Articles by "Highlights"
Visualizzazione post con etichetta Highlights. Mostra tutti i post
Juentus - Bayern 2-0

La Juventus batte per 2-0 il Bayern di Monaco grazie ad una doppietta del giovane Favilli, ottime le prestazioni dei nuovi arrivati Perin, Cancelo ed Emre Can mentre Pjanic ha dato l'impressione di giocare con la valigia in mano.

Pagelle

Perin 7 : Una sicurezza

De Sciglio 5 : Ribery o porta aspasso per la fasia a raccogliere le margherite

Alex Sandro 6 : Sembra avere un altro passo rispetto all'anno scorso

Chiellini 6 : Alza il muro in area bianconera

Rugani 5 : Con la testa altrove, probabilmente dalle parti di Londra

Emre Can 7 : Pressa, contrasta e dirige il traffico

Marchisio 7 : Vispo e reattivo come non lo vedevamo da tempo

Pjanic 5 : Gioca con la valigia in mano e non ne azzecca una

Bernardeschi 7 : Ha una voglia matta di mettersi in mostra e riesce nell'impresa con ottimi risultati

Cancelo 7: Polivalente, ordinato  e tecnicamente molto dotato

Favilli 7: Si vede poco ma si sente molto, la butta dentro non appena gli capita l'occasione giusta



Genoa è sicuramente un campo ostico per la Juventus ed anche questa volta le difficoltà non sono mancate: sotto 2-0 dopo appena 7 minuti ma quest'anno la Juventus dimostra il carattere e ribalta la situazione con un super Dybala per il 2-4 finale.
Allegri manda in campo la formazione titolare dell'anno scorso anche se si vede che Pjanic è piuttosto indolente, Khedira fuori condizione passeggia in campo e Cuadrado è il solito pasticcione con tanta corsa ma tanti errori; in difesa poi la fiera degli orrori prima con Laxalt, il migliore dei rossoblu ed elemento da tenere sottocchio, che al primo sorpassa facilmente Alex Sandro ancora in pantofole e lascia partire un tiro che viene prima deviato da Chiellini e poi deviato alle spalle di Buffon da un Pjanic in corsa, è l'1-0 già dopo pochi istanti ed i fantasmi dell'incontro dell'anno passato si riaffacciano.
Dopo pochi minuti ecco il 2-0 per il Genoa con un contrasto di Rugani alle spalle di Galabinov che ricorda molto quello di Alex Sandro nella partita scorsa e rigore assegnato grazie alla Var che lo stesso giocatore del Genoa trasforma: vero che Galabinov era in leggero fuorigioco al momento del passaggio e vero che con la Var si poteva vedere anche questo ma due piedi pestati in area in due partite sono da evitare, Rugani uno dei peggiori ieri e ci si agura che cresca ora che è titolare per dimostrare di essere da Juventus.
Il Genoa è una buona squadra ben messa in campo da Juric con manovra corale ed un Laxalt devastante ma questa volta i bianconeri reagiscono grazie al loro nuovo numero 10 che sfiora il gol in più occasioni e poi lo trova prima ribattendo in area di precisione al 14esimo e poi su rigore per una parata di mano in area concessa dalla Var a fine primo tempo: 2-2 prima frazione e la partita ricomincia, Dybala uomo partita.
Nella ripresa, anche se con qualche rischio con Galabinov pericoloso di testa, la Juventus cerca la vittoria e trova il vantaggio con Cuadrado che finalmente, assist di Mandzukic sempre più prezioso in manovra ed in difesa che in attacco, fa vedere una buona azione personale e con un dribbling supera Laxalt in area e insacca il 2-3; era dagli ottavi con il Bayern che non faceva un gol così, tanto talento che deve trovare un miglior indirizzo.
Poi chiude la partita Dybala al 48esimo con una bella azione personale sulla sinistra ed un tiro di precisione sul palo corto: sua la partita ed il pallone per il 2-4 finale.
Risultato positivo per la Juventus soprattutto per come si era messa la partita ma tante cose da rivedere: gioco ancora approssimativo, Higuain fuori dal gioco e Khedira a passeggiare, dopo il gol del vantaggio Allegri che pensa più a difendere inserendo Barzagli terzino invece di un Costa o un Bernardeschi, implicitamente bocciando ancora De Sciglio quindi, e squadra che ha rischiato troppo con un Rugani che deve decisamente far vedere di meglio; meglio il centrocampo all'inserimento di Matuidi ( ma quanto corre?) e Betancour che promette bene, anche se quello era il momento in cui i rossoblù calavano fisicamente dopo lo sforzo iniziale.
Si spera che sia una lezione per il futuro e che la sosta permetta di trovare una miglior condizione a chi non è impegnato in nazionale come Higuain.
Sotto gli highlights dell'incredibile ed emozionante partita Genoa Juventus 2-4, anche se con la Var dovremo abituarci a qualche rigore in più.



