Articles by "Coppa del Re"
Visualizzazione post con etichetta Coppa del Re. Mostra tutti i post
Vittoria tutto sommato semplice per un Barcellona infarcito di riserve e giovani di belle speranze, in Coppa del Re. Forte del 3-0 dell'andata, Tito Villanova ha concesso ampio spazio al turnover, rinunciando anche a Lionel Messi. Il primo gol della serata è stata realizzato degli ospiti con Viguera, bravissimo a beffare Pinto con un colpo di test sul secondo palo. La reazione dei catalani non si è fatta attendere, ed al 35′ minuto Adriano ha riportato il punteggio sulla parità. Al 58′ i padroni di casa sono riusciti a passare in vantaggio grazie ad una punizione perfettamente calciata da David Villa. Due minuti più tardi l’ex Valencia ha chiuso definitivamente il match mettendo in rete un cross basso di Tello. Nel prossimo turno i catalani se la vedranno contro il Cordoba, che ieri ha eliminato la Real Sociedad. Gli highlights della partita nel contributo video che trovate appena qui sotto.

Il leggendario difensore del Barcellona Carlos Puyol imita Messi con un numero di alta scuola. Durante la recente partita con il Valencia valida per Coppa del Re, il capitano della squadra di Guardiola, che non è di certo diventato famoso per la sua tecnica sopraffina o le sue giocate di classe, durante un azione d'attacco dei blugrana, salta due avversari in velocità, esibendosi in un doppio dribling che ha lasciato a bocca aperta l'intero stadio. Eccovi il video della prodezza individuale di Puyol.
Termina col punteggio di 2-2 il ritorno dei quarti di finale di Coppa del Re tra Barcellona e Real Madrid. Con questo risultato, la squadra di Guardiola, accede alle semifinali, dove incontrerà la vincente tra Valencia e Malaga. La partita, questa volta, è apparsa più equilibrata rispetto alle precedenti. Il Real, dopo essere andato sotto di due gol nel primo tempo per i gol segnati da Perdro e Dani Alvez, nella ripresa ha reagito con grande grinta e determinazione, ristabilendo la parità con Ronaldo e Benzema. Nel finale gli uomini di Mourinho, sono rimasti in dieci per l'espulsione di Sergio Ramos. Nel dopo partita, mentre i catalani festeggiavano il passaggio del turno, il tecnico portoghese ed alcuni giocatori tra cui Casillas, rispondendo alle domande dei giornalisti, hanno criticato aspramente l'arbitraggio. Il portiere delle "merengues", lo ha addiruttura invitato ad andare nello spogliatoio del Barcellona a festeggiare la qualificazione insieme ai blugrana.
Dopo la sconfitta contro il Barcellona nell'andata dei quarti di finale di Coppa del Re e il susseguente scontro a viso aperto tra il Mourinho e gli spagnoli del Real, guidati da Sergio Ramos e Casillas, la stampa spagnola ha duramente attaccato il tecnico portoghese, accusandolo tra le altre cose, di voler abbandonare la squadra. Il quotidiano sportivo As, lo ha addirittura paragonato al capitano Schettino titolando "Mourinho pensa di abbandonare la squadra come il comandante della Concordia". Eccovi il video della conferenza stampa di Mourinho prima dell'incontro di ritorno con gli acerrimi rivali del Barcellona. Il tecnico visibilmente contrariato, risponde a monosillabi alle domande dei giornalisti e quando gli viene chiesto se intende abbandonare la squadra come il comandante Schettino, risponde "Non ho mai detto di voler andare via". 
Durante la partita tra il Real Madrid e il Barcellona, valevole per i quarti di finale di Coppa del Re e terminata con la vittoria dei blugrana per 2-1, il difensore dei "Galacticos" Pepe, si è reso protagonista di due episodi che hanno suscitato polermiche ed indignazione negli ambienti del calcio internazionale. Eccovi i video relativi ai due episodi. Nel primo, si vede il giocatore portoghese che in un normale contatto di gioco con Fabregas, viene solamente sfiorato dalla mano del nazionale spagnolo, ma stramazza al suolo, come se l'avversario lo avesse colpito in pieno volto. Nel secondo video, il difensore del Real, dopo che Messi era finito a terra in seguito ad un fallo, si avvicina all'attaccante blugrana e gli calpesta una mano, proprio sotto gli occhi dell'arbitro che non ci pensa due volte e lo ammonisce.
L'estroso attaccante dell'Atletico Bilbao Gaizka Toquero Pinedo, durante l'incontro Atletico Bilbao - Albacete, valevole per gli ottavi di finale della Coppa del Re, con un colpo di tacco potente e preciso, realizza una splendida rete, che manda in visibilio l'antico e famoso stadio "San Mames" di Bilbao che nel 1977, fu il teatro della prima vittoria in campo europeo, da parte della Juventus. I bianconeri, guidati da Trapattoni, dopo aver vinto la partita di andata a Torino per 1-0, grazie ad un gol di Tardelli, nella gara di ritorno, disputata in questo mitico stadio, famoso per il calore della sua tifoseria, i bianconeri imposero ai baschi un pareggio per 1-1 e si aggiudicarono la Coppa Uefa. Lo stadio era una vera e propri bolgia umana, ma grazie all'incredibile grinta e alla straordinaria classe, di giocatori come Zoff, Gentile, Furino, Benetti, Tardelli, Causio e Bettega, la squadra di casa, non riuscì a ribaltare il risultato dell'andata e la Juventus portò a casa la prestigiosa coppa. Qui sotto, oltre al video dello stupendo gol di Toquero, troverete anche le immagini di quella magica notte in cui, grazie ad uno strepitoso gol di Bettega in tuffo di testa e ad una difesa stile Trap, la squadra bianconera, ottenne la prima vittoria in una competizione Europea di alto livello.
Athletic Bilbao - Albacete gol Toquero by thegolclub
In Spagna, durante una partita della Coppa del Re, l'attacante del Mallorca Gonzalo Castro, beffa il portiere del Real Sociedad Enaut Zubikarai, con una vecchia "furbata" che continua a mietere vittime, nonostante sia ben nota ad ogni latitudine. Mentre l'estremo difensore della squadra di San Sebastian, si accinge ad effettuare un rinvio, il giocatore sudamericano, nascosto alle sue spalle, approfitta di un attimo di distrazione, gli soffia il pallone sotto il naso e lo deposita comodamente nella porta sguarnita portando il risultato sul 4-1 per la sua squadra. Il Real Sociedad, che nella partita di andata, si era imposto col punteggio di 2-0, al 16' del primo tempo, aveva messo una seria ipoteca alla qualificazione, andando in vantaggio grazie ad una rete di Ifràn. A quel punto, la squadra di casa, che tra i suoi azionisti di maggior spicco, annovera il famoso tennista Rafael Nadal, ha avuto una reazione d'orgoglio e nel giro di 6 minuti. dal 34' al 40', è andata a segno per ben 4 volte, ribaltando il risultato. Nel secondo tempo, la squadra di Joaquin Caparros, ha poi arrotondato ulteriormente il risultato con altre due reti, fissando il risultato finale sul 6-1. Con questo risultato, la squadra di Palma di Maiorca, accede ai quarti di finale della Coppa del Re dove incontrerà l'Albacete.