Articles by "Serie A"
Visualizzazione post con etichetta Serie A. Mostra tutti i post

Genoa è sicuramente un campo ostico per la Juventus ed anche questa volta le difficoltà non sono mancate: sotto 2-0 dopo appena 7 minuti ma quest'anno la Juventus dimostra il carattere e ribalta la situazione con un super Dybala per il 2-4 finale.
Allegri manda in campo la formazione titolare dell'anno scorso anche se si vede che Pjanic è piuttosto indolente, Khedira fuori condizione passeggia in campo e Cuadrado è il solito pasticcione con tanta corsa ma tanti errori; in difesa poi la fiera degli orrori prima con Laxalt, il migliore dei rossoblu ed elemento da tenere sottocchio, che al primo sorpassa facilmente Alex Sandro ancora in pantofole e lascia partire un tiro che viene prima deviato da Chiellini e poi deviato alle spalle di Buffon da un Pjanic in corsa, è l'1-0 già dopo pochi istanti ed i fantasmi dell'incontro dell'anno passato si riaffacciano.
Dopo pochi minuti ecco il 2-0 per il Genoa con un contrasto di Rugani alle spalle di Galabinov che ricorda molto quello di Alex Sandro nella partita scorsa e rigore assegnato grazie alla Var che lo stesso giocatore del Genoa trasforma: vero che Galabinov era in leggero fuorigioco al momento del passaggio e vero che con la Var si poteva vedere anche questo ma due piedi pestati in area in due partite sono da evitare, Rugani uno dei peggiori ieri e ci si agura che cresca ora che è titolare per dimostrare di essere da Juventus.
Il Genoa è una buona squadra ben messa in campo da Juric con manovra corale ed un Laxalt devastante ma questa volta i bianconeri reagiscono grazie al loro nuovo numero 10 che sfiora il gol in più occasioni e poi lo trova prima ribattendo in area di precisione al 14esimo e poi su rigore per una parata di mano in area concessa dalla Var a fine primo tempo: 2-2 prima frazione e la partita ricomincia, Dybala uomo partita.
Nella ripresa, anche se con qualche rischio con Galabinov pericoloso di testa, la Juventus cerca la vittoria e trova il vantaggio con Cuadrado che finalmente, assist di Mandzukic sempre più prezioso in manovra ed in difesa che in attacco, fa vedere una buona azione personale e con un dribbling supera Laxalt in area e insacca il 2-3; era dagli ottavi con il Bayern che non faceva un gol così, tanto talento che deve trovare un miglior indirizzo.
Poi chiude la partita Dybala al 48esimo con una bella azione personale sulla sinistra ed un tiro di precisione sul palo corto: sua la partita ed il pallone per il 2-4 finale.
Risultato positivo per la Juventus soprattutto per come si era messa la partita ma tante cose da rivedere: gioco ancora approssimativo, Higuain fuori dal gioco e Khedira a passeggiare, dopo il gol del vantaggio Allegri che pensa più a difendere inserendo Barzagli terzino invece di un Costa o un Bernardeschi, implicitamente bocciando ancora De Sciglio quindi, e squadra che ha rischiato troppo con un Rugani che deve decisamente far vedere di meglio; meglio il centrocampo all'inserimento di Matuidi ( ma quanto corre?) e Betancour che promette bene, anche se quello era il momento in cui i rossoblù calavano fisicamente dopo lo sforzo iniziale.
Si spera che sia una lezione per il futuro e che la sosta permetta di trovare una miglior condizione a chi non è impegnato in nazionale come Higuain.
Sotto gli highlights dell'incredibile ed emozionante partita Genoa Juventus 2-4, anche se con la Var dovremo abituarci a qualche rigore in più.