Entusiasmante presatazione del Napoli in amichevole contro l'Espanyol, ottava forza del campionato spangolo, con un 2-0 finale che poteva essere anche più largo; anche se è stata un'amichevole la gara lascia una buona impressione sulla condizione degli azzurri per il preliminare di Champions League contro il Nizza di Balotelli.
Sempre pericolosi Insigne, bravo negli inserimenti e che sfiora il vantaggio più volte, e Mertens che regala una magnifica punizione al 35esimo per il vantaggio degli azzurri; nel secondo tempo, dopo un bel tiro da fuori di Hamsik che Adria è bravo a respingere, il secondo gol del Napoli con Albiol di testa su assist di Callejon con la difesa dell'Espanyol colpevole a lasciare l'azzurro da solo.
Da segnalare anche un palo di Ounas, che ha fatto vedere qualche bella giocata e promette di dare soddisfazioni ai tifosi, ed una traversa di Rog per un risultato che poteva anche essere ben più largo.
Bel gioco quindi gol e poche sofferenze per una vittoria che lascia un buon sapore in bocca in attesa di impegni più significativi; per ora ecco un video con gli highlights della partita tra Napoli ed Espanyol.

Serie A, Roma, Lazio, Highlights,

E' la Lazio a vincere il Derby della Capitale con un super Keita ed ad impedire alla Roma di approfittare del passo falso della Juventus; ora il campionato è virtualmente chiuso mentre per i biancocelesti l'Europa sembra ad un passo di mano.
Nel primo tempo la Roma cerca di fare la partita ma non è concreta con la Lazio che si dimostra sempre più pericolosa e che trova il vantaggio al 12esimo con una bella azione di Keita, la reazione della Roma c'è ma ancora manca di concretezza anche grazie ad un super Strakosha.
Il pareggio arriva al 45esimo con un rigore assegnato da Orsato per presunto atterramento di Strootman da parte di Wallace; dalle immagini è però evidente che il contatto non c'è e si tratta di una vergognosa simulazione, grave l'errore di Orsato.
Nel secondo tempo la Roma prova a vincere ma ogni contropiede della Lazio è un brivido ed infatti sono i biancocelesti a ritrovare il vantaggio con Basta con un tiro deviato e poi a sfiorare il 3-1 con ancora Keita e poi con Felipe Andersson.
Il doppio vantaggio è solo rimandato ed arriva con la Roma sbilanciata ed un bel contropiede di Lulic che serve una palla d'oro a Keita; nel finale rosso per Rudiger che commette un brutto fallo.
Finisce così con grande soddisfazione della Lazio ed una brutta battuta d'arresto per la Roma che dice addio ai sogni di scudetto, ora sempre più blindato dalla Juventus, ed ora deve guardarsi dal Napoli per evitare i preliminari di Champions.
Sotto il video degli highlights di Roma Lazio 1-3.

