Articles by "Shakhtar Donetsk"
Visualizzazione post con etichetta Shakhtar Donetsk. Mostra tutti i post
Champions League, Napoli, Manchester City, Shakhtar Donetsk, Feyenoord,

Ottimo sorteggio per il Napoli nella fase a gironi di Champions League: evitate tutte le corazzate con il solo ostacolo del Manchester City che però negli ultimi anni non ha certo brillato nella competizione Europea.
Conosciamo comunque meglio le avversarie degli azzurri:

  • Il Manchester City di Guardiola è sicuramente l'avversaria più di nome, rosa del valore di più di 600 milioni con una rosa ricca di nomi importanti rafforzata da un mercato sontuoso: in porta l'esperto Bravo ed il neo arrivo Ederson; in difesa Stones, Otamendi ed il capitano Kompany inoltre arrivi importanti dal mercato con Mendy, Walker e Danilo dal Real; a centrocampo  Fernandinho, Tourè, Gundogan e le stelle Silva e De Bruyne; in attacco Sterling, Sanè, Aguero e Gabriel Jesus rafforzate dal neo arrivo Bernardo Silva dal Monaco. Se Guardiola riuscirà a far rendere questa rosa stellare sicuramente un'avversaria da rispettare per gli uomini di Sarri.
  • Lo Shakhtar Donetsk vicecampione ucraino ha una rosa che supera i 100 milioni , pochi i nomi di spicco se non in attacco dove la ricca colonia brasiliana comprende Marlos e Bernard, Dentinho ed Alan Patrick, oltre a Facundo Ferreyra. Squadra non temibile per gli azzurri che comunque dovranno imporre la loro superiorità con impegno ed attenzione.
  • Il Feyenoord 5° classificato in olanda è una squadra infarcita di giovani promettenti e neo arrivati senza nomi conosciuti a livello internazionale quindi sulla carta non si prevedono sorprese, il Napoli dovrà far valere la superiore qualità e contenere l'atletismo dei giovani olandesi.
Ampie possibilità quindi di passare il girone per gli azzurri di Sarri che già vedono al primo impegno il 13 settembre in trasferta con lo Shakhtar Donetsk, poi il 26 in casa con il Feyenoord ed in trasferta il 17 ottobre con il Manchester City che il primo novembre arriverà poi in Italia per il ritorno seguito il 21 novembre dallo Shakhtar sempre in casa e per concludere il 6 dicembre in Olanda contro il Feyenoord.
In bocca al lupo al Napoli quindi per questa nuova avventura europea che parte con i miglior auspici e tanto entusiasmo dei tifosi.


Nella nostra immancabile cavalcata nei contributi regalati dai telecronisti tifosi, anche questa mattina su Videogoltoday non ci siamo fatti mancare nulla. In primo piano, naturalmente, la sfida di Champions League tra Shakhtar Donetsk - Juventus, vinta dai bianconeri di Antonio Conte per 1-0. Dopo gli highlights della partita, la telecronaca di Antonio Paolino di Direttastadio, il commento al gol dai bianconeri di Claudio Zuliani e di Enrico Zambruno, ora è arrivato il momento di trasferirci su Tele Lombardia, negli studi di QSVS, per assaggiare un gustoso biscottino offerto cortesemente da Marcello Chirico. Il contributo video lo trovate appena qui sotto e conclude il nostro speciale su Shakhtar Donetsk - Juventus. Buona visione.
Vittoria importantissima per la Juventus ieri sera contro lo Shakhtar a Donetsk. I bianconeri di Antonio Conte (ultima partita vissuta dalla tribuna) hanno battuto 1-0 gli uomini di Lucescu grazie ad un'autorete al 54' minuto. Gol fortunoso, ma vittoria meritata per la Juve, che passa il turno come prima nel girone ed ora aspetta di conoscere il suo avversario agli ottavi. Meglio i più abbordabili scozzesi del Celtic, oppure subito una sfida suggestiva, magari contro il Real Madrid di José Mourinho? Nello spogliatoio bianconero esistono diverse correnti di pensiero. Ma per gli ottavi c'è tempo, per ora noi gustiamoci la telecronaca di Enrico Zambruno grazie al contributo video che trovate appena qui sotto.