Entusiasmante presatazione del Napoli in amichevole contro l'Espanyol, ottava forza del campionato spangolo, con un 2-0 finale che poteva essere anche più largo; anche se è stata un'amichevole la gara lascia una buona impressione sulla condizione degli azzurri per il preliminare di Champions League contro il Nizza di Balotelli.
Sempre pericolosi Insigne, bravo negli inserimenti e che sfiora il vantaggio più volte, e Mertens che regala una magnifica punizione al 35esimo per il vantaggio degli azzurri; nel secondo tempo, dopo un bel tiro da fuori di Hamsik che Adria è bravo a respingere, il secondo gol del Napoli con Albiol di testa su assist di Callejon con la difesa dell'Espanyol colpevole a lasciare l'azzurro da solo.
Da segnalare anche un palo di Ounas, che ha fatto vedere qualche bella giocata e promette di dare soddisfazioni ai tifosi, ed una traversa di Rog per un risultato che poteva anche essere ben più largo.
Bel gioco quindi gol e poche sofferenze per una vittoria che lascia un buon sapore in bocca in attesa di impegni più significativi; per ora ecco un video con gli highlights della partita tra Napoli ed Espanyol.

Calciomercato, Serie A, Roma, Mahrez,

Sembrava ormai sfumato Riyad Mahrez per la Roma, con Monchi che dichiarava di aver fatto il possibile ed ora di seguire altre strade; secondo Sky Sport però si è trattata solo di una dichiarazione non definitiva, sarebbe infatti pronta una nuova offerta da 40 milioni, 5 in più della precedente per far cedere le Foxes e portare il 25 algerino nella capitale.
Il Leichester aveva sempre chiesto più di 50 milioni forte del contratto fino al 2020 ma in assenza di altre pretendenti l'offerta della Roma comincia ad avere la consistenza giusta: la possibilità di giovare in Champions attira sicuramente il giocatore e ci vorrà anche il suo aiuto per convincere gli inglesi a cederlo.
Nelle ultime ore si era parlato anche di un'interesse dell'Inter nel caso la Roma avesse rinunciato ma il fatto che i nerazzurri non possano offrire il palcoscenico europeo pesa a favore della squadra di Di Francesco.
Vedremo come si evolverà la trattativa e se la nuova offerta verrà effettivamente inoltrata in Inghilterra per ora ecco un nuovo video delle prodezze di Riyad Mahrez.



Amichevoli, Serie A, Bournemouth, Napoli,

Il Napoli raccoglie solo un pareggio dalla sfida con il modesto Bournemouth, squadra di media classifica della Premier, pur collezionando tante occasioni e subendo gol in maniera piuttosto sfortunata.
Un 2-2 che è abbastanza falso sulla valutazione della partita con un Napoli che ha avuto tante più occasioni degli inglesi ma che, e questo è forse il demerito, ha fallito di concretizzare mentre il Bournemouth ha raccolto quanto gli è stato lasciato dalla difesa azzurra non sempre irreprensibile.
Il primo gol è di Mertens che devia un tiro di Insigne dopo un'erroraccio del portiere degli inglesi che rilancia verso Callejon; è l'1-0 per il Napoli al 30esimo.
Occasione poi per raddoppiare subito per Insigne ma Begovic copre bene la porta; il pareggio del Bournemout arriva nel secondo tempo al 52esimo quando il cross di Gradel viene deviato da Hysaj e s'impenna, Reina esce male sul primo palo lasciando sguarnita la porta e la palla arriva sulla testa di Afoe libero di segnare l'1-1.
Il Napoli nonostante collezioni occasioni da gol rischia poi anche la beffa quando Zielinski va a terra poco fuori dell'area azzurra per un contrasto e tutto il Napoli si ferma aspettando il fischio del fallo che però non arriva e Francis raccoglie palla e segna il 2-1; per quanto il fallo probbabilmente c'era in Europa bisognerà evitare queste ingenuità.
Ci vuole un bel tiro preciso di Zielinski, su assist di Rog, per trovare il pareggio all'83esimo per un risultato che sta sicuramente stretto al Napoli e che evidenzia qualche problema di concretezza in attacco e di concentrazione in difesa che bisognerà sicuramente evitare tra poco più di una settimana contro il Nizza:lì non si potrà più sbagliare nulla!.
Sotto il video con gli highlights della partita che ha visto il 2-2 tra Bournemouth e Napoli.