Seria A, Juventus, Atalanta, Highlights,

Partita emozionante tra i campioni d'Italia e la sorpresa del campionato, la bella Atalanta di Gasperini, con un pareggio finale per 2-2 che ha regalato emozioni ma che alla fine scontenta più i bianconeri che i bergamaschi.
Primo tempo al risparmio per gli uomini di Allegri, evidentemente la testa è verso l'imminente sfida con il Monaco, e nonostate qualche buona occasione con Higuain e Cuadrado è l'Atalanta a fare la partita, con un vivacissimo Gomez, ed a trovare il vantaggio a fine primo tempo con Conti.
Nel secondo tempo i bianconeri reagiscono e trovano il pareggio con un autogol di Spinazzola, il futuro bianconero è sfortunato anche se protagonista di una buona prova insieme a Caldara contro la loro futura squadra.
Ci sarebbe anche un rigore su Mandzukic per un tocco di mano di Toloi ma Guida inizialmente assegna e poi erroneamente annulla su indicazione dell'addizionale; signorilmente a fine partita Allegri sorvola sull'episodio.
Il ritmo sale e la Juventus pressa mentre l'Atalanta cala fisicamente ed vantaggio per i bianconeri arriva con un bel colpo di testa di Dani Alves all'83esimo; si direbbe partita chiusa per quello che i campioni d'Italia ci hanno abituato ma la distrazione arriva all'89esimo con Pjanic che si perde Freuler e sulla carambola in area l'attaccante si trova nella posizione ideale per il pareggio che non fallisce.
Delusione per i bianconeri che non chiudono il campinato mentre giusta soddisfazione per l'Atalanta che conquista un difficile punto allo stadium e continua la sua corsa all'Europa; la Juventus deve cogliere il campanello d'allarme per la sfida di Champions
Sotto il video degli highlights della bella partita tra Juventus ed Atalanta.

Champions League, Barcellona, Juventus, Highlights,

Grande risultato della Juventus che approda alle semifinali di Champions pareggiando 0-0 al Camp Nou contro il Barcellona: partita sicuramente sofferta con la squadra di Luis Enrique trasformata rispetto all'andata e che ha collezionato occasioni con Messi e Neymar ma ha dimostrato di aver le polveri bagnate grazie anche alla super difesa bianconera.
Juventus che ha creato in contropiede soprattutto nel primo tempo ma Higuain non è stato concreto e Dybala si è risparmiato forse per i postumi dell'infortunio di Pescara; nel secondo tempo, per larghi tratti, è stato un'assedio blaugrana ma il Barcellona non ha trovato il modo di passare il muro bianconero e finisce con la Juventus che conquista un'altro gradino verso Cardiff; risultato che riempie di fiducia la squadra di Allegri che in Champions ha subito solo due gol nelle qualificazioni mentre per il Barcellona è forse il segnale che serve una rifondazione.
Sotto il video degli highlights della partita tra Barcellona e Juventus.

Champions League, Juventus, Barcellona, Highlights,

Una grande Juventus spegne il Barcellona e si impone per 3-0 nel fortino dello stadium! Stavolta è Dybala a rubare la scena a Messi e con due prodezze chiude la gara nel primo tempo con i bellissimi gol al 7' su assist di Cuadrado, ispiratissimo, e poi al 22' su assist di Mandzukic, il solito guerriero.
Nel secondo tempo arriva anche il gol di King Kong Chiellini ad allargare il risultato con un Barcellona sorpreso di trovarsi di fronte una squadra molto più difficile di quella della sfortunata finale di Berlino.
La seconda parte della partita viene combattuta con le buone e con le cattive e le occasioni capitano da entrambe le parti ma sia Higuain che Suarez non sono in serata ed il risultato non cambia; a voler essere pignoli ci sarebbe anche un gol annullato per un fuorigioco inesistente di Mandzukic ma non è il caso di lamentarsi.
Sarà comunque battaglia settimana prossima al Campo Nou ma la difesa della Juventus non è quella del PSG e se la qualificazione non è chiusa è comunque decisamente ben indirizzata: ora la Juventus fa paura anche in Europa e il sogno Cardiff comincia ad essere più vicino.
Sotto il video degli highlights di Juventus Barcellona 3-0 per rivivere tutte le emozioni della partita.