Antonio Paolino Shakhtar-Juventus 0-1
La Juventus batte lo Shakhtar 1-0 e negli studi di Direttastadio di Italia 7 Gold, Antonio Paolino si esalta come suo solito, davanti ai colleghi tifosi delle altre squadre, tra cui il suo amico/nemico Filippo Tramontana. Una vittoria importantissima quella dei bianconeri, che oltre consentire l'accesso agli ottavi di finale della Champions League, darà fiducia e morale alla squadra per il proseguimento della stagione. Il passaggio del turno, con buone probabilità, stimolerà la dirigenza ad aprire i cordoni della borsa sin dalla sessione di mercato di gennaio, l'acquisto del tanto agognato Top player in grado di garantire una certa continuità in fase realizzativa, sembra ora essere più vicino e i tifosi bianconeri possono iniziare a sognare e a fantasticare sui nomi. A seguire il video registrato dalla trasmissione Direttastadio con i momenti della partita commentate da Antonio Paolino.
Claudio Zuliani Shakthar-Juventus 0-1
Alla "Donbass Arena" la Juventus batte lo Shakhtar per 1-0 qualificandosi per gli ottavi di finale della Champions League e Claudio Zuliani, ci regala l'ennesima telecronaca faziosa ricca di entusiasmo e fantasia. Nel primo tempo, i bianconeri si rendono pericolosi soltanto una volta con Giovinco, che servito splendidamente da Vucinic, mette a lato di un soffio. Poco prima, gli uomini di Conte avevano vivacemente protestato per un presunto fallo di mano di Fernandinho in area su un colpo di testa di Chiellini. Nella ripresa, dopo un palo colpito da Pirlo con un tiro dal limite, al 56' la Juventus passava in vantaggio grazie ad un autorete di Kucher su un tiro cross dalla destra di Lichtsteiner. Passati i vantaggio, gli uomini di Conte, contenevano la reazione dei padroni di casa e riuscivano a portare a casa una vittoria importantissima che gli consente l'accesso alla fase successiva della Champions League. Eccovi le highlights della partita con la telecronaca di Claudio Zuliani.
Shakthar-Juventus 0-1
Sul difficile terreno dello Shakhtar, la Juventus si impone per 1-0 e conquista la qualificazione agli ottavi di finale della Champions League. Per la sfida della "Donbass Arena" Conte recupera Chiellini, quindi difesa al completo con Lichtsteiner e Asamoah sulle fasce, Vidal, Pirlo e Pogba in mezzo al campo con Giovinco e Vucinic punte. Dopo una fase iniziale favorevole ai padroni di casa, la Juventus alza il baricentro e prende il comando delle operazioni. Al 21' i bianconeri reclamano un calcio di rigore per un fallo di mano di Fernandinho su un colpo di testa di Chiellini da distanza ravvicinata. Al 29' Giovinco servito da Vucinic spara di poco a lato dal limite dell'area. Nonostante una maggiore pressione della Juventus, il primo tempo si chiude sullo 0-0, le due squadre si temono ed evitano di sbilanciarsi troppo in assalti di massa. Nella ripresa i bianconeri appaiono più determinati e dopo una decina di minuti, sfiorano il gol con una conclusione dal limite di Pirlo che si infrange sul palo. Al 56', gli uomini di Conte passano in vantaggio grazie ad una sfortunata deviazione di Kucher su un tiro cross di Lichtsteiner. Subito il gol, lo Shakthar reagisce e i bianconeri si chiudono, cercando di agire di rimessa. Al 67' su un cross dalla destra di Rat, nel tentativo di  anticipare Ilsinho, Asamoah rischia di restituire il favore allo Shakthar e colpisce il palo alla sinistra della porta difesa da Buffon. Adesso la gara è vibrante, al 69' straordinario lancio di Vidal per Vucinic che va via in contropiede e serve Giovinco, il piccolo attaccante bianconero, perde il tempo per il tiro e viene bloccato dai difensori, sul proseguimento dell'azione Pogba ci prova dal limite ma il suo tiro viene ribattuto, sulla respinta si avventa Vidal che spara però a lato. Nei minuti finali lo Shakthar si butta in avanti alla ricerca del pari ma la difesa bianconera controlla gli attacchi degli ucraini e la gara termina col punteggio di 1'0 in favore della Juventus che accede così alla fase successiva della Champions League. A seguire le highlights del match.
Champions League
Eccovi il video con la carrellata con tutti i gol delle otto partite valide per la terza giornata della fase a gironi della Champions League giocate martedi 23 Ottobre 2012.
Shakhtar-Chelsea 2-1
Alla "Donbass Arena" di Donetsk lo Shakthar si impone sul Chelsea per 2-1 grazie ai gol di Alex Teixeira al 3' e Fernandinho al 52'. Per i "Blues" ha accorciato le distanze Oscar all'88'. A seguire le highlights del match.