Calciomercato, Serie A, Roma, Mahrez

Rihad Mahrez non è più contento al Leichester: dopo la trionfale annata con Ranieri la squadra è tornata ad essere un'onesta comprimaria della Premier League e la partecipazione alla Champions League sembra essere solo un ricordo da dimenticare con davanti le corazzate multimilionarie.
L'offerta della Roma, che con l'ultimo rilancio sembra essersi spinta a 35 milioni fissi, senza bonus, lo stuzzica in quanto gli permetterebbe di tornare a giocare la Champions League e lo rilancerebbe dopo che il suo rendimento in Premier è passato da 17 gol e 10 assist con Raineri ai 6 gol e 4 assist dell'ultima annata e la sua preoccupazione è che il declino della squadra possa accompagnarsi al suo.
Da qui le sue parole chiare: Il Leichester conosce il mio pensiero, vorrei parlare con la Roma; parole che danno una spinta alla trattativa giallorossa ma che trovano sempre l'ostacolo della squadra inglese che vuole monetizzare al massimo su uno degli ultimi gioielli che gli rimangono della famosa annata trionfale.
Il Leichester infatti spera sempre in un'offerta dell'Arsenal che però per ora non è arrivata e quindi rimane solo l'offerta fatta da Monchi che per ora trova il muro della controparte.
Vedremo se la volontà del giocatore potrà dare nuova spinta a questa trattativa per ora ecco un video con il meglio di Riyad Mahrez.

Calciomercato, Serie A, Milan, Diego Costa

Al Milan, dopo l'inizio sfavillante di questo calciomercato, manca la ciliegina sulla torta, ovvero l'attaccante di nome che possa sostituire Bacca, che non ha mai pienamente convinto: Diego Costa del Chelsea potrebbe essere il nome giusto ma a determinate condizioni.
L'attaccante è in rotta con Conte ed il suo desiderio è tornare all'Atletico di Madrid, club che lo ha visto esplodere e nel quale sembrava instoppabile, il matrimonio con gli inglesi non è mai sbocciato e quindi, nonostante un contratto in scadenza nel 2019, si stà guardando attorno.
Il Milan lo ha messo tra i possibili candidati anche se l'acquisto sarebbe molto oneroso: un cartellino di circa 50 milioni ed uno stipendio attuale che sfiora i 9 milioni l'anno, Fassone però, secondo Tuttosport, avrebbe una formula per convincerlo.
Il Milan potrebbe proporgli un prestito annuale per rilanciarlo e dargli poi la possibilità di tornare in Spagna come da suo desiderio, senza quindi gravare troppo il bilancio ed avere quindi un'attaccante importante che permetta al Milan di chiudere il mercato in bellezza e rimandare la questione alla prossima sessione; anche perchè dalla Cina arrivano voci che a settembre, a mercato chiuso, si potrebbero sbloccare i capitali della nuova proprietà.
Vedremo se seguirà una proposta concreta ai blues, per ora ecco un video con il meglio di Diego Costa obbiettivo rossonero.

Calciomercato, Serie A, Juventus, Andrè Gomes

Inseguito l'anno passato e poi strappato dal Barcellona sembra possibile possa riaprirsi la pista per il portoghese Andrè Gomes: il 24enne ex Valencia non avrebbe infatti impressionato nella sua annata con i catalani e si vocifera di una sua possibile partenza, i tifosi gli rimproverano scarsa personalità e sicuramente l'ambiente blaugrana, che ha dovuto ingoiare l'ottima annata della rivale principale, cerca colpevoli.
Sarebbe una buona occasione per la Juventus, che spesso è riuscita nell'impresa di far esplodere giocatori reduci da esperienze non positive; e tra i tra i vari tentennamenti per Matic, Emre Can e Matuidi ecco un nome nuovo che non sembrava nei radar.
Certo è da verificare l'effettiva volontà della squadra spagnola e la cifra alla quale sarebbe sul mercato: a quanto sembra, a meno di nuove cessioni, la Juventus non è disposta spendere molto per il centrale e per ora l'offerta massima sembra essere stata di 25 milioni per Emre Can che però il Liverpool non vuole cedere.
Il giovane portoghese è arrivato al Barcellona solo un anno fa per 35 milioni e quindi ci si aspetta una richiesta almeno di 30 milioni; la sua annata in blaugrana lo ha visto protagonista di 30 parite nella Liga con 3 gol e 2 assist e 8 presenze in Champions, ovviamente c'è anche il sospetto che una volta al tavolo di trattativa il Barcellona possa lasciar cadere il nome di Dybala ma per ora la Juventus ha dichiarato l'argentino incedibile.
Vedremo se Marotta riaprirà questa pista, intanto ecco un video con il meglio del giocatore Andrè Gomes.