Supercoppa Juventus Milan 4-5 highlights video

La Supercoppa va al Milan che si impone 5-4 dopo i calci di rigore!
Il primo tempo della gara vede una Juventus partire molto forte, con il Milan schiacciato nella sua area che fatica ad entrare in partita; i bianconeri sfiorano il vantaggio in 3 occasioni ed alla quarta il gol arriva con Chiellini di testa al 17' minuto; stratosferici Mandzukic e Sturato che lasciano intravvedere grinta ad ogni giocata.
Il gol risveglia il Milan che reagisce e riesce a creare alcune buone azioni, si risvegliano Bonaventura e Suso che approfitta dell'uscita di Alex Sandro per infortunio: dal cross dello spagnolo arriva il bel colpo di testa di Bonaventura che impone il pareggio.
Risultato del primo tempo quindi 1-1 e tutto sommato giusto per quello che si è visto in gara.
Secondo tempo combattutissimo con Donnarumma e Buffon protagonisti; traversa di Romagnoli e grande pressione del Milan con Suso incontenibile, l'uscita di Sturato infortunato non contribuisce alla marcatura dello spagnolo che fa il diavolo a quattro sulla fascia; la Juventus soffre molto e crea poco.
Il risultato non si sblocca e si va ai supplementari con occasioni d'oro sprecate da Bacca prima e Dybala poi e quindi si arriva ai rigori ancora sull'1-1.
Decisivi ai rigori gli errori di Mandzukic e Dybala e straordinaria la prestazione di Donnarumma che consegnano così la Supercoppa al Milan per il primo trofeo della stagione, Juventus che dopo il gol ha sofferto molto i rossoneri ed esce un poco ridimensionata dimostrando di soffrire i rossoneri dopo due sconfitte consecutive.
Sotto il video degli highlights.


Termina con uno scoppiettante 3-3 ls sfida tra Fiorentina e Napoli allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Le reti dei partenopei portano la firma di Insigne, Mertens,e Gabbiadini, mentre per i padroni di casa vanno a segno Bernardeschi (2) e Zarate.
Gli uomini di Sousa con questo pareggio rimangomo imbattuti nelle gare casalinghe disputate sinora (4 vittorie e 5 pareggi.), mentre la squadra di Sarri, prosegue invece la striscia positiva che dura da sette partite ma perde il passo nei confronti della Roma vittoriosa sul Chievo per 3-1. A seguire un Ampia sintesi del rocambolesco pareggio di Firenze com il commento del Telecronista Tifoso dei Partenopei Raffaele Auriemma.


Dopo la battuta d'arresto di Torino, gli uomini di Spalletti riprendono l'inseguimento alla Juventus superando agilmente il Chievo per 3-1, grazie ai gol di Dzeko, El Shaarawy e Perotti.
I Capitolini, con questa vittoria, confermano l'imbattibilità casalinga nell'anno solare 2016 e si portano temporaneamente a -4 dalla capolista, impegnata a Doha nella finale di Supercoppa Italiana contro il Milan di Montella.
A seguire il video delle Highlights dell'incontro con la telecronaca del famoso telecronista tifoso dei giallorossi Carlo Zampa.

Serie A Inter Lazio 3-0 video highlights

L'Inter reagala un bel Natale ai suoi tifosi grazie ai gol di Banega ed Icardi battendo la Lazio per 3-0: prosegue la rincorsa dell'Inter per riagganciare la zona alta di classifica mentre la Lazio, protagonista di una buona prima parte di stagione, esce un poco ridimensionata nelle sue ambizioni.
Primo tempo complicato per l'Inter con la Lazio pericolosa soprattutto con Felipe Anderson mattatore ed Handanovic ancora una volta salvatore dei nerazzurri.
Nel secondo tempo però arriva il bel gol di Banega che sblocca la gara ed impone ai laziali il forcing per il pareggio: le linee si aprono ed emerge allora Icardi che con una doppietta consegna il rotondo risultato ai nerazzurri ormai prossimi alla zona Uefa e, dopo l'arrivo di Pioli, trasformati in mentalità e concretezza.
Sicuramente la Lazio è stata un poco sfortunata nel primo tempo ma l'Inter ha legittimato il successo nel secondo confermandosi più cinica e vogliosa dei tre punti: Natale che comincia a sapere di Europa per i nerazzurri mentre invece per i biancocelesti di Inzaghi sarà una pausa di lavoro per ritrovare brillantezza per ripartire dopo la sosta.
Sotto il video degli highlights.

Napoli - Torino 5-3 Raffaele Auriemma

Incredibile gara al San Paolo con Mertens che segna addirittura 4 gol e regala al Napoli il 3° posto in attesa della Lazio che potrebbe affiancare i partenopei in caso di vittoria.
Napoli che parte forte e subito al 13esimo parte il Mertens show: prima ribatte in rete un calcio d'angolo di Callejon, poi al 18esimo onquista e trasforma un rigore ed al 22esimo segna il 3-0.
Partita decisamente indirizzata a favore degli azzurri che chiudono il primo tempo assaporando la vittoria ma la partita ha ancora tanto da dire.
Il Torino reagisce ed al 58esimo Belotti prova a riaprire la gara segnando il 3-1 ma il Napoli chiude le speranze al 70esimo con il 4-1 di Chiriches su assist ancora di Callejon; il Torino non si dà per vinto e segna il 4-2 con Rossettini al 76 esimo e per spegnere le speranze ci vuole ancora Mertens che segna il 5-2 all'80esimo.
Spazio ancora per il gol di Iago Falque all'84esimo per il rotondo risultato di 5-3 che stabilisce forse un record e regala grande soddisfazione e divertimento ai tifosi del Napoli. A seguire un ampia sintesi della partita con il commento del noto Telecronista Tifoso dei partenopei Raffaele Auriemma.

Juventus Roma 1-0 Antonio Paolino e Carlo Zampa

A seguire il video in cui Antonio Paolino e Carlo Zampa commentano le immagini dello straordinario gol di Gonzalo Higuain che ha permesso alla Juventus di vincere la sfida di Torino con la Roma. Dallo sfrenato entusiasmo del popolare telecronista tifoso bianconero si passa alla tristezza mista a rabbia e rassegnazione della sua controparte.

Serie A Juventus Roma 1-0 highlights video

La legge del Pipita si impone ancora allo Stadium: il gol di Higuain permette la 25esima vittoria consecutiva della Juventus allo Stadium e porta i bianconeri a +7 sulla Roma e +9 sul Milan nella classifica di Serie A.
La partita inizia con la Juventus molto aggressiva e con un pressing alto che mette in difficoltà la Roma e che permette ai bianconeri di avere il controllo della palla ed un paio di pericolosi calci d'angolo.
Non bisogna attendere a lungo per il frutto di questa superiorità iniziale ed al 14esimo Higuain riceve palla da Khedira sulla sinistra e scarta De Rossi e Manolas portandosi sulla destra e lasciando partire uno splendido tiro per il vantaggio della Juventus.
I bianconeri dopo il vantaggio provano a gestire la gara e la Roma guadagna spazio in particolare sulla fascia destra con Perotti e Nainggolan protagonisti e qualche pericolo arriva anche dalle parti di Buffon ma il primo tempo si conclude sullo 1-0.
Nel secondo tempo Spalletti inserisce Salah per Gerson e prova a cercare il pareggio ma non riesce mai a trovare la giocata decisiva; la Juventus agisce su ripartenze ed ha due buone occasioni con Sturaro ma Szczensny è molto bravo a sventarle.
La Roma si rende pericolosa su calcio d'angolo e poco d'altro, perde anche De Rossi e Manolas per infortunio e sicuramente questo non l'aiuta e permette alla Juventus di non soffrire più di tanto e di portare a casa il risultato con lo stesso punteggio dell'anno scorso.
Sotto vediamo il video degli highlights della partita.

Serie A Torino Juventus 1-3 highlights video

E' la Juventus a prendere i tre punti nell'attesissimo derby dopo una gara sofferta grazie alla doppietta di un ritrovato Higuain ed al gol di Pjanic.
La Juventus parte bene facendo la partita e ben tre occasioni capitano a Mandzukic all'inizio del primo tempo ma per poco il risultato non cambia; al 10' episodio contestato con un contrasto di Rugani, ultimo della difesa, su Belotti che cade a terra e chiede l'espulsione ma per l'arbitro è tutto regolare e lo invita a rialzarsi.
Al 16esimo è però il Torino ad andare in vantaggio con il solito Belotti che devia di testa un cross di Baselli dalla destra, singolare che a marcare Belotti ci fosse Lichtsteiner; la reazione della Juventus sembra piuttosto lenta e ci vuole uno strepitoso Higuain al 28esimo che su assist di Mandzukic infila Hart con un preciso tiro dalla destra.
Il Torino tiene bene il campo e la Juventus non riesce ad imporre il gioco: la partita è molto fisica e tanti sono i falli, la superiorità tecnica della Juventus fa fatica ad emergere ed il primo tempo si chiude in parità.
Secondo tempo sulla stessa falsariga con il Toro che ha addirittura dei momenti in cui schiaccia la Juventus che fatica a reggere il ritmo fisico: ci vuole una giocata di alta qualità che sblocchi la partita ed arriva al 82esimo con un passaggio illuminante di Chiellini che trova Higuain in area che non sbaglia l'occasione e segna il gol del vantaggio bianconero nel periodo di massima difficoltà.
Ora la Juventus può gestire la partita ed arriva anche il terzo gol con Pjanic che dopo un passaggio di Dybala in area ribatte due volte la respinta di Hart sul primo tiro di Higuain e la seconda volta non può fallire.
Juventus che quindi vince il derby della Mole ed incamera i tre punti aspettando domani il risultato della Roma contro il Milan; sotto il video degli highlights.




Serie A Cagliari Napoli 0-3 highlights video

Il Napoli impone la propria legge anche a Cagliari grazie alla tripletta di Mertens ed ai ai gol di , Hamsik e Zielinski: partita che ha avuto storia solo per i primi 30 minuti poi gli azzurri hanno dilagato conquistando 3 punti importanti in una giornata di Serie A caratterizzata da alcuni scontri diretti che potrebbero riavvicinarli alla vetta.
Apre le danze al 34esimo Mertens con un bel tiro improvviso su assist di Hamsik e poi al 45esimo lo stesso Hamsik firma il raddoppio; nel secondo tempo, al 51esimo, c'e' il premio anche per Zielinski su assist ancora di capitan Hamsik che è entrato in tutti i gol della squadra di Sarri: decisamente un buon momento per lui.
Il Napoli dilaga poi sempre con Mertens al 69esimo ed al 72esimo: non c'è assolutamente storia e la partita diventa quasi un'esibizione del bel gioco della squadra di Sarri.
Al 70esimo segnaliamo che è entrato in campo Rog: finalmente spazio per lui che fino ad ora era stato oggetto misterioso del calciomercato estivo.
Partita che si chiude quindi con il largo successo del Napoli: una dimostrazione di forza che riporta gli azzurri al quarto posto con la Lazio; con una squdra così ed il rientro di Milik si può sognare in grande anche in Europa.
Sotto il video degli highlights.





Juventus Dinamo Zagabria Highlights Champions League video

La Juventus batte la Dinamo Zagabria per 2-0 e si assicura il primo posto nel girone che speriamo porti ad un sorteggio di Champions League favorevole.
Il primo tempo si chiude sullo 0-0: Juventus con un possesso palla alto ma spesso nella propria metà campo, quando ha la palla la Dinamo si chiude bene e la manovra rallenta.
Eppure la Juventus ha qualche buona occasione con Higuain, Mandzukic e soprattutto un colpo di testa ed una punizione di Pjanic ma la palla non entra per poco.
Difficile saltare il centrocampo della Dinamo con palla alta che spesso viene intercettata con pericolosi contropiedi dei croati che non si concretizzano per la poca tecnica della squadra avversaria; si muove bene Coric, spesso il migliore degli avversari, di cui si parla in ottica di mercato.
Le azioni migliori arrivano quando Cuadrado salta l'uomo arrivando al cross sulla destra; dall'altra parte invece Asamoah è spesso poco preciso.
La partita ricomincia con la Juventus che prova a spingere ancora di più ma la Dinamo è riuscita nell'imporre una gara sporca in cui tutto può succedere, ne cava fuori poco solo per i limiti tecnici evidenti dei croati.
Finalmente al 52esimo Leminà si impunta ad affrontare 3 giocatori in area, la palla arriva ad Higuain dopo un rimpallo e finalmente l'argentino può festeggiare il gol.
Raddoppio con Rugani al 73esimo su colpo di testa, non nuovo il giovane difensore al gol; la partita ora viene agevolmente gestita e dato lo 0-0 tra Lione e Siviglia il primo posto è assicurato.
C'è spazio anche per rivedere Dybala in campo che si rende pericoloso in diverse occasioni, ma la partita si chiude sul 2-0: buon risultato ma gioco da rivedere.
Sotto il video degli highlights della partita.

