quarta fascia pur essendo stata la seconda forza del campionato greco e con una rosa del valore di circa 30 milioni; i giocatori più noti sono Marko Livaia, già visto all'Inter, Empoli ed Atalanta, ed appena tornato dal prestito al Las Palmas, ed anche l'esperto Hugo Almeida già visto anche al Cesena; anche qui non ci dovrebbero essere problemi anche se forse è la sfida più interessante del girone.
Buona fortuna ai rossoneri per quest'attesissimo ritorno in Europa e vista la qualità delle squadre concorrenti si preannuncia un cammino lungo per gli uomini di Montella che ora guardano alla partita del 14 settembre in Austria che darà il via alla competizione, poi 28 settembre a Milano con il Rjieka, seguita il 19 ottobre sempre in casa con l'Aek; dopo il giro di boa si ricomincia il 2 novembre in Grecia per poi tornare in casa il 23 novembre con l'Austria Vienna e concludere il 7 dicembre in Croazia con il Rijeka.
Share To:

Sergio Braghetta

Post A Comment: