Articles by "Dybala"
Visualizzazione post con etichetta Dybala. Mostra tutti i post

Genoa è sicuramente un campo ostico per la Juventus ed anche questa volta le difficoltà non sono mancate: sotto 2-0 dopo appena 7 minuti ma quest'anno la Juventus dimostra il carattere e ribalta la situazione con un super Dybala per il 2-4 finale.
Allegri manda in campo la formazione titolare dell'anno scorso anche se si vede che Pjanic è piuttosto indolente, Khedira fuori condizione passeggia in campo e Cuadrado è il solito pasticcione con tanta corsa ma tanti errori; in difesa poi la fiera degli orrori prima con Laxalt, il migliore dei rossoblu ed elemento da tenere sottocchio, che al primo sorpassa facilmente Alex Sandro ancora in pantofole e lascia partire un tiro che viene prima deviato da Chiellini e poi deviato alle spalle di Buffon da un Pjanic in corsa, è l'1-0 già dopo pochi istanti ed i fantasmi dell'incontro dell'anno passato si riaffacciano.
Dopo pochi minuti ecco il 2-0 per il Genoa con un contrasto di Rugani alle spalle di Galabinov che ricorda molto quello di Alex Sandro nella partita scorsa e rigore assegnato grazie alla Var che lo stesso giocatore del Genoa trasforma: vero che Galabinov era in leggero fuorigioco al momento del passaggio e vero che con la Var si poteva vedere anche questo ma due piedi pestati in area in due partite sono da evitare, Rugani uno dei peggiori ieri e ci si agura che cresca ora che è titolare per dimostrare di essere da Juventus.
Il Genoa è una buona squadra ben messa in campo da Juric con manovra corale ed un Laxalt devastante ma questa volta i bianconeri reagiscono grazie al loro nuovo numero 10 che sfiora il gol in più occasioni e poi lo trova prima ribattendo in area di precisione al 14esimo e poi su rigore per una parata di mano in area concessa dalla Var a fine primo tempo: 2-2 prima frazione e la partita ricomincia, Dybala uomo partita.
Nella ripresa, anche se con qualche rischio con Galabinov pericoloso di testa, la Juventus cerca la vittoria e trova il vantaggio con Cuadrado che finalmente, assist di Mandzukic sempre più prezioso in manovra ed in difesa che in attacco, fa vedere una buona azione personale e con un dribbling supera Laxalt in area e insacca il 2-3; era dagli ottavi con il Bayern che non faceva un gol così, tanto talento che deve trovare un miglior indirizzo.
Poi chiude la partita Dybala al 48esimo con una bella azione personale sulla sinistra ed un tiro di precisione sul palo corto: sua la partita ed il pallone per il 2-4 finale.
Risultato positivo per la Juventus soprattutto per come si era messa la partita ma tante cose da rivedere: gioco ancora approssimativo, Higuain fuori dal gioco e Khedira a passeggiare, dopo il gol del vantaggio Allegri che pensa più a difendere inserendo Barzagli terzino invece di un Costa o un Bernardeschi, implicitamente bocciando ancora De Sciglio quindi, e squadra che ha rischiato troppo con un Rugani che deve decisamente far vedere di meglio; meglio il centrocampo all'inserimento di Matuidi ( ma quanto corre?) e Betancour che promette bene, anche se quello era il momento in cui i rossoblù calavano fisicamente dopo lo sforzo iniziale.
Si spera che sia una lezione per il futuro e che la sosta permetta di trovare una miglior condizione a chi non è impegnato in nazionale come Higuain.
Sotto gli highlights dell'incredibile ed emozionante partita Genoa Juventus 2-4, anche se con la Var dovremo abituarci a qualche rigore in più.