Champions League Benfica Napoli 1-2 highlights video

Il Napoli vince l'importante sfida con il Benfica a Lisbona per due reti ad una e si qualifica agli ottavi di Champions League come prima del girone: decisivi ancora una volta Callejon e Mertens nel secondo tempo.
Gara difficile solo nella prima parte del primo tempo dove il Benfica riesce a creare qualche pericolo ma dopo i primi 25 minuti è il Napoli a prendere saldamente le redini della partita ed a creare le occasioni migliori con Gabbiadini e Callejon.
La gara si sblocca però solo dopo l'ingresso di Mertens per Gabbiadini al 57esimo, e per quanto la punta bergamasca si sia dato da fare il ritmo imposto da Mertens è un'altra cosa: suo il passaggio in verticale al 60esimo per Callejon che poi supera Ederson con un bel pallonetto.
Al 79esimo poi è Mertens show con un bel doppio dribbling in area e palla che si insacca in rete: Napoli ormai sicuro della vittoria e del primato del girone.
Tanto sicuro che si distrae e Albiol si fa rubare palla da Jimenez che batte Reina per l' 1-2 finale: il rotondo 6-0 della Dinamo sul Besiktas comunque qualifica anche i portoghesi e rilassa ulteriormente il Napoli.
Sotto il video degli highlights della partita.


Serie A Milan Crotone 2-1 highlights video

Il Milan con grande fatica sconfigge il Crotone per 2-1 grazie a Pasalic e Lapadula.
La squadra di Montella ha sicuramente fatto la partita ma l'assenza di Bonaventura si è sentita fin troppo, la manovra dei rossoneri è piuttosto macchinosa ed il Crotone è riuscito a reggere pur evidenziando dei limiti qualitativi evidenti.
Arriva addirittura il vantaggio del Crotone al 26esimo con Falcinelli che insacca su assist di Rohden, la reazione del Milan è rabbiosa e pareggia con Pasalic al 41esimo di testa su torre di Paletta dopo un calcio d'angolo.
Il primo tempo si chiude sull'1-1 ed il secondo tempo riparte sulla stessa falsariga con il Milan a premere ma il Crotone con le unghie si aggrappa ad ogni occasione e riesce a complicare la vita ai rossoneri.
C'è anche un rigore conquistato da Lapadula su un contrasto di Crisetig al 52esimo, dalle immagini sembra però dubbio; lo stesso Lapadula vorrebbe tirarlo ma Niang gli ruba la palla e tira facendoselo parare.
Sembra che il Milan non riesca a farcela ma al 86esimo Lapadula approfitta di un corto rinvio in area ed insacca di precisione: è lui l'eroe rossonero della giornata.
Rossoneri che riescono a tenere il secondo posto ma con grande fatica con un Crotone che ha sicuramente fatto fare molta fatica, anche troppa forse, agli uomini di Montella.
Sotto il video degli highights.

Juventus Atalanta 3-1 Mandzukic

Dopo la batosta di Genova, la Juventus, nonostante le numerose assenze, reagisce alle critiche e davanti al proprio pubblico, sciorina una delle migliori prestazioni della stagione. I bianconeri, trascinati da un Mandzukic in formato "Chuk Norris" annichiliscono l'Atalanta di Gasperini che si era presentata allo Stadium con le credeziali di squadra rivelazione. Le reti della formazione guidata da Allegri portano la firma di Alex Sandro (15'), Rugani (19") e Mario Mandzukic (64'). Per gli orobici, nel finale della gara, ha accorciato le distanze Freuler (82'). A seguire una video compilation dei gol bianconeri con la telecronaca di Claudio Zuliani, Antonio Paolino, Francesco Repice, Caressa e Ferrero.