Shakhtar-Illichovets Mariupol 2-1
Nella Ukrainian League, lo Shakhtar batte l'Illichovets Mariupol per 2-1. Gli ospiti vanno in vantaggio per primi con Fomin (37'), ma lo Shakhtar, con una rabbiosa reazione, ribalta il risultato, grazie alle reti di Ilsinho (48') e Stepanenko (53'). A seguire le highlights del match.
Eccovi il video con l'intervista all'allenatore bianconero Massimo Carrera registrata al termine dell'esordio casalingo della Juventus in Champions League conclusosi con un pareggio per 1-1 con gli ucraini dello Shakhtar guidati da Mircea Lucescu.
Eccovi il video dell'intervista con l'autore della rete del pareggio Leonardo Bonucci al termine Juventus - Shakhtar 1-1
Dopo le interviste ad Asamoah e Chiellini è la volta di Claudio Marchisio, uno dei pochi ad aver offerto una prestazione dignitosa, in una serata in cui il grigiore, ha attraversato le fila della squadra bianconera in maniera preoccupante.
Dopo il pareggio tra Juventus e Shakhtar, iniziamo la serie delle interviste post partita con quelle ad Asamoah e Chiellini. Di seguito il video.
Debutto col brivido di bianconeri allo Juventus Stadium in Champions League. Dopo l'ottimo esordio nella massima competizione europea contro il campioni in carica del Chelsea, la formazione di Conte ospita lo Shakhtar di Lucescu. Si dalle prime battute si intuisce che qualcosa non va. La Juve non è brillante come al solito, gli ucraini impongono il loro gioco, dal punto di vista atletico appaiono più freschi. L'iniziale supremazia degli ospiti si traduce in gol al 22', 3 minuti più tardi, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, i campioni d'Italia rimettono il punteggio sulla parità grazie a Bonucci. Claudio Zuliani si consola col difensore azzurro, perchè lo Shakhtar ritorna padrone del campo e sfiora il 2 a 1 in più di una occasione. Riviviamo allora le emozioni della partita con la telecronaca faziosa del tifoso bianconero. CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO.
Finisce con un pareggio per 1-1 l'esordio casalingo in Champions League della Juventus, che visto come sono andate le cose sul campo, può considerarsi più che soddisfatta del risultato. Lo Shakhtar, con una gara tatticamente perfetta, una notevole abilità di palleggio ed una maggiore freschezza atletica, ha messo in seria difficoltà la squadra bianconera, che decisamente impacciata e fuori giri, non ha saputo rispondere in maniera adeguata alle numerose trappole disseminate sul campo da quella "Vecchia Volpe" di Mircea Lucescu. Gli ucraini, grazie alla sagacia tattica dell'allenatore rumeno, con la complicità di una serata di scarsa vena di quasi tutti gli uomini chiave della manovra bianconera, hanno saputo disinnescare le armi più pericolose a disposizione dei bianconeri e li hanno sorpresi con ficcanti verticalizzazioni, sostenute da un ottimo possesso palla (58%). La squadra di Conte, nonostante  Pirlo ingabbiato alla perfezione, il fratello di Vidal in campo, un Asamoah eccessivamente timido per buona parte della gara, un Lichtsteiner inguardabile, un Chiellini che di quello vero aveva solo il naso ed una coppia d'attacco Vucinic - Matri che si intende quanto un sardo ed un bergamasco che parlano in dialetto , è riuscita in ogni caso a limitare i danni in una serata in cui le cose avrebbero potuto tranquillamente andare peggio, molto peggio e questo se vogliamo è da considerarsi un fattore positivo. Anche se le aspettative erano diverse, il fatto di aver raggranellato un punto, in una partita in cui gli avversari avrebbero meritato di portare a casa l'intera posta, è un segnale di forza, un segnale difficile da vedere analizzando la partita isolandola nel suo contesto, ma in competizioni di lunga durata, spesso e volentieri la vittoria finale è figlia di questo tipo di risultati.  A parte questo punto di vista personale che può essere più o meno condiviso, le uniche note positive di questa serata, riguardano le buone prestazioni di uno scintillante Bonucci, di un Marchisio e di un un vivacissimo Giovinco il cui ingresso in campo, ha portato notevoli benefici alla manovra bianconera. Di seguito il video delle highlights di Sky con i gol di Texeira e Bonucci.