Calciomercato, Seria A, Juventus, Dybala,

Da poche ore la maglia numero 10 della Juventus ha trovato un nuovo proprietario: come era nella logica è Paulo Dybala a raccogliere l'eredità pesante che per ultima era stata portata da Pogba.
Scelta di marketing sicuramente, e l'Adidas, sponsor Juventus, ha pressato non poco per poterla vendere nei suoi store; ma è anche un segnale di calciomercato ai ricchi club spagnoli che hanno fatto più di qualche pensiero, più o meno esplicito, per portare la Hoya che sia a Madrid o a Barcellona; la giovane promessa argentina non si muove, e non sarà facile strapparlo dalla maglia bianconera.
L'esordio e l'investitura ufficiale della nuova 10 della Juventus avverrà nella prima partita ufficiale di questa nuova stagione: cioè contro la Lazio in Supercoppa dove tutti i bianconeri si augurano che il fresco numero 10 possa bagnare la nuova maglia con un gol.
Sono arrivati anche gli auguri social di chi è stato il 10 storico della Juventus: l'ex capitano Alessandro del Piero a cui Paulo ha risposto compiaciuto lanciando la sfida alla punizione più bella.
Per apprezzare ancora di più questo nuovo simbolo della Juventus ecco un video con i 10 gol più belli di Paulo Dybala.

Champions League, Juventus, Dybala,

Dopo il fallaccio assassino di Muntari durante la partita con il Pescara le condizioni di Dybala, in vista della sfida di ritorno con il Barcellona sono diventate la maggiore preoccupazione per gli juventini visto il consistente vantaggio in campionato e la qualificazione in finale di Coppa Italia.
L'eroe della partita di andata ha però rassicurato tutti durante un'intervista al canale argentino TYC confermando che sarà al 100% e quindi della partita se Allegri lo riterrà opportuno, e non vediamo come potrebbe essere altrimenti.
Dopo il recente rinnovo Dybala è diventato un simbolo per la Juventus e non riusciamo ad immaginare come potrebbe mancare nella partita più importante ed il fatto che abbia svolto l'allenamento di ieri con il gruppo è la garanzia migliore.
In attesa di vivere altre magie della Hoya ecco il video con l'ultimo report sull'argentino.

Juventus: Dybala finalmente rinnova

Dopo la stratosferica prestazione contro il Barcellona sembra essere finalmente arrivato il momento per l'annuncio del rinnovo di contratto per Dybala: i due gol al Barca hanno portato il suo valore oltre i 100 milioni e c'era da preoccuparsi per le advances di tutti i migliori club europei ma sembra che oggi sia il giorno giusto per l'annuncio del nuovo e definitivo legame con la Juventus come uomo immagine del club; e dire che c'era chi aveva criticato i 40 milioni pagati a Zamparini per prelevarlo dal Palerrmo.
Tuttosport infatti annuncia il rinnovo in prima pagina come notizia che dovrebbe essere ufficializzata oggi con il prolungamento fino al 2022 ed un'ingaggio di 7 milioni annui, pari ad Higuain, per una conferma guadagnata sul campo; con buona pace di Barcellona e Real che già erano pronti all'offerta estiva ma il giovane campione dalla faccia pulita sembra avere tutte le intenzioni di restare.
In attesa dell'annuncio ufficiale ecco un video con il meglio della Joya Paulo Dybala.


Juventus dopo la Lazio il rinnovo di Dybala Serie A video

Dopo le mille voci su presunte offerte di Real e Barcellona per strappare Dybala alla Juventus con offerte plurimilionarie ecco che giungono buone nuove sul rinnovo del giovane campione bianconero che arriverà dopo la partita con la Lazio del prossimo turno di Serie A.
Il rinnovo sarà fino al 2021 e senza clausola con un ingaggio di circa 5 milioni a salire fino ai 7 milioni di Higuain dopo il 2019; un bel premio per il giocatore ed un'investimento importante per la società che vuole mettersi al riparo dagli assalti dei club più ricchi d'Europa.
Sembra inoltre smentita la mega clausola da 150 milioni: chi vuole il giocatore dovrà mettersi d'accordo con la Juventus.
In attesa dell'ufficialità ecco un video con il meglio del giocatore.

Supercoppa Dybala in panchina c'è Pjanic Juventus

Contrariamente a quanto anticipato da molte testate giornalistiche le ultime di formazione della Juventus per la gara di Supercoppa danno Dybala in panchina e Pjanic in campo nel ruolo di trequartista: sembrava che dovesse essere l'argentino a ricoprire il ruolo ma Allegri sembra intenzionato altrimenti.
Si confida quindi sull'abilità di Pjanic come assist man e tiratore di punizioni mentre Dybala da quando è tornato dall'infortunio non ha ancora recuperato il suo ruolo di titolare; forse solo una coincidenza o magari si aspetta che firmi il rinnovo di contratto viste le tante richieste soprattutto dal Real Madrid.
Vedremo, tra poche ore, se la scelta di Allegri pagherà in campo e se sarà utilizzato Dybala nel secondo tempo, come ultimamente è successo a favore di un Mandzukic in condizione straordinaria.
Juventus Dybala intervistato dai bambini video conferenza stampa

Simpatica iniziativa della Juventus oggi: Paulo Dybala è stato dato in pasto ad una platea di giovanissimi giornalisti che, ovviamente emozionatissimi, gli hanno posto le loro domande.
Come ha detto Dybala stesso interessante vedere per una volta domande spontanee e diverse dalle solite dei gironalisti "professionisti" pongono e che a suo dire sono sempre le stesse.
Tanta emozione da parte dei bambini e atmosfera per una volta rilassata senza dover misurare le parole, abbiamo così la possibilità di conoscere qualche lato non conosciuto del giovane campione bianconero compresi alcuni simpatici aneddoti di quando ero giovanissimo.
Vediamo quindi sotto il video di questa simpatica conferenza stampa che permette di conoscere meglio Dybala.


Juventus: tutti i gol di Dybala commentati da Zuliani

Dopo le brutte notizie sul recupero di Dybala tutti i tifosi juventini non vedono l'ora di rivederlo in campo, aggiungiamo la pausa delle nazionali che suscita l'astinenza da Serie A e ci sembra quindi doveroso rivedere le migliori giocate della Hoya nel video seguente.
Tutti i gol di Dybala sono commentati dal noto telecronista tifoso Claudio Zuliani, ora direttore di JTV il canale ufficiale della Juventus, che riesce come non mai a trasmettere l'entusiasmo e la gioia per i successi del nuovo beniamino degli juventini, oramai ambito da squadre del calibro di Barcellona ed ora, secondo le ultime voci anche dal Real Madrid.
Dybala comunque è ora prossimo al rinnovo di contratto con la Juventus e sembra proprio che rimarrà a Torino a lungo.
Godiamoci i gol di Dybala in attesa che ritorni a far gioire gli juventini.



Juventus: Dybala out per altre 3 settimane!

Brutte notizie per la Juventus: si allungano i tempi di recupero per Paulo Dybala!
Sembrava che dovesse rientrare dopo la sosta nazionali, lo aveva dichiarato anche Allegri in conferenza, ed invece gli esami di oggi hanno evidenziato che la lesione al bicipite femorale della coscia destra sta guarendo e facendo progressi ma non tali da permettergli di rientrare nel gruppo ed il comunicato ufficiale della Juventus dice che sono tre le settimane necessarie per rivederlo in gruppo, seguiranno altri esami per avere una diagnosi più precisa.
Questo vuol dire che nell'importantissima gara di Champions League con il Siviglia  non ci sarà Dybala ed è questo il problema più grave, Allegri dovrà ancora affidarsi a Mandzukic ed Higuain confidando che riescano a trovare l'intesa migliore in tempo per la gara.
Sotto un video delle migliori giocate della Hoya.

Juventus Dybala e Pjaca fuori ancora a lungo Serie A video

Brutte notizie per la Juventus: gli ultimi esami per Dybala e Pjaca hanno evidenziato lesioni più gravi del previsto ed il loro ritorno è previsto solo tra un mese.
Dybala dovrebbe quindi rientrare solo dopo la pausa di novembre: salterà sicuramente il Napoli, il Lione in Champions League ed il Chievo per rientrare sperabilmente dopo la pausa nell'importante partita contro il Siviglia in coppa il 22 novembre.
Problemi gravi anche per Pjaca la cui lesione al perone non lascia ancora definire una data di recupero esatta: anche lui dovrebbe star fuori circa un mese saltando però anche il Siviglia nella gara di Champions; ad Allegri sono rimasti solo Mandzukic ed Higuain in attacco che saranno chiamati agli straordinari, a meno che non decida di far esordire il tanto chiacchierato giovane Kean che sembra già seguito dall'Arsenal.
Sicuramente Marotta nel suo caso punta ad un rinnovo di contratto del giovane, seguito da Raiola, per non valorizzarlo e poi vederselo sfuggire in Premier.
Sotto il video con cui ricordiamo Paulo Dybala in campo in attesa di vederlo di nuovo dal vivo con i colori bianconeri.

Telecronisti Tifosi Zuliani Juventus Udinese 2-1 video

L'entusiasmo, la delusione e poi la gioia di Zuliani ai gol della Juventus!
Tra i più noti telecronisti tifosi c'è sicuramente Claudio Zuliani fedelissimo commentatore per la tv satellitare che stasera ha avuto di che soffrire per le difficoltà della Juventus, chi si aspettava di dover rincorrere l'Udinese che ha avuto un inizio di stagione disastroso? Ma alla fine la gioia ai due gol di Dybala che hanno permesso alla Juventus di incamerare i 3 punti ed allungare in classifica: sono ora 5 i punti di vantaggio sulla Roma seconda in graduatoria.
Compito dei telecronisti tifosi è di trasmettere le emozioni della partita oltre che fare la cronaca sportiva e come vediamo nel video sotto Zuliani non delude.

Serie A Juventus Udinese 2-1 highlights video

La Juventus batte anche l'Udinese e vola a +5 sulla Roma e +7 sul Napoli!
Non è stata comunque una partita facile, come aveva annunciato Allegri, la squadra in vista della Champions ed a causa l'infortunio di Chiellini dell'ultimo minuto era sottoposta ad un massiccio turn over mentre l'Udinese è partita subito forte galvanizzata dal cambio in panchina e speranzosa di poter fare bella figura con la prima in classifica.
La Juventus parte lenta e sbaglia tanti passaggi, Mandzukic si divora un gol già fatto ed un'errore di Hernanes lancia Jankto che non si fa pregare e lascia partire un bel tiro da fuori che Buffon non trattiene ed è l'Udinese ad essere in vantaggio!
Meno male che c'è Dybala che prima sul finire del primo tempo segna una punizione magistralmente chiudendo la prima frazione sull'1-1 e poi trasforma il rigore provocato da un intervento di De Paul su Alex Sandro.
Poco altro da raccontare con la Juventus che sostiuisce anche Dybala per Sturaro per addormentare la parita, anche l'ingresso di Higuain non regala emozioni con l'argentino che non viene mai servito realmente.
Sotto il video degli highlights.

 
Juventus preso il futuro Dybala video

La Juventus è da sempre una delle realtà che più punta sui giovani, ne ha più di 50 sotto contratto in varie squadre in giro per l'Europa e tantissimi giovanissimi all'interno del progetto Juventus Academy.
In questo caso la scommessa della squadra è su un giovanissimo di appena 10 anni nato in Norvegia da genitori palestinesi ed appena inserito nel progetto della scuola calcio bianconera : si tratta di Rashed Al Hajjawi, che vediamo sopra con una vecchia gloria appena un poco più conosciuta, fa sicuramente tenerezza con i suoi dentoni alla Ronaldinho e lo sguardo innocente di chi pensa a divertirsi più che all'ingaggio ed al procuratore.
Vedremo in futuro se la Juventus avrà puntato giusto, per ora vediamo il video sotto come curiosità e con simpatia possiamo augurare al giovane neo-acquisto di sostituire un giorno magari Dybala.

Serie A Empoli Juventus 0-3 Video Highlights Chirico

Dopo l'esaltante vittoria della Juventus di ieri che ha consegnato ai bianconeri la testa della classifica in solitaria prima della pausa con ben quattro punti di vantaggio dopo sole 7 giornate, possiamo riemozionarci con la cronaca dei gol di Marcello Chirico.
Il noto telecronista tifoso ha molti motivi per essere soddisfatto dopo la larga vittoria, anche se nel primo tempo la Juventus era sembrata nervosa e l'Empoli aveva provato a giocarsela vista la non concretezza dell'avversario.
I gol di Dybala e Higuain hanno però dissolto l'avversario ed il nervosismo dei bianconeri, che hanno così collezionato l'ennesima vittoria e festeggiato con i tifosi tra cui il noto Marcello Chirico.
Vediamo il video dei gol commentati dal telecronista tifoso accompagnato dal fido Pompilio.

Serie A Empoli Juventus 0-3 video gol Paolino

Tango argentino ad Empoli! La Juventus fa sua la partita con un gol di Dybala, che finalmente si sblocca in campionato ed una doppietta di Higuain!
Allegri fa partire Cuadrado titolare, dopo le voci di nervosismo, e Hernanes ancora regista.
Difficile la partita, con le stesse difficoltà incontrate col Palermo, la Juventus crea ma non è concreta e l'Empoli viste le difficoltà dell'avversaria comincia a crederci e cerca il colpaccio, Dybala non sembra lui ed il Pipita sembra nervoso.
Bisogna aspettare il 65' quando Dybala insacca alla grande su assist di Alex Sandro per vedere il nervosismo scendere, subito dopo segue il gol di Higuain e l'esultanza liberatoria mostra tutta la tensione che aveva in corpo.
Un erroraccio della difesa dell'Empoli regala la palla e la doppietta a Higuain e la partita non ha più storia.
Juventus che rimane ancora in testa alla classifica prima della pausa in attesa delle altre big.
Sotto il video dei gol con il commento del telecronista tifoso Paolino.

Higuain-Dybala Juventus Empoli 0-3
La Juventus espugna il difficile campo dell'Empoli grazie al duo argentino Dybala-Higuain.
I due fuoriclasse sudamericani, dopo un ora di gioco tutt'altro che entusiasmante, quando la partita sembrava destinata a chiudersi con un pareggio a reti bianche, salgono in cattedra e mettono al tappeto l'Empoli con tre gol nel giro di cinque minuti Dybala (60') Higuain (65') e (70'). I bianconeri con questa importante vittoria sul difficile campo dell'Empoli salgono a quota 18 punti e confermano il primato in classifica. A seguire il video con le Highlights della partita ed i gol di Dybala ed Higuain.

Dinamo Zagabria - Juventus 0-4 Gonzalo Higuain gol

La Juventus batte la Dinamo Zagabria 4-0 e con i tre punti conquistati raggiunge quota 4 e si porta al comando del gruppo H della Champions League insieme al Siviglia. Gli uomini di Allegri dominano la gara sin dalle prime battute e concedono pochissimo ai padroni di casa che riescono a rendersi pericolosi soltanto in un occasione con un colpo di testa di Schidenfeld che centra in pieno la traversa. Le reti dei bianconeri portano la firma di Pjanic (24'), Higuain (31'), Dybala (57') e Dani Alves (85'). Da segnalare l'ottima prova di Hernanes che ha fatto registrare una media del 93,5% di passaggi riusciti nella meta campo avversaria. A seguire il video con i gol e le highlights della partita.

Champions league Juventus Siviglia probabili formazioni

La Juventus si rituffa in Champions league questa volta, dopo lo stellare mercato estivo, giustamente inserita tra le protagoniste in lotta per la vittoria finale e sul suo cammino trova il Siviglia per il debutto domani alle 20.45 allo Juventus stadium.
Come una nemesi storica ritrova la squadra che la relegò seconda nei gironi di qualificazione grazie al gol dell'ex Llorente e che la costrinse allo sfortunato incrocio col Bayern Monaco, tira quindi aria di vendetta.
Il Siviglia del neo allenatore Jorge Sampaoli arriva bellicosa a Torino: il presidente Castro ha infatti dichiarato " se l'Alaves ha battuto il Barcellona perchè non potremmo noi fare altrettanto con la Juventus?" si vedrà quindi sul campo, ma intanto Sampaoli deve rinunciare a Nasri bloccato da un'infezione virale.
La Juventus dopo il turnover con il Sassuolo potrà schierare la formazione tipo, a parte il lungodegente Marchisio.
Queste le formazioni probabili della sfida:
Juventus: Buffon, Barzagli, Bonucci e Benatia in difesa, con Chiellini che dovrebbe riposare, sulle fasce le scelte d'esperienza Evra e Dani Alves, mentre a centrocampo Pjanic, Lemina e Khedira, in attacco la coppia Higuain e Dybala.
Siviglia: Rico, Mariano, Rami, Carrico, Kolodziejczak in difesa; Vitolo, N'Zonzi e Vazquez a centrocampo; Sarabia, Kyotake e Livaja in attacco.
Sotto il video della partita dell'edizione scorsa finita 2-0 per la Juventus.

Juventus - Sassuolo 3-1 Antonio Paolino


Nell'anticipo della terza giornata della Serie A, la Juventus batte il Sassuolo 3-1 e si porta provvisoriamente da sola in testa alla classifica a punteggio pieno con 9 punti dopo tre gare.
I bianconeri, impiegano soltanto una decina di minuti a chiudere la pratica con gli emiliani grazie ad una straordinaria doppietta di Gonzalo Higuain che conferma così le sue innate e straordinarie doti di uomo gol. La prima rete arriva dopo soltanto 4' minuti e nasce da una ripartenza dell'altro nuovo arrivato Miralem Pjanic che si impossessa della sfera sul vertice destro dell'area difesa da Buffon, esce dall'area con eleganza e serve in verticale Khedira pochi metri prima del cerchio di centrocampo, il nazionale tedesco, verticalizza a sua volta in favore di Dybala che libera Higuain sul vertice destro dell'area di rigore, il bomber argentino, ricevuto il pallone entra in area e da una decina di metri, lascia partire un diagonale che va ad infilarsi nell'angolo opposto della porta difesa da Consigli scatenando l'entusiasmo sugli spalti dello Juventus Stadium. Il Sassuolo, non fa a tempo a riorganizzare le idee che il Pipita concede il bis, l'attacante bianconero, si avventa su una palla girata di testa al centro dell'area da Khedira e con con una stupenda sforbiciata al volo, gonfia la rete per la seconda volta nel giro di 10' mandando in delirio i tifosi bianconeri. Gli uomini di Di Francesco, storditi dall'uno due dello scatenato centravanti argentino, non riescono a rientrare in partita, mentre i padroni di casa, sulle ali dell'entusiasmo, cercano con insistenza la terza rete per mettere definitivamente in cassaforte i tre punti e rifiatare in vista del fitto calendario di partite importanti che attendono la squadra bianconera nelle prossime settimane. La terza rete non si fa attendere, arriva al 27' ad opera di Pjanic che decide di presentarsi anche lui nel migliore dei modi e dopo aver colpito la traversa con un colpo di testa su un traversone dalla destra di Lichtsteiner, ribadisce il pallone in rete da pochi passi portando il punteggio sul 3-0 prima che le lancette dell'orologio raggiungano la mezzora di gioco. Al 31' il Sassuolo accorcia le distanze con Antei che approfitta di un uscita a vuoto di Buffon su un corner battuto da Politano e con una deviazione da pochi passi porta il punteggio sul 3-1. Nella seconda frazione, i bianconeri controllano agevolmente il risultato e soltanto per alcune imprecisioni negli ultimi metri non trovano la quarta rete. La gara si conclude quindi con il punteggio di 3-1 in favore dei torinesi che in attesa delle altre partite si portano in testa alla classifica della Serie A con 9 punti.  A seguire il video con i gol e le Highlights della partita commentate del celebre telecronista tifoso bianconero Antonio Paolino.

Argentina - Uruguay 1-0 Dybala Espulso

Nel vittorioso incontro valido per le Qualificazioni ai Mondiali del 2018 che la Nazionale Argentina ha disputato a Mendoza contro gli acerrimi rivali dell'Uruguay, L'attacante bianconero si è reso protagonista di numerosi spunti interessanti, dimostrando di aver raggiunto un ottima intesa sia con Messi che con Di Maria oltre che con il resto della squadra. Dybala purtroppo, dopo aver centrato il palo con una violenta conclusione dal limite ha dovuto fari i conti con l'eccessiva severità dell'arbitro paraguayano Bascunan che dopo averlo ammonito in precedenza per un intervento a gamba tesa al 44' ha punito un normale contrasto a centrocampo da parte dell'attacante bianconero con il secondo cartellino giallo che ha costretto il giocatore a lasciare il campo per somma di ammonizioni. Dybala ha abbandonato anzitempo la gara in lacrime, confortato dai cori del pubblico e dell'abbrtaccio dei compagni di squadra che hanno protestato vivacemente con direttore di gara per la sua decisione apparsa a tutti decisamente esagerata. Messi in particolare, è apparso particolarmente contrariato ed ha continuato le proteste sino al termine della prima frazione di gioco mentre le squadre facevano il loro rientro negli spogliatoi . A seguire il video con le migliori giocate di Dybala e i due episodi che hanno portato alla sua espulsione.