Calciomercato, Serie A, Lazio, Juventus, Keita

La situazione di Keita è sempre più ingarbugliata: arrivano ora le parole del suo agente, Calenda, che sembra respingano anche la possibile offerta del Lione che avrebbe pensato all'attaccante della Lazio per sotituire l'uscente Mbappè.
Dopo quindi aver respinto le offerte di Milan, West Ham e Inter ecco un nuovo rifiuto del giocatore che sembra volere solo la Juventus ed è disposto ad attenderla; da parte sua il presidente della Lazio vuole monetizzare il più possibile per il giocatore e continua a chiedere non meno di 25 milioni anche se l'attaccante ha contratto in scadenza nel 2018, forte proprio della precedente offerta di 27+5 di bonus fatta dagli inglesi.
L'unica ad ammettere di aver fatto fin qui un'offerta ufficiale per il giocatore è stata proprio la squadra bianconera che sembra aver presentato un'offerta da 20 milioni giudicata insufficiente; a questo proposito però Lotito ha smentito la cifra ed ha dichiarato che l'offerta non raggiunge i 15 milioni; possibile che si riferisca alla parte fissa o che la Juventus avrebbe voluto inserire un giocatore nell'affare.
Keita è sicuramente uno dei giocatori più appetibili della squadra biancoceleste con un'annata travolgente da 31 presenze in Serie A e 16 gol e 5 assist quindi le offerte non mancano ma il giocatore ha deciso di volere solo la Juventus e quindi si rischia un muro contro muro che non permette alla Lazio di monetizzare e proseguire il suo mercato ed al giocatore di trovare la sistemazione voluta.
Nell'attendere chi cederà per primo, magari con un rilancio dei bianconeri che accontenterebbe entrambe le parti ecco un video che ripropone la sua straordinaria annata sotto Inzaghi.



Calciomercato, Serie A, Milan, Sosa

Dopo l'inizio di mercato sfavillante, che ha fatto invidia ed ha sorpreso tutti, ecco arrivata per il Milan una pausa di riflessione: per 10 che sono arrivati qualcuno dovrà anche partire e tra i nomi papabili per lasciare Milanello c'è anche quello di Josè Sosa.
Il giocatore ha il contratto in scadenza nel 2018 ed è arrivato ad agosto 2016 per 7,5 milioni dal Besiktas, ha un'ingaggio di 1,5 milioni, cifra non alta ma che per la rosa dello scorso anno è uno tra i più pagati; ha avuto un'annata buona ma non brillante con 18 presenze in Serie A e 3 assist e dopo gli ultimi arrivi la sua posizione comincia ad essere traballante.
Per il Milan si tratterebbe dell'ultima possibilità di monetizzare il suo cartellino ed abbassare un poco il monte ingaggi in vista dell'ultimo sforzo finale sul mercato anche se il giocatore, per bocca del suo agente, ha fatto sapere di voler rimanere e di non aver preso in considerazione altre destinazioni.
Per Montella Sosa non è sicuramente più una priorità quindi si attendono novità anche se il giocatore sembra pronto a puntare i piedi.
Sotto un video che riassume la sua annata con i colori rossoneri in attesa che la situazione si definisca.

Calciomercato Serie A Juventus Schick

Ci sono casi strani in casa Juventus, come quelli di Betancour che si allena ma ancora non è stato tesserato per tenere fino all'ultimo libero un posto da estracomunitario e quello ancora più strano di Patrick Schick.
Sembrava essere il primo colpo di questo calciomercato per la Juventus strappato a concorrena italiana ed estera con una buona formula da 30,5 in tre anni, prima tranches da 14 poi altre due da 8.
Nelle ultime ore però si sono diffuse notizie contrastanti sul perchè della mancata firma: da quella più banale che dice che la firma ci sarà lunedi' dopo il rientro dalle vacanze a quella più seria di un possibile problema cardiaco che avrebbe concesso al giocatore un'idoneità per soli sei mesi.
Sinceramente non ci si spiega perchè se il problema fisico era stato individuato solo ora si sa dell'offerta alla Sampdoria per prenderlo solo in prestito, visto che le visite risalgono a giugno; altra ipotesi è quella dell'agente del giocatore che farebbe le bizze dopo il ristretto spazio riservato al suo assistito con l'arrivo in Juventus di Douglas Costa ed il probabile Bernardeschi.
Quello che si sà è che dopo la presunta conclusione dell'affare è partito improvvisamente Dani Alves creando un'emergenza in organico che non si pensava di avere ed è anche possibile che si siano fatti due conti e si preferiscano spendere i 14 milioni in questo bilancio per altro giocatore: ad esempio Keità della Lazio che sembra da tempo avere l'accordo con i bianconeri ed ha scadenza di contratto nel 2018 e verrebbe di corsa a Torino.
Sarebbe bello avere dichiarazioni ufficiali dalle società che si rinfacciano comportamenti scorretti ma che per ora tacciano, vedremo se lunedì arriverà Schick con la Sampdoria o con la Juventus e chi si troverà il cerino in mano.
Sotto un video che ricorda le più belle giocate della promessa Patrick Schik in attesa di vederlo di nuovo in campo.

Calciomercato Serie A Inter Dalbert

L'Inter di Spalletti cerca l'accordo con il Nizza per il 23enne difensore laterale sinistro brasiliano Dalbert: pronta l'offerta di circa 20 milioni per strapparlo alla concorrenza dell'Arsenal.
Sarebbe lui il profilo del rinforzo in difesa chiesto dal neo allenatore nerazzurro: giovane con 33 presenze in League 1 e 4 in Europa League; arrivato solo l'anno scorso a Nizza dal Vitoria Guimaraes per 2 milioni.
Difficile pensare che il suo valore si sia decuplicato ma la squadra francese è forte di una clausola recissoria da 30 milioni che i nerazzurrri sicuramente non vogliono pagare ma sulla quale cercano un'accordo ragionevole.
Il Nizza potrebbe anche accettare in caso di mancato rilancio della squadra inglese e quindi si attende la risposta dei francesi per chiudere l'acquisto.
Sotto un video per poter conoscere meglio il giocatore Dalbert con le immagini della sua stagione in Francia.

calciomercato, Milan, Lazio, Biglia

Sembra sempre più vicina la trattativa tra Milan e Lazio per il passaggio di Lucas Biglia alla corte di Montella, si è concluso da poco l'incontro in casa Milan con l'agente del giocatore ed è attesa in serata una telefonata tra Fassone e Lotito per chiudere l'affare.
Intanto il giocatore ha saltato le visite mediche con la Lazio oggi anche se i biancocelesti hanno comunicato che in mancanza di accordo le svolgerà domani; il giocatore è atteso da tempo a Milano e doveva arrivare con il compagno Keità che però si è opposto e sembra abbia preferenza per la Juventus; il Milan intende comunque chiudere la trattativa per il solo argentino al più presto.
La Lazio chiede 20 milioni per il centrocampista mentre sembra che il Milan si sia spinta a 18 con i bonus, si attende quindi una positiva chiusura vista la poca distanza.
Biglia ha collezionato 29 presenze in Serie A e 5 in Coppa Italia, con 4+1 gol e 4 assist; uno dei protagonisti della buona stagione della Lazio che darebbe un'ulteriore iniezione di qualità al centrocampo del Milan che già è stato protagonista di un grande mercato di rinnovamento.
In attesa della telefonata decisiva rivediamo le migliori giocate di Lucas Biglia nel video seguente.

Serie A, Roma, Lazio, Highlights,

E' la Lazio a vincere il Derby della Capitale con un super Keita ed ad impedire alla Roma di approfittare del passo falso della Juventus; ora il campionato è virtualmente chiuso mentre per i biancocelesti l'Europa sembra ad un passo di mano.
Nel primo tempo la Roma cerca di fare la partita ma non è concreta con la Lazio che si dimostra sempre più pericolosa e che trova il vantaggio al 12esimo con una bella azione di Keita, la reazione della Roma c'è ma ancora manca di concretezza anche grazie ad un super Strakosha.
Il pareggio arriva al 45esimo con un rigore assegnato da Orsato per presunto atterramento di Strootman da parte di Wallace; dalle immagini è però evidente che il contatto non c'è e si tratta di una vergognosa simulazione, grave l'errore di Orsato.
Nel secondo tempo la Roma prova a vincere ma ogni contropiede della Lazio è un brivido ed infatti sono i biancocelesti a ritrovare il vantaggio con Basta con un tiro deviato e poi a sfiorare il 3-1 con ancora Keita e poi con Felipe Andersson.
Il doppio vantaggio è solo rimandato ed arriva con la Roma sbilanciata ed un bel contropiede di Lulic che serve una palla d'oro a Keita; nel finale rosso per Rudiger che commette un brutto fallo.
Finisce così con grande soddisfazione della Lazio ed una brutta battuta d'arresto per la Roma che dice addio ai sogni di scudetto, ora sempre più blindato dalla Juventus, ed ora deve guardarsi dal Napoli per evitare i preliminari di Champions.
Sotto il video degli highlights di Roma Lazio 1-3.

Calciomercato, Juventus, Schick, Serie A,

La Juventus, che si appresta a chiudere la stagione con un bilancio più che positivo, prepara la strada al prossimo campionato con anticipo, già sapendo di poter contare sul bilancio in attivo: nel mirino uno dei giovani emergenti della nostra Serie A che si sta mettendo in mostra nella Sampdoria di Giampaolo, si tratta di Patrik Schick attacante centrale ceko che ha già al suo attivo 10 gol e 3 assist in 27 presenze.
Su di lui non solo la Juventus, ma anche le proprietà cinesi delle due milanesi ed anche il Tottenham e questo ha fatto schizzare il prezzo del cartellino che dalla prima richiesta di 25 milioni ora sembra schizzato a 40; questa sarebbe infatti la richiesta dei blucerchiati.
Da parte della Juventus l'interesse e forte e sembra che si stia imbastendo un'accordo per una parte cash, di circa 20-25 milioni, più il prestito di Betancour per la prossima stagione ed una partnership con i bianconeri per l'acquisto del centravanti del Boca Sebastian Driussi, che andrebbe quindi a sostituire il ceko.
Vedremo come si evolverà la trattativa ma sicuramente la Juventus non si farà trovare impreparata, ecco per ora un video di presentazione di Patrik Schick.


Juventus, Pescara, Zdenek Zeman, Serie A,

Zdenek Zeman, allenatore del Pescara, ha presentato la sfida odierna con i campioni d'Italia in modo particolare: durante la conferenza, pungolato da un giornalista, ha "chiarito" il suo punto di vista sulla Juventus.
Secondo le sue parole lui non è nemico della Juventus ma lo è di chi imbroglia e per chi ne dubita invita a leggere le carte in procura; singolare che non si perda occasione per gettare ombre sulla maggior squadra italiana, l'unica che difende il rating europeo della Serie A, e singolare anche che le dichiarazioni arrivino dopo che la vicenda Agnelli-ultrà andranghetisti si è sgonfiata con una clamorosa retromarcia del procuratore federale.
Evidentemente la cosa per Zeman non è ancora chiusa e non ha pensato bene di lasciar correre il passato e non replicare alla provocazione del giornalista in cerca di qualche dichiarazione polemica con la speranza di vendere qualche copia in più su una partita che dal punto di vista sportivo ha poco da dire.
Sotto il video con le polemiche dichiarazioni di Zdenek Zeman in conferenza stampa.

Juventus: Dybala finalmente rinnova

Dopo la stratosferica prestazione contro il Barcellona sembra essere finalmente arrivato il momento per l'annuncio del rinnovo di contratto per Dybala: i due gol al Barca hanno portato il suo valore oltre i 100 milioni e c'era da preoccuparsi per le advances di tutti i migliori club europei ma sembra che oggi sia il giorno giusto per l'annuncio del nuovo e definitivo legame con la Juventus come uomo immagine del club; e dire che c'era chi aveva criticato i 40 milioni pagati a Zamparini per prelevarlo dal Palerrmo.
Tuttosport infatti annuncia il rinnovo in prima pagina come notizia che dovrebbe essere ufficializzata oggi con il prolungamento fino al 2022 ed un'ingaggio di 7 milioni annui, pari ad Higuain, per una conferma guadagnata sul campo; con buona pace di Barcellona e Real che già erano pronti all'offerta estiva ma il giovane campione dalla faccia pulita sembra avere tutte le intenzioni di restare.
In attesa dell'annuncio ufficiale ecco un video con il meglio della Joya Paulo Dybala.


Serie A, Juventus, Chievo, Massimiliano Allegri, conferenze stampa,

Mister Allegri presenta la sfida di campionato contro il Chievo con il solito equilibrio: niente pensieri rivolti al Barcellona ma solo alla sfida di domani ed al solito svicola sulle formazioni riservandosi di valutare dopo la rifinitura.
Abituati a questo i colleghi della stampa lo pungolano su tutti i fronti possibili; dalle formazioni, alla Champions e persino sul suo futuro in caso di vittoria su tutti i fronti ma poco ne esce se non che è probabile l'utilizzo di Marchisio e che Mandzukic non dovrebbe essere della partita mentre per Chiellini è ancora da valutare; niente pensieri ne' giocatori risparmiati in vista della Champions, anche se si lascia scappare che Khedira potrebbe riposare e sul futuro rimanda tutto alla fine della stagione.
I complimenti di rito alla squadra avversaria poco aggiungono ad un'atmosfera rilassata che smorza ogni polemica e si concentra su questo finale di campionato che vede i bianconeri unica squadra ancora in corsa per tre trofei.
Sotto il video della conferenza stampa di Massimiliano Allegri prima della sfida con il Chievo.


Serie A, Juventus, Empoli, Ampia Sintesi,

La Juventus batte anche l'Empoli per 2-0 completando l'incredibile filotto di 30 vittorie consecutive allo Stadium, partita comunque complicata al di là del risultato con un buon Empoli che è riuscito a mettere in difficoltà i campioni d'Italia partiti sottotono e solo la maggiore qualità individuale ha potuto portare a casa il risultato.
La Juventus non è riuscita ad imporre un gioco nel primo tempo e quindi solo nel secondo tempo sono arrivati i gol di Manzukic, anche se poi attribuito a Skorupski il merito è tutto del croato, ed Alex Sandro con un bel tiro in diagonale su girata improvvisa.
Dopo la Champions ci si poteva attendere un poco di rifiato e questo è stato, l'Empoli in lotta per la salvezza non è certo un'avversario che stimola i bianconeri che hanno commesso tanti errori di impostazioni ma alla fine hanno imposto la maggiore qualità approfittando dell'inattesa sconfitta del Napoli che rimane così a -12 uscendo praticamente dalla lotta per il campionato.
Sotto il video dell'ampia sintesi della partita tra Juventus ed Empoli.


Serie A Crotone Roma probabili formazioni video

La Roma batte il Crotone con i gol di Nainggolan e Dzeko e si conferma al secondo posto rispondendo alla vittoria del Napoli: la squadra di Spalletti continua la striscia positiva e con il ritorno di Salah ha ritrovato il suo uomo assist.
Sono infatti scaturiti da due assist dell'egiziano i due bei gol di questa giornata: prima Nainggolan si impegna in un dribbling in area avversaria e lascia partire un bel diagonale che sblocca il risultato rispondendo nel miglior modo alle polemiche di questa settimana; poi Dzeko riceve la palla d'oro che non sbaglia facendosi perdonare il rigore fallito.
Poco da dire su una gara dominata dalla Roma e che poteva avere un risultato anche più ampio con un Crotone generoso ma che alla lunga ha pagato la differenza di qualità.
Sotto il video con l'ampia sintesi della partita Crotone Roma 0-2.



Napoli Genoa 2-0 ampia sintesi Serie A video

Nell'anticipo di questo turno di Serie A il Napoli batte il Genoa per 2-0 grazie alle reti di Zielinski e Giaccherini: una prova di autorità con un risultato che poteva essere anche più ampio ed un Genoa che non è mai sembrato in grado di reagire alla forza d'urto degli azzurri.
Tante le occasioni collezionate dagli uomini di Sarri con un Lamanna che ha tenuto a galla il grifone fino al  50esimo quando Zilelinski conclude da fuori dopo una bella azione manovrata, al 68esimo solito grande lavoro di Mertens il quale serve una palla d'oro a Giaccherini, alla sua prima da titolare, che non fallisce l'occasione e chiude la partita.
Il Napoli gioca bene e si diverte ed è in un ottimo momento di forma che fa ben sperare per le prossime partite e per il proseguire della Champions league, ormai alle porte; si attende solo il ritorno in forma di Milik per la sfida che vale la stagione contro il Real.
Sotto i il video con l'ampia sintesi della partita tra Napoli e Genoa.